Come scegliere la traccia di un tema

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter scegliere la traccia di un tema, in modo concreto e pertinente, affinché possiamo al meglio stilarlo senza incorrere in errori o fuori tema, che sono veramente all'ordine del giorno.
Uno dei timori più grandi dei giovani studenti che si apprestano a sostenere l'esame di maturità è la scelta della traccia del tema. Questa operazione si rivela alquanto delicata. Spesso ci si accorge di avere sbagliato traccia solo dopo avere scritto già diverse righe oppure può capitare di rendersi conto di non avere molto da dire sull'argomento scelto. Così si cerca di tornare indietro e affrontare un altro tema perdendo ulteriore tempo prezioso per la stesura. L'analisi delle varie tracce è dunque un momento estremamente importante e va affrontato con molta calma. In questa guida vedremo qualche utile consiglio su come valutare quale sia la migliore traccia possibile da scegliere.

28

Occorrente

  • tema
  • traccia
38

Tema deriva dal greco thèma e significa "argomento che si vuole proporre". Lo scopo è quindi quello di rendere un ipotetico lettore informato sulla tematica affrontata, cercando di trasmettere le proprie opinioni. La comprensione della traccia è il primo passo da affrontare. Bisogna leggere con calma il testo, prendersi qualche minuto per concentrarsi e riflettere, cercando di prevedere le argomentazioni che sarà possibile produrre.

48

La scelta spesso va fatta tra tematiche diverse. È bene quindi capire quale sia l'ambito in cui si è più ferrati. Il tema di storia e letteratura, per esempio, presuppone una conoscenza approfondita di argomenti storici o letterari, accompagnata da una certa abilità nel saper creare dei collegamenti con altri argomenti. Il tema di attualità, invece, può fornire l'opportunità di presentare le proprie considerazioni critiche basandosi sulla cultura personale che può derivare, per esempio, da una passione per il giornalismo o, più in generale, per l'informazione.

Continua la lettura
58

Il terzo elemento da non sottovalutare è la struttura del tema, generalmente composta da tre parti (introduzione, parte principale e conclusioni) ma che può variare a seconda dell'argomento affrontato. L'introduzione serve per far conoscere l'argomento ai neofiti, la parte principale deve essere ricca di argomentazioni a sostegno delle tesi dello scrivente e le conclusioni hanno lo scopo di evidenziare i risultati, cercando quanto più di non lasciare alcun elemento in sospeso.

68

Prima di effettuare una scelta definitiva è consigliato stilare una mappa concettuale contenente tutte le cose che il tema dovrà trattare. Questo permette di capire, già in partenza, se le argomentazioni sono sufficienti oppure se è il caso di optare per un altro tema. Infine, bisogna essere prudenti nell'esprimere considerazioni personali estreme ma, nello stesso tempo, non bisogna avere paura di far conoscere il proprio punto di vista. La personalizzazione fornisce, infatti, quel tocco di originalità che verrà senza dubbio apprezzato dagli esaminatori.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non avere fretta di iniziare a scrivere ma leggere attentamente la traccia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come scrivere un tema

Per molti studenti il tema d'italiano rappresenta un momento di leggera apprensione. Elaborare una traccia con il tempo che scorre inesorabile e le idee che faticano ad organizzarsi è davvero una situazione critica. Con un un buon metodo e la giusta...
Superiori

Come scrivere un bel tema di italiano

Da qualche tempo il mese di giugno è sinonimo di esame di Stato. Migliaia di studenti per poter completare il ciclo di studi devono affrontare gli ultimi esami e preparare le tesine sugli argomenti scelti. Per i ragazzi che frequentano il liceo scientifico...
Superiori

Come svolgere un tema

Svolgere un tema è richiesto ai ragazzi sin dai primi anni di scuola elementare, ma spesso gli studenti non hanno ben chiaro cosa sia un tema ed il modo in cui deve essere scritto. Ecco così che il tema perde fluidità divenendo un insieme di parole...
Superiori

Come fare un buon tema di italiano

Di fronte ad un tema di italiano ancora da svolgere, a volte i ragazzi si trovano in difficoltà e chiedono aiuto ai genitori. Come fare per aiutarli quando, come spesso succede, ne sappiamo meno di loro ma non vogliamo darlo a vedere? Ecco qui una guida...
Superiori

Come sviluppare un tema

Qualsiasi indirizzo scolastico si voglia prendere, l'insegnamento della lingua italiana è una materia comune a tutte le scuole elementari, medie superiori del nostro Paese. Per la valutazione scritta della materia, di solito viene considerato lo sviluppo...
Superiori

Come scrivere un tema di attualità

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di temi. Nello specifico, come avrete già potuto scoprire attraverso la lettura del titolo stesso della guida, ora andremo ad aiutarvi spiegandovi Come scrivere un tema di attualità. Questo compito non...
Superiori

Come scrivere un buon tema

La stesura di un tema presenta spesso notevoli insidie dovute all’incapacità di ordinare le idee, di realizzare una scaletta, saper argomentare e rispettare i tempi. Il foglio protocollo bianco può determinare panico poiché l’ostacolo più difficile...
Superiori

Come scrivere un tema storico

Quante volte a scuola vi sarà capitato di cimentarvi a scrivere un tema di tipo storico e di entrare spesso completamente nel panico. Parlare di temi così importanti e di avvenimenti storici, richiede sicuramente una grande preparazione e degli approfondimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.