Come risolvere le espressioni con i numeri relativi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per numero relativo si intende una qualsivoglia cifra compresa nell’intervallo che va da -∞ a +∞. L’insieme viene generalmente indicato con la lettera Z. In matematica l’uso è davvero frequentissimo e la risoluzioni di espressioni che contengono tali numeri è da considerarsi una delle basi fondamentali del “bagaglio” aritmetico non solo dell’alunno quanto della persona. In questa guida verrà mostrato com’è possibile risolvere dunque delle espressioni nelle quali compaiono questi numeri relativi.

25

Espressione senza parentesi

Poniamo di avere la seguente espressione: - 3^2 * 2 - 5. Il primo calcolo che si deve fare consiste nella risoluzione delle potenze, quindi -3^2 * 2 - 5 = 9 * 2 - 5, per poi proseguire eseguendo le moltiplicazioni e le divisioni seguendo l'ordine della loro presenza. Dopo aver fatto questo si dovranno svolgere le addizioni e le sottrazioni sempre seguendo il filo logico della loro collocazione. Alla fine si avrà il risultato finale pari a 18 - 5 = + 13.

35

Espressioni con parentesi

In questo caso abbiamo {[(-2^2 + 5) - (-5 + 3)] -2} e il procedimento da seguire prevede l'esecuzione delle operazioni contenute all'interno delle parentesi tonde, poi di quelle quadre ed infine di quelle graffe. Seguiamo le regole illustrate nel primo passo. Svolgendo i calcoli contenuti nelle parentesi tonde avremo: {[(9) - (5) (-3)] - 2}. Riduciamo ulteriormente l'espressione effettuando le sottrazioni poste al suo interno e situate nella parentesi quadra. Da qui si avrà: {[ 9 - 6 ] - 2}. Dopo aver svolto l'ultimo calcolo, la parentesi tonda verrà eliminata e sarà così anche per le altre quando non conterranno più nulla. Quindi avremo alla fine: {[3] - 2}. A questo punto si deve ridurre ulteriormente la presenza delle parentesi e, dato che non c'è nessun segno di fronte alla quadra, è sottinteso che si abbia un segno positivo e per questo resterà {3 - 2}. L'ultima operazione da svolgere è una somma algebrica e il suo risultato finale è 1. Anche in questo caso, non c'è nessun segno negativo che precede il tutto, per cui resterà solo il risultato appena visto nei termini positivi.

Continua la lettura
45

I fondamenti delle espressioni

Per concludere ripassiamo un pochino i fondamenti delle espressioni in generale. Esse sono calcoli matematici nei quali possono essere presenti tutti i tipi di operazione (moltiplicazione, divisione, addizione, sottrazione). Prima andremo ad eseguire le moltiplicazioni e le divisioni, successivamente le addizioni e sottrazioni. Nel caso siano presenti potenze o radici quadrate, esse hanno precedenza assoluta. Ricordiamo sempre che due numeri negativi si "sommano" (-2-3=-5) ma mantengono il segno negativo. Quelle che contengono questa particolare categoria di numeri, potranno essere di due diverse tipologie (come abbiamo già visto nei passi precedenti): possono contenere parentesi o possono non contenerle. La pratica è il fulcro dell'aritmetica: con pratica assidua qualsiasi principio matematico, per quanto ostico, diventerà "meccanico" e semplice. Buono studio!

55

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come risolvere le espressioni algebriche intere

Nello studio si può a volte incappare in piccoli ostacoli che possono rallentare l'apprendimento di una specifica materia. Per questo motivo è utile chiedere aiuto al proprio docente o a qualche compagno di classe un po' più esperto di noi per riuscire...
Superiori

Come risolvere le espressioni con le potenze

La matematica, è risaputo, è la bestia nera di molti studenti, ma in questo articolo, passo dopo passo, ti darò tutte le indicazioni necessarie su come risolvere le espressioni con le potenze. Sebbene molti ragazzi abbiano un po' di problemi a risolvere...
Superiori

Come risolvere un'espressione letterale contenente addizioni, sottrazioni e moltiplicazioni

Nella quotidianità molte volte si è alle prese con operazioni e calcoli che risultano essenziali per operare in qualsiasi ambito della società. Tra le operazioni che possono capitare di dover svolgere ci sono quelle letterali contenenti addizioni,...
Elementari e Medie

Come risolvere un'espressione aritmetica con numeri interi

Le espressioni aritmetiche nelle quali figurano numeri interi costituiscono un vero e proprio "incubo" per molti studenti, soprattutto per quelli che non sono appassionati di calcoli e di matematica. Va comunque sottolineato che tutto sommato, non si...
Superiori

Come risolvere un'espressione matematica con numeri interi

Nel caso in cui sei sommerso dai libri di matematica che minacciano di sterminare te e tutti i tuoi compagni di classe, che sono fedeli sudditi del tuo odioso professore, le soluzioni sono due. Per prima cosa, potresti intraprendere una guerra all'ultimo...
Superiori

Come risolvere le espressioni con frazioni e potenze

Già dalla scuola secondaria di primo grado in matematica si affrontano argomenti abbastanza complessi come le espressioni. All'inizio i calcoli sono elementari; essi danno la possibilità di poter familiarizzare con le varie parentesi e gli eventuali...
Superiori

Come svolgere un'espressione aritmetica

Fin da tempi addietro, l'aritmetica non è mai stata tra le materie gradite da una grossa percentuale di persone che trovava ostico fare le svariate operazioni racchiuse in essa. Ciò avveniva perché mancavano gli insegnamenti di base e quindi ogni passaggio...
Superiori

Come risolvere le espressioni con le frazioni algebriche

Le operazioni con le frazione sono da sempre state un argomento ostico per quasi tutti gli studenti, figuriamoci se ora, invece che di semplici frazioni, parliamo di frazioni algebriche. La differenza sostanziale risiede nel fatto che le frazioni algebriche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.