Come semplificare i numeri complessi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I numeri complessi sono dei numeri che comprendono al tempo stesso dei numeri reali e dei numeri cosiddetti immaginari che insieme formano per l'appunto questa categoria. Cercheremo di capire subito quale possa essere il legame tra l'insieme dei numeri complessi e invece quello che riguarda i numeri che vengono comunemente definiti reali.
L'uso dei numeri complessi si è diffuso all'incirca nel sedicesimo e nel diciassettesimo secolo quando due studiosi matematici si sono soffermati a lungo, nelle loro formulazioni e ricerche, sull'introduzione dei numeri complessi per eseguire delle operazioni matematiche. In realtà anche Eulero, successivamente, darà un fortissimo contributo alla buona riuscita di questa branca della matematica.
In questa guida cercheremo di spiegarvi rapidamente come semplificare i numeri complessi tramite l'utilizzo di soli tre passi. Ovviamente vi consigliamo di visionare sia i link utili, sia il video che abbiamo inserito, perché potranno risultarvi molto utili qualora non capiste qualche passaggio.
Non perdiamo ulteriore tempo e andiamo a chiarire come è possibile semplificare tutti i numeri complessi che vogliamo tramite le scoperte di Eulero e dei suoi antecedenti che hanno studiato questo argomento. Ecco a voi la lista degli occorrenti e successivamente i tre passi da seguire per non sbagliare più.

27

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Matita
  • Gomma
  • Temperino
  • Libro di testo
  • Esercizi
37

La somma

La prima operazione di semplificazione che vogliamo riportarvi in questa guida riguarda proprio la somma. Per sommare dei numeri complessi vi basterà sommare algebricamente prima i numeri reali e poi quelli immaginari. Facciamo un esempio:
Z1= 2 + 4i; Z2= 3 + 5i. I numeri che hanno alla loro destra la "i" sono quelli immaginari; il resto invece è composto da numeri reali. Sommiamo dunque i numeri reali e quelli immaginari.
Z1 + Z2= (2 + 3) + (4i + 5i) = 5 + 9i.

47

Differenza

La seconda operazione utile che potrà servirvi per lavorare con i numeri complessi è la differenza;
abbiamo come sempre i numeri complessi Z1= 2 + 4i; Z2= 3 + 5i.
Procederemo in questo modo: Z1 - Z2 = 2 + 4i - (3 + 5i) = 2 + 4i - 3 - 5i = - 1 - 1i. Dunque abbiamo semplicemente sottratto Z2 cambiando di segno e poi facendo le dovute operazioni successive.

Continua la lettura
57

Moltiplicazione e Divisione

Partendo sempre dai nostri esempi (Z1= 2 + 4i; Z2= 3 + 5i) qualora volessimo moltiplicarli dovremmo scrivere: Z1 x Z2= (2 + 4i) x (3 + 5i) = 6 + 10i + 12i + 20i² = 6 + 10i + 12i - 20 (perché i² = -1) = -14 + 22i.
Invece per quanto riguarda la divisione è necessario seguire il procedimento di razionalizzazione, la cui regola base è che dovete considerare che i = alla radice quadrata di -1.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consigliamo di rivolgervi a un esperto che possa spiegarveli bene o almeno utilizzate un buon libro di testo.
  • Esercitatevi molto per imparare il meccanismo dei numeri complessi.
  • In alternativa, visionate il video che abbiamo inserito in questa guida per capire meglio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come Semplificare Un Radicale

In matematica, il termine radicale si riferisce a quell'insieme composto dal radicando, dalla radice e dall'indice. Un classico esempio di formula matematica di questo genere è n√a. N rappresenta l'indice, mentre a è il radicando. Si tratta, tra l'altro,...
Superiori

Come semplificare le espressioni algebriche con gli esponenti

La matematica è da sempre la materia più complessa e, di conseguenza, meno apprezzata sia dai bambini delle scuole elementari, sia dagli studenti delle superiori e delle facoltà universitarie. Questa difficoltà è dovuta soprattutto al fatto che i...
Superiori

Come semplificare i numeri fattoriali

Non si parla molto spesso di numeri fattoriali: questi infatti si trovano molto spesso nelle espressioni e vengono rappresentati dal punto esclamativo. Rappresentano un modo alternativo per moltiplicare i numeri: infatti quando vi sono i numeri fattoriali...
Superiori

Come semplificare il calcolo coi numeri relativi

Se stiamo studiando alcune particolari discipline molto complesse come ad esempio la matematica o la fisica o ancora a chimica, e non riusciamo a comprendere alcuni degli argomenti trattati, non dovremo assolutamente preoccuparci. Utilizzando un computer...
Superiori

Come semplificare i radicali fratti

Siete arrivati al mostro nero dei radicali fratti? Il professore li ha spiegati per quasi due ore ma non avete capito bene di cosa si tratta? Non disperatevi. Facendo un passo alla volta e partendo dal principio vi accorgerete che non sono poi così difficili....
Superiori

Come semplificare seno e coseno

La trigonometria è una parte della matematica piuttosto interessante che ci consente di studiare in maniera approfondita e scientifica la costruzione di varie figure geometriche. Grazie allo studio di particolari funzioni e formule è possibile risalire...
Superiori

Come semplificare lo studio

Lo studio rappresenta un'attività che accompagna le persone da quando sono bambini e, con il tempo, si trasforma in relazione alla crescita, alla capacità d'apprendimento e alla maturità, pertanto, sarà possibile affermare che lo studio accompagni...
Superiori

Come semplificare un numero alla terza potenza

L'aritmetica non è affatto una materia semplice da capire, ma la sua importanza è tale che richiede uno sforzo che permetta di entrare nelle dinamiche dei calcoli. In particolar modo, la scomposizione di un numero è fondamentale quando si va ad affrontare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.