Come scrivere la reazione di combustione di un alcano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Una Combustione completa (in quantità sufficiente di ossigeno) di qualsiasi idrocarburo produce anidride carbonica e acqua. Con gli idrocarburi è più difficili eseguire la combustione quando le molecole diventano più grandi; questo perché le molecole più grandi non vaporizzano facilmente. La reazione è migliore se l'ossigeno e l'idrocarburo sono ben miscelati come gas. Se il liquido non è molto volatile, solo le molecole sulla superficie possono reagire con l'ossigeno. A condizione che la combustione sia completa, tutti gli idrocarburi bruceranno con una fiamma blu. Tuttavia, la combustione tende ad essere meno completa quando il numero di atomi di carbonio nelle molecole aumenta. Ciò significa che il più grande degli idrocarburi, più è probabile che si sta per ottenere un colore giallo, fiamma fumosa. Ecco come scrivere la reazione di combustione di un alcano,.

25

Occorrente

  • Conoscenze di Stechiometria
35

Dettagliatamente una reazione di combustione di un alcano consiste nella reazione dell'alcano stesso con l'ossigeno (formula chimica: O2), generando come prodotto anidride carbonica ed acqua (CO2 %u2020 H2O). Considerando a titolo di esempio l'etano (formula chimica: C2H6), scriviamo la formula di reazione: C2H6 %u2020 O2 => CO2 %u2020 H2O. A questo punto è il momento di bilanciare correttamente la reazione.

45

Per prima cosa dobbiamo preoccuparci di bilanciare tutti gli atomi di carbonio, quindi andremo a correggerà la formula precedente cambiando il coefficiente di CO2 (formula chimica dell'anidride carbonica) in 2... C2H6 %u2020 O2 => 2CO2 %u2020 H2O. Successivamente cercheremo di bilanciare, invece, tutti gli atomi di idrogeno. Da queste variazioni potremmo accorgerci che si sono andati a formare ben 3 molecole di H20 (formula chimica per intendere una molecola di acqua), in questo caso, allora, otterremo la seguente formula C2H6 %u2020 O2 => 2CO2 %u2020 3H2O.

Continua la lettura
55

Infine, non ci resterà ora che andare a bilanciare tutti gli atomi di ossigeno, potremmo constatare che la somma degli atomi di ossigeno nei prodotti è pari a 7, dunque, anche tra i reagenti dobbiamo avere sempre 7 atomi dello stesso elemento. Importantissimo, però, tener ben presente che esso siccome compare sotto forma di molecola biatomica, dovremmo andare a dividere 7 per 2, una divisione assolutamente necessaria ed imprescindibile per poter bilanciare correttamente la formula di reazione di combustione di un alcalino, in caso contrario non ci troveremo con il numero di atomi necessari e tutta l'operazione risulterebbe vana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare le concentrazioni in una reazione chimica in equilibrio

Una reazione chimica è composta da reagenti e prodotti: i reagenti sono le sostanze iniziali presenti, i prodotti sono sostanze formate dai reagenti. Molte equazioni sono reversibili; pertanto, i reagenti possono formare i prodotti e viceversa. L'equilibrio...
Superiori

Come calcolare i coefficienti stechiometrici di una reazione chimica

All'interno di questa breve guida vi illustrerò, con molta attenzione e cura, come riuscire ad calcolare i coefficienti stechiometrici di una determinata reazione chimica. Tale operazione, chiamata anche bilanciamento di una reazione chimica, viene eseguita...
Superiori

Come calcolare la resa di una reazione chimica

In una reazione chimica può capitare che i reagenti siano presenti in una percentuale non sufficiente per creare i prodotti. È quindi necessario scoprire quale sia il reagente limitante, così da poter calcolare la resa totale della reazione. La resa...
Superiori

Come calcolare la costante di equilibrio di una reazione

In questa guida vi illustrerò come calcolare la costante di equilibrio di una reazione, cioè il rapporto presente tra le concentrazioni dei reagenti e dei prodotti.Infatti nel campo chimico, si definsce una reazione quel evento in cui uno o più reagenti...
Superiori

Come misurare la velocità di una reazione chimica

La velocità di reazione è definita come la variazione di velocità della quantità dei reagenti (diminuzione) nel tempo oppure come la variazione della quantità dei prodotti (aumento) nel tempo ed è ricavata sperimentalmente. Le grandezze che possono...
Superiori

Come bilanciare una reazione chimica

Quando la materia subisce una trasformazione, senza che la sua massa presenti variazioni importanti, si parla di reazione chimica. Ciò vuol significare che, le specie chimiche si modificano da sole, per poter creare nuove specie chimiche, dove ognuna...
Superiori

Come calcolare il numero di moli per una reazione

Tutti ritengono che la chimica sia una materia estremamente affascinante, ma allo stesso tempo estremamente ostica. Infatti non è da tutti eccellere in questa materia. Molti incontrano difficoltà nel districarsi tra simboli e formule chimiche. In questa...
Superiori

Fisica: azione e reazione

La fisica moderna si basa sui cosiddetti ‘principi della dinamica’, i quali sono anche alla base della meccanica classica, ovvero quella branca che studia il rapporto tra il movimento dei corpi e gli elementi che li modificano. Queste leggi sono anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.