Come risolvere un problema del tre semplice diretto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il problema del "tre semplice diretto" rappresenta un quesito logico, di tipo matematico, che viene molto spesso posto agli studenti delle scuole medie e superiori. Questa tipologia di calcolo aritmetico è caratterizzata dalla presenza di tre variabili (oppure grandezze) legate tra di loro da un rapporto di proporzionalità, diretta oppure inversa. Risolvere questo genere di problema vuol dire calcolare la quarta variabile, che non è presente nei dati iniziali ed è pertanto sconosciuta allo studente. In questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere, pertanto, come risolvere un problema del "tre semplice diretto".

24

Un esempio sintetico

A seguire, facciamo un esempio sintetico che ci fa comprendere il problema in questione, nel migliore dei modi. "Maria ha acquistato 8 quaderni ed ha speso 10 euro. Calcolare la spesa sostenuta da Giovanna per comprare 5 quaderni." Oppure, "per inscatolare 4,5 kg di riso ho bisogno di 3 confezioni. Calcolare il numero di recipienti necessari per collocare 13,5 kg del medesimo materiale." Tutti questi rappresentano dei quesiti caratterizzati dalla presenza del "tre semplice diretto". In entrambi i problemi vengono forniti 3 dati certi, che precisamente sono il numero di quaderni, la spesa sostenuta da Maria, il peso del riso ed il numero delle confezioni necessarie per inscatolare 4,5 kg di riso. Inoltre, viene chiesto allo studente di andare a calcolare la quarta incognita, utilizzando le informazioni desumibili dal testo.

34

La lettura approfondita del testo

Il primo passo per risolvere un problema di questo genere consiste, pertanto, proprio nella lettura approfondita del testo che viene fornito, in modo tale da poter identificare correttamente i vari dati, per poi comprendere che cosa sia chiesto di trovare. Successivamente, è possibile risolvere il quesito in due differenti maniere, che andremo ad analizzare separatamente. Una di queste è fondata sull'utilizzo del metodo della "riduzione all'unità", mentre l'alternativa si basa sull'instaurare una proporzione, sostituendo al dato da trovare l'incognita X. Tramite il metodo della riduzione all'unità, si deve prendere in considerazione la coppia delle informazioni complete che vengono messe a disposizione, per poi calcolare il risultato unitario e, infine, applicarlo al terzo dato per trovare la grandezza mancante.

Continua la lettura
44

Il metodo di analisi

Un metodo di analisi non troppo differente rispetto al precedente, viene utilizzato con le proporzioni. In questa tipologia di calcolo è necessario imbastire un'eguaglianza tra i rapporti di proporzionalità sussistenti tra i vari dati. Sapendo che Maria ha speso 10 euro per ottenere 8 quaderni e che Giovanna ne ha acquistati 5, andremo ad indicare il dato mancante con l'incognita X (ossia la spesa sostenuta da Giovanna). Successivamente, occorre scrivere la seguente proporzione: "10 : 8 = X : 5". Per risolverla, andremo ad applicare la proprietà delle proporzioni, la quale afferma che il prodotto degli estremi è uguale a quello dei medi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere un problema del tre semplice inverso

La matematica è una materia piuttosto complessa e ricca di regole che, per chi non è esperto o non riesce a comprendere, sono di difficile risoluzione. Per imparare bene la matematica è necessario fare uno studio approfondito, dedicarcisi anima e corpo...
Superiori

Personaggi storici: Maria Antonietta D'Asburgo Lorena

Uno dei personaggi storici più influenti e intricati della storia di Francia è sicuramente la regina Maria Antonietta all'anagrafe Maria Antonia Giuseppa Giovanna D'Asburgo Lorena. Il suo regno, che va dal 1774 al 1793, la vide protagonista, in negativo,...
Elementari e Medie

Come fare una copertina trasparente per libri e quaderni

All'interno della nostra guida andremo a occuparci di copertine. Nello specifico, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come fare una copertina trasparente per libri e quaderni.Coprire...
Superiori

Come si calcola il riparto composto

Leggendo il libro di matematica vi siete trovati davanti al - nuovo per voi - "riparto composto". Un po' spaventati avete iniziato a fare confusione, senza riuscire a concludere nulla.Se è così, tranquilli, non è difficile come sembra!Ecco così che...
Elementari e Medie

Come scegliere l’attrezzatura scolastica ecologica

La scuola ha chiuso da qualche giorno per la pausa estiva, eppure già si pensa al nuovo anno per quanto riguarda l'attrezzatura scolastica. Ultimamente il risparmio è davvero importante per olte famiglie, così come lo è l'ecosostenibilità. L'ambiente...
Elementari e Medie

5 lavori creativi da fare prima dell'inizio della scuola

Prima dell'inizio della scuola, tutti gli studenti desiderano, naturalmente, impiegare gli ultimi giorni delle vacanze estive in modo creativo e divertente. I giovani allievi, in attesa di ritornare tra i banchi e di trascorrere un nuovo inverno tra libri...
Elementari e Medie

Storia: Enrico IV di Borbone

Enrico IV di Borbone è stato il primo discendente della dinastia francese dei Borboni. Questo personaggio è nato nel 1533 nella località di Pau, ed è morto assassinato a Parigi nel 1610. È soprannominato Enrico il Grande, nonché il "vert galant"....
Elementari e Medie

Come mantenere in ordine lo zaino di scuola

Con la ripresa dell'attività scolastica, che fa seguito alla lunga pausa estiva, ricominciano i problemi correlati agli aspetti didattici. Senz'altro, per gli studenti uno di questi problemi consiste nell'eseguire i compiti, come leggere e studiare le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.