Come scrivere un tema argomentativo in inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La lingua inglese presenta una struttura delle frasi leggermente differente dall'italiano. Basti pensare alle coniugazioni dei verbi, che vogliono la "s" alla terza persona, la struttura delle domande oppure l'utilizzo degli aggettivi. Questi sono solo alcuni esempi della diversità tra i due idiomi. Scrivere un tema argomentativo in inglese può risultare molto problematico se non si possiedono le basi adatte a sostenere un tale compito. La stesura di tale testo permette di argomentare le proprie idee o è utile in ambito lavorativo. Per questo oggi vedremo come fare.

27

Occorrente

  • Carta e penna
  • PC
37

Il primo aspetto da curare riguarda la presentazione generale. Solitamente in testo argomentativo presenta un argomento, o titolo, generico, dal quale voi dovrete andare poi a sviluppare tutto il contenuto. Prima di partire con la stesura vera e propria della vostra tesi, è bene introdurre il lettore all'argomento dell'argomentazione. Per cui iniziate a scrivere qualche riga molto generale, solo per presentare a grandi linee il topic della discussione da voi trattata. Ovviamente il linguaggio utilizzato varierà in base al pubblico a cui è destinato il testo argomentativo in inglese. È bene utilizzare frasi brevi e semplici. Ricordatevi che in inglese il soggetto bisogna sempre esplicitarlo, a differenza dell'italiano che può essere sottinteso.

47

Passiamo al testo vero e proprio. Qui dovrete iniziare ad esporre, in maniera dettagliata, i singoli aspetti dell'argomento scelto per il testo argomentativo. L'inglese segue la stessa ottica dell'italiano, puntando a rispondere alle domande: Where (dove), When (quando), Why (perché), What (cosa), How (come). Fate molta attenzione alla formulazione delle domande. Nella lingua inglese, la regola base per scrivere una domanda è mettere prima il suffisso relativo alla persona, seguito dal soggetto e poi, infine, il verbo. Evitate id lasciare discorsi a metà, cercando di concludere qualsiasi discorso interno che avete iniziato. Potete inserire anche opinioni personali, andato a spiegare quali sono i pro ed i contro secondo voi, aggiungendo anche una nota soggettiva al testo argomentativo. Per completezza, è importante fare un confronto con idee opposte alla vostra, introducendo la cosiddetta antitesi.

Continua la lettura
57

A questo punto, dopo aver esposto tutti i punti principali sull'argomento, si conclude andando a marcare nuovamente l'argomento della tesi, in maniera molto sintetica ma non troppo sbrigativa. Si possono aggiungere delle possibili soluzioni per l'antitesi, anche se non necessarie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come scrivere un buon report in inglese

Che sia per lavoro, per la scuola o per ottenere una certificazione della lingua, scrivere un buon report in inglese è importante. Un report è un testo, una recensione di un evento comprensiva, se necessario, dell'analisi di certi dati. Naturalmente...
Lingue

Come scrivere un'e-mail commerciale in inglese

Aggiornarsi sulle operazioni più semplici di informazioni internazionale è ormai all'ordine del giorno. Per richiedere informazioni o per acquisti vari, a livello internazionale, serve individuare un metodo di layout per le e-mail commerciali, che vanno...
Lingue

Come scrivere una lettera formale in inglese

Oggi la lingua inglese ha assunto un'importanza fondamentale. È necessario esprimersi correttamente sia in forma orale che in forma scritta. È molto probabile che vi possa essere richiesto di scrivere una lettera in inglese. Ce ne sono di due tipi:...
Lingue

Come scrivere una buona review in inglese

Saper scrivere è un'arte che molte persone sanno sfruttare al meglio per riuscire a trasmettere ai lettori emozioni, attraverso storie, romanzi, o anche articoli di giornale. Una delle fonti più diffuse per far conoscere opinioni e pareri su un determinato...
Lingue

Come scrivere le ore in inglese

Di questi tempi non è da sottovalutare la possibilità di trasferirsi all'estero ed iniziare una nuova vita in un nuovo Paese. La meta preferita dagli italiani è ovviamente l'Inghilterra. Ma per potersi trasferire in un posto che non conosciamo e che...
Lingue

Come svolgere un buon tema in lingua straniera

Scrivere un tema è per alcuni un compito semplice e talvolta anche piacevole (molti amano mettere per iscritto i propri pensieri e opinioni), per altri è una delle mansioni scolastiche più seccanti. Ciò dipende da svariati fattori: dimestichezza con...
Lingue

L’inglese britannico e l’inglese americano

L'inglese e l'americano sono due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato...
Lingue

5 trucchi per imparare l'inglese

Imparare l'inglese è diventato assolutamente fondamentale poiché rappresenta il miglior modo per parlare con altri interlocutori esteri. Oltre a questo aspetto bisogna considerare tutti i software che molto spesso presentano testi in inglese che è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.