Come scrivere una trattazione sintetica di un argomento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso, riuscire a scrivere la trattazione sintetica di un argomento, specialmente se si ha poco tempo a disposizione, può crea numerosi problemi agli studenti che, seguendo il tradizionale schema "introduzione-svolgimento-conclusione", rischiano di superare il limite massimo di scrittura consentito. A tale proposito, nei passi successivi di questa guida ci occuperemo di insegnarvi come si deve procedere per scrivere una trattazione sintetica di un argomento, rispettando tutti i parametri necessari per non rischiare di commettere degli errori.

26

Occorrente

  • Carta, penna e concentrazione
36

Innanzitutto, la prima cosa da fare sarà sicuramente quella di leggere bene la traccia, in modo tale da individuare esattamente la richiesta, e non rischiare di sbagliare la creazione del contenuto sin da subito. Questo passo preliminare sembra scontato, ma molto spesso viene saltato e pregiudica quindi un corretto svolgimento della prova. Una volta che avrete finito di leggere la traccia e l'avrete capita per bene, potete iniziare a creare un elenco di concetti chiave fondamentali, magari sfruttando un foglio di brutta copia, in maniera tale da trattare l'argomento in questione. Una volta che avrete svolto questo passaggio, collegate in modo logico fra loro le parole chiave, creando così una sorta di "scheletro" del vostro testo.

46

Una volta che vi sarete assicurati che lo schema base che avete creato rispecchia esattamente le vostre idee, potrete iniziare a scrivere il contenuto. Ricordatevi di eliminare inutili introduzioni, contestualizzazioni e informazioni futili riguardo autori se si tratta di testi letterari o artistici. Iniziate a scrivere la trattazione sintetica mettendo subito in evidenza in concetti chiave, evidenziati in precedenza, in modo tale da riuscire a dare corpo e sostanza alla trattazione. Inserite anche eventuali cenni biografici, contestualizzazioni ed informazioni accessorie soltanto se siete sicuri di ricordarle correttamente. Queste ultime possono essere inserite solamente se risultano essere in qualche modo funzionali a una migliore spiegazione di concetti pregnanti e, comunque, solo dopo aver dato il giusto spazio a questi ultimi.

Continua la lettura
56

Scrivete sempre in modo chiaro, usando un lessico specifico e facendo attenzione a non essere prolissi. Evitate la scrittura di periodi eccessivamente contorti, ma non scrivere neanche delle frasi troppo brevi, in quanto rischiereste di trasformare il vostro lavoro soltanto in un elenco di punti. Infine, scrivete una conclusione breve. Qualora, invece, non vi fosse rimasto dello spazio a sufficienza non preoccupatevi e terminate il testo traendo delle semplici conclusioni, oppure inserendo una frase conclusiva adeguata al contesto. Per concludere il lavoro, rileggete attentamente tutto l'elaborato e controllate che sia scorrevole, corretto e completo e, in caso contrario, provvedete all'eventuale correzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai farsi prendere dal panico anche se il tempo a disposizione è poco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come fare un tema sulla figura dell'Innominato

Molti studenti, durante l'anno scolastico sono alle prese con vari temi da svolgere in classe; spesse volte trattano argomenti di attualità, ma altre invece riguardano la storia o personaggi allegati alla stessa. Per non trovarsi impreparati, sarebbe...
Maturità

Come funzionano gli esami di maturitá

Il vecchio esame di maturità è stato definitivamente messo da parte per lasciare il posto al nuovo esame di Stato. Anche se molti continuano a chiamarlo "maturità", questo esame non si configura più con questo nome, perché non viene più giudicato...
Superiori

5 passi per scrivere un testo argomentativo

Hai un'idea e vuoi convincere qualcuno della validità della stessa? Sei un commerciante che vuole vendere al meglio i suoi prodotti? Sei un giornalista alle prime armi che deve scrivere un articolo? O più semplicemente sei uno studente e la tua insegnante...
Superiori

Come introdurre un testo argomentativo

Un testo argomentativo è una produzione scritta che si pone come obbiettivo quello di sostenere una tesi, portando come aiuto fatti oggettivi, opinioni e notizie atte a supportare la tesi stessa. Scopo finale di un testo argomentativo è infatti quello...
Superiori

Come scrivere un saggio filosofico

La scrittura è un mezzo di comunicazione, d'espressione e di condivisione del proprio pensiero rispetto a rapporti, argomenti, discussioni, può quindi abbracciare i più numerosi campi del'interagire umano. La scrittura però non è tutta uguale, bisogna...
Maturità

Le 5 domande che fanno sempre alla maturità

L'esame di maturità è il passo finale della vita scolastica di ogni studente. Atteso con tranquillità o temuto è l'ultimo traguardo da raggiungere prima di diventare, appunto, maturi. Ma come gestire la propria ansia, e arrivare sereni alla prova...
Università e Master

Teorema della bisettrice: dimostrazione

Il compito di geometria è più vicino che mai e voi non siete assolutamente preparati. La geometria si sa, non è la materia più facile del mondo, non si tratta solo di formule da imparare a memoria, ma piuttosto è tutta una questione di cervello,...
Lingue

Come scrivere un buon report in inglese

Che sia per lavoro, per la scuola o per ottenere una certificazione della lingua, scrivere un buon report in inglese è importante. Un report è un testo, una recensione di un evento comprensiva, se necessario, dell'analisi di certi dati. Naturalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.