Come risolvere un'equazione biquadratica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nello studio della matematica si possono incontrare diversi tipi di equazioni: equazioni di primo grado, di secondo grado e di grado multiplo superiore al secondo. Quest' ultima categoria racchiude anche un tipo di equazione particolare che viene definita equazione biquadratica. Più precisamente un'equazione si dice biquadratica quando è di quarto grado ed è priva dei termini contenenti le potenze di grado dispari dell'incognita. Anche se tale definizione può suggerire l'idea di qualcosa di estremamente complicato, in realtà risolvere un'equazione biquadratica è relativamente semplice. I passaggi necessari non sono molti, vediamo come procedere su questa semplicissima guida.

26

Occorrente

  • Carta penna e un'equazione biquadratica
36

Come si può vedere il meccanismo usato per risolvere le equazioni biquadratiche è piuttosto semplice. Come ultimo suggerimento non resta che ricordare che per poter meglio comprendere cosa sono e come si risolvono le equazioni biquadratiche è sempre bene esercitarsi molto. Oltre al normale lavoro scolastico conviene approfondire l'argomento anche attraverso esercitazioni su appositi siti internet che mettono a disposizione degli utenti spiegazioni schemi e soluzioni complete di tutti i passaggi.

46

Sicuramente l'equazione biquadratica diventa un'equazione di secondo grado in y che andrà risolta come una normalissima equazione di secondo grado. Si procederà quindi a trovare le due possibili soluzioni di y, vale a dire y1 e y2, che porteranno alla risoluzione delle due equazioni x2=y1 e x2=y2. Le quattro soluzioni complesse che ne scaturiranno daranno le soluzioni dell'equazione di partenza. In definitiva si può notare come le equazioni biquadratiche altro non sono che un caso particolare delle equazioni trinomie e che quindi adottano le stesse procedure di risoluzione di quest'ultime.

Continua la lettura
56

La formula generale delle equazioni biquadratiche si può sintetizzare così: ax^4+bx^2+c=0. Come si può vedere l'incognita di "a", che è il primo termine, è elevata alla quarta potenza, mentre l'incognita di "b", il secondo termine, è elevata alla seconda potenza. Il terzo termine "c" non contiene incognite ed è detto anche termine noto. A questo punto per risolvere l'equazione è necessario sostituire l'incognita x elevata al quadrato con l'incognita y (questa viene detta anche incognita ausiliaria). Di conseguenza l'incognita x elevata alla quarta potenza diventerà y al quadrato. La formula che si ottiene sarà la seguente: ay^2+by+c=0.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitarsi molto anche attraverso appositi siti internet dedicati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere i sistemi lineari di due equazioni a due incognite

La matematica rappresenta indubbiamente una materia molto complessa che non tutti riescono a capire. Tuttavia ciò non è impossibile: basta infatti seguire solamente alcuni fondamentali accorgimenti per poterci riuscire. Nella seguente guida pertanto...
Superiori

Come risolvere le equazioni

Una materia che può presentare degli aspetti anche piuttosto ardui da comprendere è senza ombra di dubbio la matematica. In questa guida porremo l'attenzione su un vasto campo della matematica con cui si ha a che fare fin dalla scuola primaria e che...
Superiori

Come risolvere le equazioni di 1 grado

La matematica è una materia importantissima che va studiata con molta attenzione. Non bisogna tralasciare nessun argomento e occorre imparare le formule necessarie a svolgere l'argomento trattato. Tra gli argomenti più importanti in assoluto vi sono...
Superiori

Come risolvere un sistema di primo grado col metodo di addizione e sottrazione

Gli alunni delle scuole superiori, si troveranno ben presto a dover fare i conti con le tanto odiate equazioni. In questa guida vedremo come risolvere un sistema di primo grado col cosiddetto metodo di addizione e sottrazione. Tramite questo procedimento,...
Superiori

Tipologie di equazioni e risoluzione

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di matematica. Per essere più precisi, l'argomento fondamentale saranno le equazioni. Come avrete compreso attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi le tipologie...
Superiori

Appunti di matematica: le equazioni e le disequazioni

Equazioni e disequazioni sono un argomento spesso ostico ma con i giusti appunti di matematica può essere davvero facile comprenderle. Le equazioni sono una uguaglianza numerica tra due espressioni contenenti una o più incognite. Queste possono essere...
Superiori

Come studiare un'equazione fratta

Tra gli argomenti basilari dell'analisi matematica, ovvero quella branca della matematica fondata sul calcolo infinitesimale e sullo studio di funzioni, vi è lo studio delle equazioni. Un particolare tipo di equazione è la "fratta", anche detta "frazionaria"....
Superiori

Come risolvere le equazioni di quarto grado

Esistono diversi tipi di equazioni, ma quelle di quarto grado sono sicuramente quelle più complicate, almeno per le persone inesperte o alle prime armi. Ci sono diversi passaggi da capire e molti procedimenti da seguire. In questa semplice guida vi verrà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.