Come scrivere una lettera informale in inglese

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Scrivere una lettera non è sempre facile scriverne poiché, molto spesso, i destinatari sono differenti, con un grado di confidenza diverso. Questa difficoltà aumenta ulteriormente se il nostro destinatario è inglese. Se il vostro interlocutore è un vostro amico, un conoscente o, comunque, qualcuno con cui potete utilizzare un tono colloquiale, allora, questa è la guida che fa per voi. Ecco come scrivere una lettera informale in inglese, evidenziando quali sono gli aspetti più importanti di tale processo. Non fatevi spaventare dalla complessità della lingua o dalla diversità, con queste semplici regole verrà davvero molto semplice.

26

Per iniziare bene bisogna dedicarsi alla formula di apertura, ovvero il "Caro/a" italiano. In inglese si traduce con il generico "Dear" a cui segue normalmente il nome del destinatario. Lasciate dello spazio, poi, potete proseguire con l'argomentare la lettera. Ad oggi, però, il classico "dear" non è più usato; nelle lettere informali la formula attualmente più adottata è "Hi" o "Hello", sempre seguito dal nome del destinatario. Altra formula da poter usare in questa tipologia di lettere è "How are you?" che corrisponde a "Come stai?" in italiano. Qualunque forma deciderete di usare ricordatevi di mantenere un tono formale e tranquillo.

36

Passando al contenuto della lettera, cercate di non essere troppo rigidi ed impostati nella formulazione. Siete liberi di utilizzare delle "emoticon", sono sempre molto esplicative e anche molto divertenti se usati in una lettera come la vostra dai toni informali. Non utilizzate frasi troppo contorte, con troppe subordinate; limitatevi a frasi con una struttura semplice, che siano veloci ed efficaci nella comprensione. Se avete dei dubbi su qualche struttura grammaticale di base o su qualche traduzione, non indugiate nell'usufruire di un vocabolario o di qualche libro di grammatica inglese o ancora non esitate a consultare i traduttori online.

Continua la lettura
46

Per finire, passate alla conclusione della lettera e dedicatevi saluto finale. Esistono tante tipologie di chiusura in una lettera. Se si tratta di un vostro partner, potete concludere con un "Love" seguito dal vostro nome, questo saluto corrisponde alla formula in italiano "Con amore/affetto". In altri casi potete optare per un "See you soon!" (Ci vediamo presto!), oppure, "Best wishes!" (Auguri sinceri!). Formule di chiusura formali possono essere anche "XOXO" (cioè baci e abbracci) oppure "XXX" (baci). Decidete la frase di chiusura che più vi aggrada e inviate la lettera.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come scrivere una lettera

La lettera, è il metodo più antico di comunicazione di un messaggio, e soprattutto il metodo più utilizzato fino ad oggi. Difatti, anche se oggi, esistono altri metodi, molto più immediati e tecnologici rispetto alla lettera, essa rimane sempre la...
Superiori

Come scrivere un saggio breve in inglese

Chi a scuola non ha mai dovuto scrivere un saggio breve? Si tratta di una tipologia di scrittura argomentativa, utilizzata sia nella letteratura italiana che in quella inglese. In entrambe le circostanze, le regole di base per la composizione del saggio...
Superiori

Appunti d'inglese commerciale

Oggi giorno la lingua inglese è parlata nella maggior parte del mondo, ed è indispensabile quindi per comunicare in particolari e specifici ambiti come ad esempio quello di lavoro o di svago. In riferimento a ciò, ecco una guida in cui troverai alcuni...
Superiori

10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito di inglese

Dovete prepararvi per un compito davvero difficile? Manca poco e non sapete come fare? Tranquilli, ecco 10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito di inglese. Con questi 10 consigli prendere 10 in tutti i compiti d'inglese. La vostra professoressa...
Superiori

Come scrivere in italiano corretto

Può capitare molte volte di dover trovarsi a scrivere una lettera o una qualsiasi altra cosa incontrare difficoltà, poiché non si riesce a scrivere in un italiano completamente corretto. La difficoltà è comprensibilissima in quanto nella società...
Superiori

i comparativi e i superlativi dell'aggettivo in inglese

Come in italiano, anche in inglese l'aggettivo qualificativo può esprimere diversi gradi di comparazione. Il paragone si effettua per confrontare, attraverso una qualità, due o più termini. Questo tipo di relazione si stabilisce utilizzando i comparativi...
Superiori

Appunti di grammatica inglese

La lingua inglese è ormai a tutti gli effetti parte integrante della nostra cultura: ultimamente, infatti, già a partire dalla scuola materna si impartiscono ai bambini lezioni di inglese. Per tutti gli studenti e anche per gli adulti è quindi fondamentale...
Superiori

Come scrivere una didascalia

Per didascalia, si intendeva, tradizionalmente, la parte non dialogica di un testo teatrale. Oggi si considerano didascalie anche: le brevi descrizioni che accompagnano un'immagine o un dialogo nei fumetti, nei film o nei copioni e che hanno funzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.