Come scrivere una trattazione sintetica di un argomento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Spesso, riuscire a scrivere la trattazione sintetica di un argomento, specialmente se si ha poco tempo a disposizione, può crea numerosi problemi agli studenti che, seguendo il tradizionale schema "introduzione-svolgimento-conclusione", rischiano di superare il limite massimo di scrittura consentito. A tale proposito, nei passi successivi di questa guida ci occuperemo di insegnarvi come si deve procedere per scrivere una trattazione sintetica di un argomento, rispettando tutti i parametri necessari per non rischiare di commettere degli errori.

26

Occorrente

  • Carta, penna e concentrazione
36

Innanzitutto, la prima cosa da fare sarà sicuramente quella di leggere bene la traccia, in modo tale da individuare esattamente la richiesta, e non rischiare di sbagliare la creazione del contenuto sin da subito. Questo passo preliminare sembra scontato, ma molto spesso viene saltato e pregiudica quindi un corretto svolgimento della prova. Una volta che avrete finito di leggere la traccia e l'avrete capita per bene, potete iniziare a creare un elenco di concetti chiave fondamentali, magari sfruttando un foglio di brutta copia, in maniera tale da trattare l'argomento in questione. Una volta che avrete svolto questo passaggio, collegate in modo logico fra loro le parole chiave, creando così una sorta di "scheletro" del vostro testo.

46

Una volta che vi sarete assicurati che lo schema base che avete creato rispecchia esattamente le vostre idee, potrete iniziare a scrivere il contenuto. Ricordatevi di eliminare inutili introduzioni, contestualizzazioni e informazioni futili riguardo autori se si tratta di testi letterari o artistici. Iniziate a scrivere la trattazione sintetica mettendo subito in evidenza in concetti chiave, evidenziati in precedenza, in modo tale da riuscire a dare corpo e sostanza alla trattazione. Inserite anche eventuali cenni biografici, contestualizzazioni ed informazioni accessorie soltanto se siete sicuri di ricordarle correttamente. Queste ultime possono essere inserite solamente se risultano essere in qualche modo funzionali a una migliore spiegazione di concetti pregnanti e, comunque, solo dopo aver dato il giusto spazio a questi ultimi.

Continua la lettura
56

Scrivete sempre in modo chiaro, usando un lessico specifico e facendo attenzione a non essere prolissi. Evitate la scrittura di periodi eccessivamente contorti, ma non scrivere neanche delle frasi troppo brevi, in quanto rischiereste di trasformare il vostro lavoro soltanto in un elenco di punti. Infine, scrivete una conclusione breve. Qualora, invece, non vi fosse rimasto dello spazio a sufficienza non preoccupatevi e terminate il testo traendo delle semplici conclusioni, oppure inserendo una frase conclusiva adeguata al contesto. Per concludere il lavoro, rileggete attentamente tutto l'elaborato e controllate che sia scorrevole, corretto e completo e, in caso contrario, provvedete all'eventuale correzione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai farsi prendere dal panico anche se il tempo a disposizione è poco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come scrivere una relazione di un libro

La relazione è un tipo di testo che ha delle caratteristiche precise e per fare la relazione di un libro bisogna sapere cosa scrivere e come scriverlo, infatti è un incarico tutt'altro che semplice. È fondamentale impostare un metodo preciso ma al...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema alla scuola primaria

Il tema può essere sezionato in tre parti: la prima è l'introduzione, poi segue il corpo del testo caratterizzato dalla parte più descrittiva e, infine, la conclusione. Il primo passo per poter superare la paura del foglio bianco e mettere qualcosa...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema alle medie

Se state frequentando le scuole medie e vi hanno assegnato un compito di italiano, non fatevi prendere dal panico. Tramite la seguente guida vi saranno forniti dei validi consigli per scrivere correttamente il vostro tema: vi basterà applicare alcuni...
Elementari e Medie

Come scrivere un testo descrittivo

I testi letterari, si suddividono in varie tipologie: narrativi, descrittivi, poetici e argomentativi; questi sono sempre suddivisi in un inizio, in una vicenda e in una conclusione. I testi descrittivi descrivono paesaggi, persone, cose, animali e tutto...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema sul Natale

Un testo scritto non nasce già perfettamente definito, ma è il risultato di un processo che si articola in tre momenti fondamentali: pianificazione, stesura e revisione. Nel momento in cui si scrive per esprimere stati d'animo, sentimenti o idee improvvise,...
Elementari e Medie

Come scrivere in corsivo a scuola

Leggere e scrivere sono due degli apprendimenti didattici che vengono insegnati fin dall'inizio della propria carriera scolastica. I bambini sono molto interessati a questo, e riescono a recepire molto facilmente ciò che viene loro proposto. L'insegnante,...
Elementari e Medie

Come fare un tema sull'adolescenza

Quando si frequenta una scuola pubblica o privata, può capitare di svolgere durante tutto l'anno scolastico dei temi attuali come ad esempio quello sull'adolescenza, molto problematico per alcuni versi in quanto non sempre l'alunno è in grado di scrivere...
Elementari e Medie

5 regole per scrivere una giustificazione ai figli per la scuola

Vostro figlio non è andato a scuola e ora dovete scrivere una giustificazione? Ci sono delle regole da rispettare per questo. In primo luogo, le giustificazioni devono essere realistiche e soddisfacenti. Scrivere una giustificazione scolastica nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.