Come risolvere una divisione tra numeri relativi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

I numeri relativi sono molto utili in matematica. L'insieme dei numeri relativi è denotato con la lettera Z e racchiude l'insieme dei numeri naturali, ovvero: 1,2,3.., quello dei reali negativi, ovvero -1, -2, -3... E in più lo 0.
Anche se questi numeri sembrano poco utili nella vita quotidiana, in realtà sono importantissimi e li ritroverete a bizzeffe negli studi successivi. Quando gli antichi commercianti introdussero il concetto di denaro, furono creati anche i primi debiti. Ed è proprio per tener conto di questi debiti che furono introdotti i numeri relativi. In seguito vennero inseriti nell'algebra, e oggi sono studiati a scuola. Questi numeri sono molto simili ai numeri naturali, e proprio come con loro, anche con questi è possibile fare le quattro operazioni base: addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione. Ed è proprio su quest'ultima che ci concentreremo in questa guida: la divisione. Per riuscire a risolvere una divisione tra due numeri relativi basta tenere a mente pochi semplici consigli. Vediamo come fare.

28

Occorrente

  • Un po' di nozioni sui numeri relativi
  • Molta pratica
38

Il primo consiglio da adottare, almeno nei primi tempi, per facilitare tutte le operazioni con questi numeri, ma in particolare la divisione, è quello di racchiudere i numeri relativi in parentesi tonde. Mi raccomando di racchiudere anche il segno meno, esso fa parte a tutti gli effetti del numero.

48

Questa regola è pensata al fine di non confondere tra loro eventuali segni di operazioni con quelli appartenenti ai numeri in questione. Quindi, ad esempio, un'operazione di divisione tra numeri relativi positivi dovrà essere scritta come "15:3", se invece è tra numeri relativi negativi dovrà essere scritta come "(-15): (-3)". Se però si vuole scrivere il segno accanto ai numeri positivi, si dovrà anche in essi mettere le parentesi. Una divisione come quest'ultima è soggetta ad una regola generale, che dovrai imparare ad usare. Nel dettaglio, essa dice che il risultato di una divisione tra due numeri relativi è il numero che risulta dalla divisione con il segno derivato dai due segni dei due "fattori", in questo caso dividendo e divisore.

Continua la lettura
58

Il segno sarà positivo nel caso in cui i due "fattori" siano concordi, come "(+16): (+4)=+4" o "(-16): (-4)=+4", mentre sarà negativo nel caso in cui i due "fattori" siano discordi, come "(+16): (-4)=-4". Se il divisore e il dividendo non sono divisibili il risultato sarà frazionario.

68

La stessa cosa è possibile con i numeri razionali relativi, che sarebbero le frazioni con i segni. L'unica differenza è che per le frazioni nella divisione, bisogna moltiplicare per l'inverso. Dicendo per l'inverso s'intende, invece di "(-2/3): (-4/5)", si fa "(-2/3) x (-5/4)", e non "(-2/3) x (5/4), perché senno si moltiplicherebbe per un opposto inverso, cioè un inverso con il segno opposto.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Continuate ad esercitarvi finché non padroneggiate l'argomento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere una divisione tra numeri decimali finiti

I numeri decimali fanno parte della matematica a tutti gli effetti, proprio come accade con i numeri naturali. In particolare, i decimali finiti (per esempio 3.1, 4.2) sono quei numeri che, dopo la virgola, presentano un "determinato" numero di cifre....
Superiori

Come Risolvere Una Sottrazione Tra Due Numeri Relativi

La matematica ed in particolare l'algebra per molti studenti rappresentano dei metodi che non si riescono a concepire in modo ottimale e quindi diventano una sorta di incubo. Tuttavia con qualche accorgimento è possibile invece cavarsela senza problemi,...
Superiori

Come Risolvere Una Moltiplicazione Tra Due Numeri Relativi

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire ed imparare come e cosa fare per poter risolvere una moltiplicazione tra due nimeri relativi, senza sbagliare ed incorrere in errori. Iniziamo subito a dire che la moltiplicazione è...
Superiori

Come risolvere le espressioni con i numeri relativi

Per numero relativo si intende una qualsivoglia cifra compresa nell’intervallo che va da -∞ a +∞. L’insieme viene generalmente indicato con la lettera Z. In matematica l’uso è davvero frequentissimo e la risoluzioni di espressioni che contengono...
Superiori

Come moltiplicare traloro 3 o più numeri relativi

La moltiplicazione di due numeri relativi ha per risultato un numero relativo, il cui segno è determinato dalla aritmetica dei segni, e ha come valore assoluto il prodotto dei valori assoluti dei due numeri. Un numero relativo moltiplicato per zero ha...
Superiori

Come effettuare una divisione tra numeri complessi

Gli studenti, a volte, faticano a comprendere alcune operazioni matematiche, non sempre per colpa loro, spesso è colpa della spiegazione troppo complicata che gli viene fatta in classe. Per questo motivo, nei passaggi seguenti, vi daremo alcuni consigli...
Superiori

Come semplificare il calcolo coi numeri relativi

Se stiamo studiando alcune particolari discipline molto complesse come ad esempio la matematica o la fisica o ancora a chimica, e non riusciamo a comprendere alcuni degli argomenti trattati, non dovremo assolutamente preoccuparci. Utilizzando un computer...
Superiori

Regole fondamentali dei numeri relativi

La matematica è una materia vasta e complessa che richiede molti anni di studio per essere appresa e capita. Ma con le giuste basi e l'esercizio costante, sara' possibile imparare la materia, o perlomeno alcune parti di essa in maniera veloce e in tempi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.