Come scrivere in corsivo a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Leggere e scrivere sono due degli apprendimenti didattici che vengono insegnati fin dall'inizio della propria carriera scolastica. I bambini sono molto interessati a questo, e riescono a recepire molto facilmente ciò che viene loro proposto. L'insegnante, però, dev'essere piuttosto attenta nel trasmettere in maniera corretta tutti i contenuti, poiché questi devono essere appresi nel miglior modo per mantenerli nel tempo. Nella seguente guida, vi sarà spiegato proprio come insegnare a scrivere in corsivo a scuola.

27

Occorrente

  • Pratica
  • Carta e penna
  • Quaderni vari
37

Innanzitutto, prima di imparare a scrivere in corsivo, è fondamentale far apprendere ai bambini la scrittura in stampatello. Un'idea interessante, potrebbe essere quella di fornire ai bambini dei cartoncini prestampati, su cui sarà già presente la scrittura corsiva. Queste stampe, si possono trovare facilmente in qualsiasi cartoleria. All'inizio, è consigliabile far scrivere le lettere che hanno una struttura grafica simile, come ad esempio la A e la C. Esse, infatti, sono praticamente simili sia in stampatello che in corsivo. Dopo aver spiegato le lievi differenze di scrittura, iniziate ad esaminare quelle che sono completamente differenti, come la R minuscola e la G maiuscola.

47

Successivamente, è utile far acquistare agli alunni i quaderni con rigatura a tre righe, poiché offrono una guida spaziale per l'inizio e la fine delle lettere. Quando si deve scrivere una N minuscola, è necessario iniziare a scrivere sulla linea di fondo e la coda della lettera deve terminare prima della linea di mezzo. Molti insegnanti, iniziano con la tecnica dei puntini per insegnare la scrittura corsiva ai proprio alunni. In questo modo, gli studenti devono semplicemente collegare i punti per imparare a delineare le varie lettere. Oltre a ciò, è importante dire ai bambini che la penna o la matita dev'essere sollevata dalla carta solo quando la parola è stata completata correttamente.

Continua la lettura
57

Non appena il bambino avrà assunto una certa pratica con la tecnica del corsivo, sarà possibile cominciare a proporre le combinazioni di lettere, tra cui BR, NG e QU. Dopo aver insegnato tutte le letterine e le loro combinazioni, potrete iniziare a fargli scrivere le parole facili, composte da due sillabe. In seguito, fategli scrivere quelle trisillabe, quadrisillabe e così via. È consigliabile insegnare ai bambini a scrivere anche il proprio nome in corsivo, per acquisire la pratica e la tecnica necessaria. Infine, è essenziale stimolarli con un costante esercizio di ripetizione. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

5 regole per scrivere una giustificazione ai figli per la scuola

Vostro figlio non è andato a scuola e ora dovete scrivere una giustificazione? Ci sono delle regole da rispettare per questo. In primo luogo, le giustificazioni devono essere realistiche e soddisfacenti. Scrivere una giustificazione scolastica nella...
Elementari e Medie

Come scrivere un tema alla scuola primaria

Il tema può essere sezionato in tre parti: la prima è l'introduzione, poi segue il corpo del testo caratterizzato dalla parte più descrittiva e, infine, la conclusione. Il primo passo per poter superare la paura del foglio bianco e mettere qualcosa...
Elementari e Medie

Come preparare i bambini all'inizio della scuola elementare

Ormai ci siamo. I nostri bambini stanno per iniziare la scuola elementare. È un passaggio molto importante per loro. Dalla scuola materna, dedicata per lo più al gioco, si passa ora alla primaria, in cui si inizia a concentrarsi maggiormente sull'apprendimento....
Elementari e Medie

Scuola primaria: come aiutare il bimbo nei compiti

Durante lo svolgimento dei compiti è molto importante seguire il bambino, soprattutto i primi due anni di scuola primaria, poiché una volta acquisito il metodo di studio riuscirà autonomamente a studiare gli altre tre anni. In questa guida sarà illustrato...
Elementari e Medie

10 consigli per far amare la scuola ai vostri bambini

Nei primi anni scolastici, può succedere spesso che nei bambini si crea una particolare ansia e un particolare odio verso la scuola. I motivi di tale problema, possono nascere soprattutto a causa del ritmo scolastico da seguire ogni giorno, dei compiti...
Elementari e Medie

Consigli utili per chi comincia la scuola elementare

Un bambino quando raggiunge l'età sufficiente per andare alle elementari, è importante che affronti questa nuova e prima esperienza di vita in modo corretto, e possibilmente con l'aiuto dei genitori. Per ottenere subito dei buoni risultati, è fondamentale...
Elementari e Medie

5 consigli per preparare i bambini alla scuola elementare

I cambiamenti posso aiutare i nostri bambini a crescere e maturare, tuttavia essi possono anche diventare fonte di stress ed ansia. Fra i cambiamenti che tutti i bambini devo prima o poi affrontare, troviamo il passaggio dall'asilo alla scuola elementare....
Elementari e Medie

Come sostenere i bambini il primo anno di scuola Media

Il primo anno di scuola media è per tutti i bambini e anche per noi ormai adulti un momento di cambiamento. Si tratta del momento di transito da scuola elementare a scuola superiore. Si tratta di un momento in cui si inizia a diventare consapevoli del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.