Come scrivere un email ad un prof

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Contattare un professore per delle informazioni può sembrare un'azione pratica, semplice e veloce ma non per uno studente al primo anno o comunque non abituato a scrivere direttamente ad un docente. Nel momento in cui dobbiamo scrivere un'email ad un prof sorgono mille dubbi e preoccupazioni legati alla paura di commettere errori. Non facciamoci prendere dal panico! Vediamo insieme come evitare degli errori scrivendo delle email ad un docente.

27

Occorrente

  • Collegamento ad Internet
37

Per iniziare, bisogna trovare il giusto compromesso tra la formalità e l'informalità: al contrario di quanto si pensa, un email troppo formale rischia di annoiare il destinatario, essere troppo informali è ugualmente sconsigliato, nello specifico è bene evitare qualsiasi tipo di abbreviazione e bisogna ricontrollare l'ortografia per essere certi di non aver commesso errori di distrazione. La scelta del registro è dunque fondamentale. Un'altra cosa importante da tener presente quando si scrive un' email ad un professore è la chiarezza. Evita poi di scrivere un testo troppo lungo, ma bisogna ugualmente stare attenti a non essere telegrafici rischiando di omettere dettagli importanti.

47

Non dimenticare di scrivere l'oggetto dell'e-mail per chiarire il punto che si vuole trattare in modo conciso e soprattutto chiaro, e ora passa alla stesura effettiva della lettera. Procedi poi con il nome del professore in questione con l'aggettivo "Egregio prof./prof. Ssa", oppure "Gentile prof./prof. Ssa"; concludi con una virgola e vai a capo. Solitamente si utilizza "egregio" per un professore e "gentile" per una professoressa. In ogni caso potresti anche utilizzare indistintamente l'espressione "Gentile prof/prof. Ssa".

Continua la lettura
57

Dopo ciò procedi identificandoti: scrivi il tuo nome, il numero di matricola, il corso di laurea per evitare qualsiasi tipo di fraintendimento e infine esplicita la tua richiesta. Specificare chi sei e a quale corso appartieni è fondamentale per un professore che riceve migliaia di email ogni giorno da studenti di corsi diversi. Come già detto sopra, sii il più chiaro e il meno prolisso possibile: ciò andrà a tuo beneficio e, oltretutto, invoglierà il docente a leggere con attenzione. Ricorda che più il linguaggio è forbito e ripetitivo più annoierai il professore che legge l'email.

67

Infine ricorda di salutare il docente utilizzando espressioni formali come ad esempio "Cordiali saluti" o "Distinti saluti" seguito dalla tua firma. Non elargire ringraziamenti troppo formali, di norma si scrive un semplice "la ringrazio anticipatamente per la sua risposta". A lettera conclusa, apponi l'indirizzo email del professore nell'apposita casella e invia. Ricorda che, qualora l'oggetto dell'email richiedesse una risposta immediata e urgente, puoi, sempre rispettosamente, farlo presente. In bocca al lupo e buona fortuna!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In ogni caso non preoccuparti: per un'e-mail non è mai morto nessuno! I professori ne ricevono decine al giorno.
  • Se devi chiedere il risultato di un esame evita di farlo per email, parlane col docente di persona durante il ricevimento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

10 suggerimenti per diventare il primo della classe

Il tuo rendimento scolastico è sotto la media e vorresti diventare uno studente modello per ottenere i massimi voti sia in condotta che nelle materie? Hai problemi con qualche disciplina in particolare e vorresti stupire il prof con delle interrogazioni...
Superiori

Come copiare senza essere beccati

Buongiorno a tutti, oggi mi cimento in una difficile impresa, come spiegare e cercare di innovare il concetto di copiare a scuola . Bhe ardua impresa potrete dire voi, e di certo non posso darvi torto ma con qualche opportuno consiglio e una buona faccia...
Superiori

Come prendere voti alti a scuola

A tutti piace avere voti alti a scuola ma non tutti riusciamo ad ottenere tali risultati. Vuoi che sia per il tempo che si dedica, per una diversa moderazione dell'impegno applicato, vuoi anche perché non tutti abbiamo la stessa capacità di apprendimento...
Università e Master

Cose da non fare mai durante un esame universitario

Ogni studente universitario affronta diverse sessioni d'esame durante il percorso di studio. C'è chi vive il periodo con terrore e chi con grande entusiasmo. Tuttavia la maggior parte degli studenti impara sulla propria pelle il prezzo di alcuni errori....
Superiori

Come organizzare il pranzo dei 100 giorni

Terminare gli studi alle scuole superiori, rappresenta per molti liceali oltre che un punto d'arrivo, anche un sollievo da ansie e preoccupazioni! Con il passare degli anni però, quando il distacco sarà più netto, e avremo avuto il tempo di rivalutare...
Superiori

Come organizzare lo studio

A volte ottieni cattivi risultati scolastici non per la mancanza di studio, ma perché probabilmente lo hai organizzato male, studiando tutto all'ultimo momento e quindi dimenticandoti (o facendo un minestrone) il giorno della verifica delle tue conoscenze....
Superiori

10 modi per rimandare un'interrogazione

Avete un'interrogazione, non siete preparati e siete costretti ad andare a scuola? Sicuramente in quei momenti pensate a delle scuse, quindi dei modi, per cercare di evitare e rimandare un'interrogazione, nella speranza che questo possa funzionare e che...
Superiori

Le migliori scuse per saltare un'interrogazione

Quello scolastico è uno dei periodi che segnano di più la nostra vita. Esso viene caratterizzato da momenti davvero unici che ci segneranno per sempre. Senza ombra di di dubbio, una volta terminati gli studi scolastici, ritornare con la nostra mente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.