Come si applica il metodo calce-soda

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Non tutti sanno che l'acqua corrente scorrendo nel sottosuolo, molto spesso si mescola a diversi tipi di sali e quindi diventa ricca di minerali ma nello stesso tempo anche di calcare. In questo caso quando l'acqua raccoglie abbastanza minerali, viene detta acqua dura, ed è importante quindi seguire un processo chiamato calce-soda, per demineralizzare l'acqua. Questo metodo, è abbastanza complesso, ma è necessario per mutare l'acqua in acqua "potabile" e utilizzarla per uso quotidiano. In questa breve guida, cercheremo in linea generale, di spiegare attraverso dei procedimenti più o meno semplici, come si applica il metodo calce-soda.

27

Occorrente

  • Libri tecnici di chimica sulle reazioni.
37

Calcolare la durezza temporanea dell'acqua

Per applicare questo complesso metodo calce-soda, è importante subito verificare la durezza delle acque da demineralizzare. Il processo di demineralizzazione, viene solitamente effettuato calcolando la durezza temporanea dell'acqua Ca (HCO3)2+Ca (OH)2 ® 2 CaCO3¯+2 H2O e la durezza permanente dell'acqua. Per la durezza permanente dell'acqua, ovvero per l'acqua carica di solfati, nitrati o cloruri di ogni tipo, si utilizza proprio la soda, che a contatto con il solfato di calcio ad esempio, è in grado di attivare una reazione specifica CaSO4 + Na2CO3 → CaCO3 + Na2SO4. In sostanza tale metodo deve essere applicato, in modo tale che la calce, aggiunta all'acqua naturale ricca di solfati, possa sciogliere i carbonati di calcio e magnesio.

47

Aggiungere la soda al solfato di magnesio

È fondamentale approfondire l'argomento dell'aggiunta dell'acqua carica di solfato di magnesio alla soda. Il solfato di magnesio a contatto con la soda invece, crea una specifica reazione chimica così descritta: MgSO4 + Na2CO3 → MgCO3 + Na2SO4. A differenza del solfato di sodio che rimane all'interno della soluzione, il solfato o carbonato di magnesio, viene eliminato con la calce, rendendo così, l'acqua meno dura e leggermente più demineralizzata. Solitamente tale processo chimico dettagliato, viene effettuato con una temperatura dell'acqua superiore ai 60°.

Continua la lettura
57

Valutare la presenza di anidride carbonica

In questo processo chimico complesso calce-soda, bisogna sempre tenere conto della presenza sicura di anidride carbonica. L'anidride carbonica, viene infatti automaticamente disciolta all'interno dell'acqua, provocando di conseguenza una reazione alquanto dettagliata così descritta: CO2 + Ca (OH)2 → CaCO3 + H2O. La reazione appena indicata, mostra che la calce a causa della presenza dell'anidride carbonica, viene leggermente consumata e per tale motivo, è necessario aggiungere un eccesso di calce all'acqua.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondite molto l'argomento studiando le varie reazioni chimiche.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Cartesio e il suo metodo

La filosofia è una materia piuttosto interessante e complessa allo stesso tempo, nata secoli fa e sviluppata grazie alla mente di moltissimi teorici e studiosi del comportamento umano, che si sono susseguiti nel tempo. Tra i più grandi filosofi e teorici...
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
Superiori

Metodo delta di linearizzazione: dimostrazione

La dimostrazione del metodo delta di linearizzazione necessita di approfondite conoscenze di base. Prima di introdurre l’argomento, dovete avere chiari alcuni concetti fondamentali. Nel campo della statistica, si utilizza la linearizzazione per equiparare...
Superiori

Come svolgere un'equazione con il metodo di Cramer

Il metodo di calcolo per risolvere i sistemi di equazione di Cramer, è spesso preferito perché risulta più semplice e veloce (rispetto ai sistemi a riduzione e sostituzione) per trovare i risultati dei sistemi. In questa guida vedremo come svolgere...
Superiori

Come risolvere un sistema di primo grado col metodo di confronto

La matematica è senza ombra di dubbio la materia che più preoccupa alunni e genitori, in quanto è la più ostica e di conseguenza anche la meno amata dagli studenti di qualsiasi età, a partire da quelli dalle scuole elementari fino ad arrivare agli...
Superiori

Come trovare un metodo di studio: imparare a studiare

Imparare a studiare è davvero possibile, in quanto basterà avere del tempo disponibile per fare esercizio e mettere in pratica qualche tecnica basilare: acquisire sin da ragazzi una buona metodologia di studio è fondamentale per conseguire dei risultati...
Superiori

Come trovare un buon metodo di studio

Lo studio inizia da piccoli sin dalle scuole elementari e si protrae per molti anni, in alcuni casi fino al liceo in altri invece, fino all'università ed ai corsi post laurea di specializzazione. Proprio per questo motivo lo studio andrebbe ottimizzato...
Superiori

Come studiare con metodo semplice ed efficace

La materia che nessuno ci ha mai insegnato a scuola è come imparare. Ciascuno di noi ritiene di avere un proprio personalissimo metodo di studio ma, il solo fatto che un sistema funzioni per uno, non implica che funzioni per tutti. L'efficacia di una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.