Come scrivere in notazione scientifica

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

All'interno di questo articolo, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori appassionati del mondo dei numeri, a capire come poter scrivere in notazione scientifica. Sono davvero in tanti coloro i quali si avvicinano a questo mondo, sia per piacere, per curiosità e sia per lavoro. Iniziamo subito con il dire che quando si lavora con dei numeri che sono davvero molto grandi o anche a loro volta, davvero molto piccoli, può essere molto utile scriverli in una forma più leggibile ed anche più comprensibile. La notazione scientifica ci consente proprio di effettuare questa operazione, riuscendo anche a considerare le potenze di dieci. Possiamo così scrivere delle quantità evitando di riportare una lunga fila di zeri. Vediamo dunque come fare.

27

Occorrente

  • Carta e penna
37

Innanzitutto, la prima cosa che dobbiamo fare è quella di effettuare una sorta di distinzione tra due tipi di numeri: i numeri grandi ed i numeri piccoli. Iniziamo a prendere in considerazione un numero che è davvero molto grande. Per rendere in notazione scientifica questo genere di numero, bisogna porre la virgola dopo la prima cifra del numero. Così facendo abbiamo spostato la virgola, che all'inizio non era presente, ma si trovava, di certo solo idealmente, dopo l'ultima cifra del nostro numero, di un numero N di posizioni. Adesso, dobbiamo moltiplicare il numero di cui abbiamo spostato la virgola, per dieci, elevato a N.

47

In questo modo abbiamo scritto il nostro numero in notazione scientifica e lo stesso numero risulterà di certo, più leggibile ed anche più compatto. Bisogna però fare molta attenzione al fatto che a sinistra della virgola ci sia un solo numero e prima della virgola ci sia un numero compreso tra 1 e 9, altrimenti, nel caso non si dovesse presentare questa situazione, vuol dire che non stiamo scrivendo in notazione scientifica ma in notazione esponenziale, che è ben diversa dalla prima. A questo punto, dopo il numero grande cerchiamo di prendere in considerazione un numero molto piccolo, dove per molto piccolo si intende un numero che presenta molti zeri dopo la virgola.

Continua la lettura
57

Il procedimento è molto analogo al precedente, ma necessità di alcune accortezze. In primo luogo, la virgola non viene spostata a sinistra ma a destra di N posizioni, fino a raggiungere il primo numero che non sia uno zero. Successivamente, bisogna moltiplicarlo per dieci elevato a -N. Attenzione: ricordiamo di porre il meno davanti al numero N di spostamenti. Ed ecco che con questa guida, semplice e veloce, potremo, ogni qualvolta ci servirà, scrivere dei numeri in una notazione scientifica perfetta!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come scrivere una tesi di dottorato

Scrivere una tesi di dottorato sancisce il termine del proprio studio e la possibilità di affacciarsi nel mondo lavorativo. Ovviamente, dato il passo tanto importante, nessuno tiene a fare una brutta figura davanti alla commissione d'esame ma tutti ambiscono...
Università e Master

Come scrivere un testo giuridico

Scrivere un testo giuridico potrebbe essere spesso necessario per superare l'esame scritto di un concorso pubblico od una prova orale. Ciò presuppone la conoscenza dei rudimenti della materia, essendo complicato scrivere un testo giuridico senza conoscere...
Università e Master

Consigli per scrivere bene una tesi di laurea

La tesi è l'ultima tappa per il conseguimento della laurea, meta così ambita e faticosa. Una volta superato tutto il percorso del piano di studi, comprensivo degli esami, bisogna dedicarsi a scrivere bene una tesi di laurea. Spesso il solo pensiero...
Università e Master

Come scrivere un email ad un prof

Contattare un professore per delle informazioni può sembrare un'azione pratica, semplice e veloce ma non per uno studente al primo anno o comunque non abituato a scrivere direttamente ad un docente. Nel momento in cui dobbiamo scrivere un'email ad un...
Università e Master

Come scrivere un articolo sportivo

Scrivere un articolo non è una cosa così semplice. Infatti richiede proprietà di linguaggio, competenze tecniche di scrittura e conoscenza dell'argomento. Ad ogni modo, a seconda del tipo di articolo che si deve scrivere, il metodo di scrittura sarà...
Università e Master

Come scrivere una tesina universitaria

Durante la carriera accademica ci si può trovare a scrivere una tesina per una materia in particolare. Praticamente si tratta di un testo di qualche pagina in cui si espone un argomento specifico e lo si arricchisce di approfondimenti, mappe, tabelle...
Università e Master

Come cominciare a scrivere una tesi

La stesura della tesi è un momento molto importante nella carriera universitaria di ogni studente. La stesura della tesi di laurea è l'atto conclusivo del proprio percorso di studi. Una buona tesi di laurea sarà un ottimo biglietto da visita per entrare...
Università e Master

Come scrivere una relazione tecnica

Dopo lo sviluppo di un progetto è fondamentale produrre una relazione. Con questo termine si intende un testo, scritto o multimediale, che definisce l'opera in maniera completa e dettagliata, corredata di tutte le specifiche tecniche e di definizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.