Come risolvere una divisione tra due monomi

Tramite: O2O 21/08/2017
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I monomi sono delle espressioni algebriche, al cui interno non sono presenti particolari simboli di contrariamente a quanto avviene per i polinomi. Quest'ultimi infatti sono delle somme di monomi. Premesso ciò, con i monomi è possibile invece effettuare tutte le operazioni dal punto di vista strettamente matematico. Il coefficiente è il termine numerico evidente, mentre la parte letterale è composta proprio da lettere del tipo X, Y e Z. In riferimento a ciò, ecco una guida su come risolvere una divisione tra due monomi.

26

Accertarsi che i monomi siano divisibili

La prima cosa da fare consiste nel verificare quello che ci si trova davanti; infatti, ad esempio i gradi del monomio che vengono evidenziati dagli esponenti, anch'essi vanno calcolati nel problema che dovremo risolvere. Inoltre prima di passare alla risoluzione pratica di una divisione tra i monomi, bisogna accertarsi che questi ultimi siano effettivamente divisibili tra loro. Nello specifico non è un'operazione difficile, ma basta soltanto osservare entrambi i monomi e verificare che nel dividendo ci siano tutte le lettere che compaiono nel divisore e che quelle del dividendo abbiano un esponente maggiore o uguale a quelle del divisore.

36

Procedere con un esercizio di prova

Fatta questa ulteriore precisazione in merito ala divisibilità dei monomi, possiamo puoi procedere come indicato qui di seguito. Per facilitare la comprensione, immaginiamo quindi di dover risolvere la seguente divisione (-8a^5b^4c^3x): (-2a^3bc). Dividiamo innanzitutto i due coefficienti numerici in modo che avremo [-8: (-2)]. A questo punto dividendo tutte le lettere che compongono le parti letterali dei monomi, otterremo (a^5: a^3), (b^4: b) e (c^3: c). Adesso dobbiamo moltiplicare la parte numerica con tutte queste parti letterali (senza dimenticare la "x" del primo monomio), ovvero risolvere l'espressione [-8: (-2)](a^5: a^3)(b^4: b)(c^3: c) x.

Continua la lettura
46

Eseguire la divisione

Tra l'altro è importante precisare che laddove non si visualizza alcun segno davanti al numero ciò significa che come dalle regole algebriche siamo in presenza di un fattore positivo. Inoltre avremo in tal modo risolto la divisione tra i due monomi dati. A margine di questa guida ecco alcune ulteriori ed importanti note aggiuntive. Infatti come precedentemente asserito, alcuni segni nei monomi vengono omessi, come il segno + (coefficiente positivo) davanti ad un numero, ma è da sottolineare anche che se gli esponenti vengono inseriti solo al partire dal 2, è possibile trovare anche quello indicati con 0 (zero).

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere i monomi con le frazioni

La matematica è una delle materie scolastiche per la quale la maggior parte degli studenti nutre terrore e odio. La matematica è in effetti una materia incomprensibile a prima vista, tuttavia uno studio attento e metodico vi permetterà di scoprire...
Superiori

Come risolvere le espressioni con i monomi

La matematica presenta spesso grosse difficoltà per gli studenti. Questo perché essa richiede un notevole approccio analitico, buona precisione e molto studio. In matematica, spesso, gli esercizi sono quelli che destano le maggiori difficoltà durante...
Superiori

Come risolvere i monomi con le potenze

Chiunque abbia frequentato un liceo scientifico saprà sicuramente che i monomi sono essenzialmente delle espressioni algebriche con dei coefficienti e delle moltiplicazioni. Nulla vieta che questi coefficienti possano acquistare qualsiasi valore, naturalmente.In...
Superiori

Come risolvere una moltiplicazione tra monomi

L'argomento che andremo a sviluppare lungo i tre passi che comporranno questa guida, sarà consono agli studenti delle medie e delle superiori. Infatti, andremo a spiegarvi come riuscire a risolvere una moltiplicazione tra monomi. Quest'argomento non...
Superiori

Come risolvere un'addizione tra monomi

Un'espressione algebrica è formata da somme e sottrazioni, ossia un insieme di operazioni che formano un monomio. Generalmente devono risolvere queste operazioni algebriche gli studenti che frequentano le scuole medie ed i primi anni di quelle superiori,...
Superiori

Come risolvere una divisione tra polinomi

La matematica è una materia piuttosto complessa e difficile da capire, per la maggior parte delle persone. Soprattutto se da piccoli non si hanno avute delle solide basi per poter capire argomenti più complessi. Tra i vari argomenti di matematica forse...
Superiori

Come Risolvere I Casi Particolari Della Divisione Con I Numeri Relativi

I numeri relativi fanno parte di una categoria di numeri certamente molto utilizzata in matematica. Molti, infatti, sono gli ambiti in cui essi trovano applicazione. Tra le operazioni fondamentali che possono essere fatti con i numeri relativi si colloca...
Superiori

Come risolvere una divisione tra numeri decimali finiti

I numeri decimali fanno parte della matematica a tutti gli effetti, proprio come accade con i numeri naturali. In particolare, i decimali finiti (per esempio 3.1, 4.2) sono quei numeri che, dopo la virgola, presentano un "determinato" numero di cifre....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.