Come Scrivere Un Abstract Di Una Tesi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se vi trovate a dover iniziare una tesi di laurea e vi hanno richiesto l'Abstract, o magari l'avete già conclusa e dovete presentarla davanti ad una commissione, nella guida che segue vi sarà spiegato come scrivere un Abstract che potrete utilizzare per introdurre (o per concludere) il vostro lavoro finale. L'Abstract non è altro che un riassunto che serve per presentare in poco tempo e in breve spazio il lavoro di tesi, oppure per consentire al lettore di recuperare le informazioni che ha ottenuto durante la lunga lettura. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Stesura definitiva della tesi
36

L'Abstract è un documento e può essere di tre tipologie: informativo, indicativo o misto. Il primo espone le idee essenziali, sommarie del documento nello stesso modo in cui le ha esposte l'autore, ma in maniera sintetica. Il secondo espone gli argomenti trattati del tutto simile a una scaletta. La terza, ovviamente, un insieme delle prime due. Per scrivere un Abstract sintetico ma incisivo è necessario estrapolare dal testo della tesi definitiva i punti chiave. Inoltre dovete assolutamente scriverlo tenendo conto a chi è rivolto. Se desiderate utilizzarlo come introduzione, l'Abstract deve dare un'idea dell'argomento a chi non ha mai letto l'elaborato.

46

Se, invece, volete utilizzarlo come sunto finale, dovete descrivere tutti i punti di interesse della tesi. L'Abstract in generale deve essere capace, in poche righe, di far capire in cosa consiste il lavoro, l'obiettivo, l'oggetto della tesi, le metodologie e le tecniche che avete utilizzato, i dati elaborati e soprattutto la spiegazione delle conclusioni alla quale si è arrivati. Oltre a ciò, risulta essere importante partire da un incipit che riprenda il titolo della tesi e che spieghi l'intento dell'Abstract. Potrete proseguire con la presentazione dell'idea iniziale e con l'esplicitazione delle singole fasi di stesura del progetto, utilizzando sempre termini chiari che siano presenti nell'elaborato iniziale.

Continua la lettura
56

Una delle cose più utili da fare per prima è quello di redigere uno schema da seguire, in modo da avere sempre presente una scaletta ed elaborarla in modo dettagliato. Dopo aver concluso l'elaborato, è necessario riportare le conclusioni alle quali si è giunti, magari arricchendole con qualche informazione in più rispetto alla tesi. La cosa importante è che un Abstract contenga dettagli aggiuntivi al lavoro e non deve mai esserne privo. Qualcosa che possa giovare alla valutazione finale in modo da suscitare la curiosità della commissione, consentendole di comprendere sforzi e fatiche dell'attività che avete svolto e di assegnare una valutazione superiore al vostro elaborato. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La cosa importante è che un Abstract contenga dettagli aggiuntivi al lavoro e non deve mai esserne privo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Scrivere una tesi di laurea

Se siamo arrivati al compimento dei nostri studi universitari e non ci rimane che scrivere la tesi di laurea, siamo sicuramente in un momento critico e difficoltoso da affrontare. La tesi è determinante per la chiusura del nostro percorso universitario,...
Università e Master

Come scrivere le conclusioni di una tesi di Laurea

La tesi di laurea è uno dei lavori finali e conclusivi del ciclo di studi. Un lavoro a parte che a seconda del tipo di tesi e dell'argomento gli si dedica un bel po' di tempo. Al di là di quale sia l'argomento, il tipo di tesi e tutte le altre caratteristiche,...
Università e Master

Come prepararsi alla discussione della tesi

Preparare la propria tesi di laurea rappresenta la fine di un percorso che ha portato alla conoscenza e alla scoperta e che può essere il biglietto da visita per il proprio percorso lavorativo. Quindi è essenziale che il progetto sia valido, ben strutturato...
Università e Master

Come impostare una tesi di laurea

La tesi di laurea è l'opera ultima che, ogni studente universitario, tanto attende ma, allo stesso tempo, teme. Dietro alla stesura di una tesi di laurea c'è un enorme lavoro che va realizzato con passione, attenzione e cura per il dettaglio. Se vi...
Università e Master

Come scrivere il discorso per la discussione della tesi

La discussione della tesi di laurea è, per quasi tutti gli studenti, il culmine della carriera scolastica: un punto di arrivo che permette di mettere le mani sulla tanto agognata laurea, per potersi così lanciare nel mondo del lavoro. Per discutere...
Maturità

Linee guida per la stesura di una tesi

La tesi segna la fine di un percorso più breve o più lungo. C'è infatti una tesi per la laurea triennale, una per la laurea magistrale, una per il master o il dottorato di ricerca. Scrivere una tesi non è facile, ma grazie a questa guida vedremo quali...
Università e Master

Consigli per la tesi di laurea

Con la fine degli studi universitari ecco il difficile compito della Tesi di Laurea. Ma come svolgerla al meglio? Ci sono momenti indescrivibili che tra l'altro non si dimenticano mai, ma che restano i più importanti e decisivi. Come in questo caso,...
Università e Master

I 10 errori da evitare nella stesura di una tesi di laurea

La stesura di una tesi di laurea non è affatto semplice in quanto è importante eseguirla nel modo più corretto. In questa utilissima guida dedicata a tutti gli studenti universitari vi indico con parole molto semplici quali sono i 10 errori da evitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.