Come Risolvere Una Sottrazione Tra Due Numeri Relativi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La matematica ed in particolare l'algebra per molti studenti rappresentano dei metodi che non si riescono a concepire in modo ottimale e quindi diventano una sorta di incubo. Tuttavia con qualche accorgimento è possibile invece cavarsela senza problemi, in modo veloce e soprattutto senza perdere la testa. In riferimento a ciò, parliamo dei numeri relativi e vediamo come risolvere una sottrazione tra questi.

24

Il primo passo è quello di capire cosa stiamo trattando: i numeri relativi sono i numeri interi preceduti dal simbolo + e vengono definiti positivi, oppure dal simbolo - e sono detti negativi. Quando ci viene richiesto di risolvere un'operazione di sottrazione tra due numeri relativi, è innanzitutto fondamentale riscrivere in modo corretto tale espressione. I due termini infatti, devono restare chiusi tra le parentesi, proprio come accade quando dobbiamo risolvere un'addizione, affinché non si faccia confusione tra i segni dei numeri relativi e quelli propri dell'operazione di sottrazione da svolgere.

34

Nel caso in cui ci sia anche solo un segno ricopiato male, il risultato risulterà di conseguenza sbagliato. Per fare un esempio se ci troviamo di fronte a un caso come quello descritto qui di seguito, ovvero (9)-(5), il risultato non dovrebbe causare molti problemi in quanto è sufficiente svolgere una normale sottrazione. Se invece, ci troviamo in un caso come questo e cioè (9)-(-5), allora bisogna ricordare che due segni negativi generano un segno positivo e quindi l'operazione da svolgere sarà 9+5. Di conseguenza, quando i segni sono concordi, cioè quello del primo e del secondo numero sono uguali (+ e +, - e -) l'operazione da svolgere è un'addizione, viceversa se sono discordi (- e +, + e -) allora si tratta di svolgere una sottrazione.

Continua la lettura
44

Infine per verificare se il risultato dell'espressione è corretto si può ricorrere ad un facile controllo indiretto; infatti, ci basta sommare la differenza (ovvero il risultato) con il sottraendo (il secondo termine). Se dunque il risultato della somma è uguale al minuendo, allora avremo effettivamente risolto correttamente la sottrazione che ci è stata assegnata, ed il problema contenente i numeri relativi si risolve in modo semplice e veloce. A margine di questa guida possiamo dunque consigliare di fare degli esercizi partendo proprio da queste nozioni e notare con soddisfazione che basta capire a fondo il meccanismo per far si che non ci siano più motivi di preoccuparci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Risolvere I Casi Particolari Della Divisione Con I Numeri Relativi

I numeri relativi fanno parte di una categoria di numeri certamente molto utilizzata in matematica. Molti, infatti, sono gli ambiti in cui essi trovano applicazione. Tra le operazioni fondamentali che possono essere fatti con i numeri relativi si colloca...
Superiori

Come Risolvere Una Moltiplicazione Tra Due Numeri Relativi

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire ed imparare come e cosa fare per poter risolvere una moltiplicazione tra due nimeri relativi, senza sbagliare ed incorrere in errori. Iniziamo subito a dire che la moltiplicazione è...
Superiori

Come risolvere le espressioni con i numeri relativi

Per numero relativo si intende una qualsivoglia cifra compresa nell’intervallo che va da -∞ a +∞. L’insieme viene generalmente indicato con la lettera Z. In matematica l’uso è davvero frequentissimo e la risoluzioni di espressioni che contengono...
Superiori

Come moltiplicare traloro 3 o più numeri relativi

La moltiplicazione di due numeri relativi ha per risultato un numero relativo, il cui segno è determinato dalla aritmetica dei segni, e ha come valore assoluto il prodotto dei valori assoluti dei due numeri. Un numero relativo moltiplicato per zero ha...
Superiori

Come Risolvere Una Sottrazione Tra Monomi

In matematica un monomio è un'espressione letterale che è caratterizzata (contrariamente a quanto avviene per i polinomi) dal fatto che non contiene al suo interno nessuna tipologia di operazione. Questa situazione cambia quando si hanno 2 o più monomi;...
Superiori

Regole fondamentali dei numeri relativi

La matematica è una materia vasta e complessa che richiede molti anni di studio per essere appresa e capita. Ma con le giuste basi e l'esercizio costante, sara' possibile imparare la materia, o perlomeno alcune parti di essa in maniera veloce e in tempi...
Superiori

Come semplificare il calcolo coi numeri relativi

Se stiamo studiando alcune particolari discipline molto complesse come ad esempio la matematica o la fisica o ancora a chimica, e non riusciamo a comprendere alcuni degli argomenti trattati, non dovremo assolutamente preoccuparci. Utilizzando un computer...
Superiori

Come risolvere un sistema di primo grado col metodo di addizione e sottrazione

Gli alunni delle scuole superiori, si troveranno ben presto a dover fare i conti con le tanto odiate equazioni. In questa guida vedremo come risolvere un sistema di primo grado col cosiddetto metodo di addizione e sottrazione. Tramite questo procedimento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.