Come risolvere le espressioni con i monomi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La matematica presenta spesso grosse difficoltà per gli studenti. Questo perché essa richiede un notevole approccio analitico, buona precisione e molto studio. In matematica, spesso, gli esercizi sono quelli che destano le maggiori difficoltà durante lo studio. Ogni esercizio ha il suo metodo di risoluzione che va conosciuto e applicato correttamente. Che si tratti di equazioni o disequazioni, radicali o matrici, l'approccio analitico è l'unico che può permetterci di risolvere correttamente gli esercizi. Vediamo in questa guida come risolvere le espressioni con i monomi.

27

Occorrente

  • Conoscenze matematiche di base
  • Foglio
  • Penna
  • Calcolatrice
37

Coefficienti e grado del monomio

Nella risoluzione delle equazioni con i monomi esiste un preciso ordine in cui svolgere le diverse operazioni presenti, come una sorta di gerarchia, occorre quindi individuare correttamente l'ordine in cui svolgere le varie operazioni. Se il coefficiente numerico nel monomio è pari a 0 vuol dire che è nullo. Stabilito ciò possiamo escluderlo dall'operazione. Se il coefficiente numerico non viene esplicitato significa che è uguale a 1. In questi casi risulta superfluo scriverlo. Ad esempio "xy" è un monomio con coefficiente numerico pari a 1. Gli esponenti posti in apice alle lettere che compongono il monomio rappresentano il grado. Nel caso in esame 5a²b³, "a" ha grado 2 e "b" ha grado 3. Il grado totale del monomio si calcola sommando gli esponenti. Nel nostro caso il grado totale è uguale a 2+3=5.

47

Segno del monomio

Il segno del monomio viene assegnato al suo coefficiente, ad esempio -3a²c. Il segno di sottrazione va sempre inserito nelle espressioni con i monomi, e non solo. Il segno di addizione spesso si omette. Quindi avremo 3a²c al posto di +3a²c. Torniamo alla gerarchia delle operazioni. La prima operazione da risolvere è la moltiplicazione. Questa va fatta prima fra i coefficienti numerici dei monomi e successivamente tra le parti letterali. Quando si moltiplicano potenze con la stessa base occorre sommare gli esponenti e mantenere la stessa base.

Continua la lettura
57

Gerarchia delle operazioni

Importante è valutare i monomi tra di loro. I monomi possono essere simili, uguali oppure opposti. I monomi simili hanno tutta la parte letterale uguale. Quindi vanno raggruppati e sommati tra loro. I monomi uguali hanno stessa parte letterale e stessi coefficienti numerici. I monomi opposti, invece, hanno stessa parte letterale ma coefficienti numerici opposti. Alle prese con un'espressione con i monomi complessa e articolata in diverse operazioni dobbiamo subito pensare alla loro gerarchia. Prima bisogna risolvere le divisioni e poi passare alle sottrazioni. È importante prestare sempre attenzione a valutare separatamente lettere e numeri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di iniziare i calcoli osserviamo bene l'espressione con i monomi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere una divisione tra due monomi

I monomi sono delle espressioni algebriche, al cui interno non sono presenti particolari simboli di contrariamente a quanto avviene per i polinomi. Quest'ultimi infatti sono delle somme di monomi. Premesso ciò, con i monomi è possibile invece effettuare...
Superiori

Come risolvere una moltiplicazione tra monomi

L'argomento che andremo a sviluppare lungo i tre passi che comporranno questa guida, sarà consono agli studenti delle medie e delle superiori. Infatti, andremo a spiegarvi come riuscire a risolvere una moltiplicazione tra monomi. Quest'argomento non...
Superiori

Come risolvere la potenza di un monomio

Sui banchi di scuola, durante le ore di matematica, prima o poi si viene a conoscenza dei monomi. Di cosa si tratta? Il monomio è una parte importante dell'algebra. Più esattamente consiste in un'espressione algebrica. In questa, abbiamo a sinistra...
Superiori

Come calcolare il prodotto tra un monomio e un polinomio

Nel presente esplicativo tutorial funzionale andiamo a spiegare come calcolare facilmente il prodotto tra un monomio ed un polinomio. Questa moltiplicazione viene adoperata quando bisogna risolvere le equazioni e le disequazioni algebriche, che rientrano...
Superiori

Come risolvere un'addizione tra monomi

Un'espressione algebrica è formata da somme e sottrazioni, ossia un insieme di operazioni che formano un monomio. Generalmente devono risolvere queste operazioni algebriche gli studenti che frequentano le scuole medie ed i primi anni di quelle superiori,...
Superiori

Come calcolare il cubo di un polinomio

L'algebra rappresenta da sempre il nemico numero uno di tantissimi studenti, persino quelli più portati in matematica. Quante volte ci sarà capitato di pensare "Ero bravo in matematica, prima che oltre ai numeri iniziassero ad esserci le lettere"? Ma...
Superiori

Come Risolvere Una Sottrazione Tra Monomi

In matematica un monomio è un'espressione letterale che è caratterizzata (contrariamente a quanto avviene per i polinomi) dal fatto che non contiene al suo interno nessuna tipologia di operazione. Questa situazione cambia quando si hanno 2 o più monomi;...
Elementari e Medie

Come calcolare il massimo comune divisore tra monomi

Il massimo comune divisore (che normalmente viene abbreviato con l'acronimo di M. C. D.) di più numeri non è altro che il numero più grande per il quale possono essere divisi tutti i numeri dati in una operazione. In altre parole, possiamo dire che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.