Come scrivere una relazione di un libro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La relazione è un tipo di testo che ha delle caratteristiche precise e per fare la relazione di un libro bisogna sapere cosa scrivere e come scriverlo, infatti è un incarico tutt'altro che semplice. È fondamentale impostare un metodo preciso ma al tempo stesso flessibile, che si adatti a relazioni di qualsiasi opera o genere. Occorre inoltre tenere a mente alcuni passaggi importanti e perfezionare una scaletta accurata affinché tutto il lavoro sia omogeneo, coerente, e l'analisi dell'opera affronti e approfondisca adeguatamente le tematiche giuste. Ecco una guida utile di come scrivere una relazione di un libro.

26

La relazione è una forma di scrittura che ha lo scopo di informare il lettore fornendogli delle informazioni dettagliate su un'attività, su un libro o un testo generico. La prima cosa da fare è individuare il destinatario della relazione. Può trattarsi di un compito per la scuola, come di un incarico di lavoro. È importante perché il taglio (cioè il registro della relazione) così come i contenuti saranno profondamente diversi. Nel secondo caso invece, tipico delle relazioni scolastiche, l'insegnante che incarica l'alunno vuole essere certa che lo studente abbia letto effettivamente il libro e apprezzerà una trama ricca di dettagli, che non abbia paura di svelare il finale o di sviscerare personaggi e scenari.

36

Il tempo a disposizione deve essere scandito rigidamente e deve essere impiegato con intelligenza. Lo spazio maggiore verrà dato alla lettura integrale dell'opera, senza saltare neanche una pagina. Per le trame più semplici potrà bastare una sola lettura, nel caso dei libri, il cui intreccio narrativo sarà più difficile da spiegare, si potranno annotare i fatti più importanti a margine di ogni capitolo e risfogliare il libro alla fine, per averne un'idea più chiara.

Continua la lettura
46

Dopo la lettura del libro un consiglio è quello di non iniziare a scrivere, ma prendere tempo per riordinare le idee e creare un piano d'azione. Qualche parola per ogni idea basterà, poiché il grosso del lavoro si svolgerà nella stesura vera e propria, in questo punto dovremmo solo cercare di focalizzare i punti importanti. Una relazione si articola in due parti. Prima di iniziare a scrivere bisogna preparare una scaletta, iniziando prima dall'introduzione, che serve per introdurre il testo di cui si parlerà; la trattazione, in cui bisogna descrivere in modo approfondito il libro che si è letto, e infine la conclusione in cui scrivere considerazioni personali e valutazioni su ciò che si è letto.

56

Solitamente si comincia la relazioni con alcuni dati tecnici del libro, come l'edizione, la data di pubblicazione e alcuni cenni biografici dell'autore, per dare un'idea del periodo, del genere e dell' ambito a cui fa riferimento. Dopodiché si può procedere con la trama: questa è la premessa che da al lettore un'idea generale e lo introduce all'analisi approfondita che segue.

66

Terminata la stesura, riprendere in mano il lavoro e rileggerlo per almeno 3 volte. La prima volta servirà a capire la coerenza generale del discorso, la seconda lettura servirà a controllare che non vi siano frasi incomplete, che il senso sia chiaro, che la sintassi sia corretta, mentre la terza servirà al controllo dell'ortografia e della punteggiatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare una relazione educativa

Nella guida che stiamo per sottoporvi, vi esponiamo come fare una relazione educativa, essa non è altro che un insieme di rapporti che si creano tra l'educatore e colui che viene educato, ciò deve portare a degli obiettivi educativi in una cerca circostanza....
Elementari e Medie

Come fare la scheda di un libro

Se si riesce a portare a termine un obiettivo si è molto soddisfatti, sia che si tratti di lavoro che di scuola. Quando si va a scuola spesso succede che il professore chiede di leggere un libro e poi di fare una scheda. Qualche volta può essere difficile...
Elementari e Medie

Come scrivere un buon tema in poche mosse

Nel corso degli anni scolastici, accade frequentemente di dover scrivere diversi temi. Qualche esempio di argomento da affrontare riguarda l'attualità, le situazioni personali o i pensieri su un determinato accaduto. Scrivere un buon tema scorrevole,...
Elementari e Medie

Come scrivere in corsivo a scuola

Leggere e scrivere sono due degli apprendimenti didattici che vengono insegnati fin dall'inizio della propria carriera scolastica. I bambini sono molto interessati a questo, e riescono a recepire molto facilmente ciò che viene loro proposto. L'insegnante,...
Elementari e Medie

Recensione del libro Il piccolo principe

'Il piccolo principe' è l'opera più famosa dello scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry. Pubblicata nel 1943 in lingua inglese, a distanza di pochi giorni uscì la versione in francese. Accolta calorosamente dal pubblico sin dalla sua uscita,...
Elementari e Medie

5 regole per scrivere una giustificazione ai figli per la scuola

Vostro figlio non è andato a scuola e ora dovete scrivere una giustificazione? Ci sono delle regole da rispettare per questo. In primo luogo, le giustificazioni devono essere realistiche e soddisfacenti. Scrivere una giustificazione scolastica nella...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a scrivere un tema

I bambini hanno appena iniziato la scuola e devono ancora riprendere i giusti ritmi. Tra un po' inizieranno a fare i soliti compiti ed esercizi. Alcune cose riusciranno a farle con facilità, altre un po' meno. Tra le cose più difficili per i bambini...
Elementari e Medie

Come scrivere i ringraziamenti alle maestre a fine anno

La fine dell'anno scolastico è alle porte, e, anche se i ragazzi non vedono l'ora che arrivino le tanto sospirate vacanze estive, non si possono dimenticare gli insegnati che durante l'anno scolastico hanno impiegato tutte le loro energie e trasmesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.