Come risolvere le equazioni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Una materia che può presentare degli aspetti anche piuttosto ardui da comprendere è senza ombra di dubbio la matematica. In questa guida porremo l'attenzione su un vasto campo della matematica con cui si ha a che fare fin dalla scuola primaria e che se non ben assimilato e compreso, può causare molti disagi. In questa guida infatti vedremo come risolvere le equazioni.

26

Cos'è un'equazione di primo grado?

Il termine equazione deriva dal latino aequo, rendere uguale e si può definire come un'uguaglianza tra due espressioni algebriche che contengono un'incognita, indicata generalmente con la lettera x. Nello specifico, un'equazione lineare, anche detta di primo grado, è un'equazione in cui il massimo esponente dell' incognita è 1. Risolvere un'equazione significa trovare il valore sconosciuto x. La forma canonica di un'equazione lineare è: ax + b = 0 dove a e b sono coefficienti (valori numerici), mentre x è l'incognita. Per trovare la soluzione bisogna porre x = - b/a, questo solo posto che il coefficiente a sia diverso da 0. Da notare che, nel trasporto dei due coefficienti dal primo al secondo membro, il segno è cambiato da positivo a negativo seguendo la regola del trasporto.

36

Principi alla base della risoluzione delle equazioni di primo grado

Le equazioni, infatti, fanno riferimento a due principi di equivalenza, la cui conoscenza è necessaria per risolverle: il primo principio di equivalenza che stabilisce che se si aggiunge o si sottrae ai due membri di un’equazione la stessa quantità, l'equazione ottenuta risulterà equivalente a quella data ed il secondo principio di equivalenza che specifica che se si moltiplicano o si dividono i due membri di un’equazione per la stessa quantità, l'equazione ottenuta risulterà equivalente a quella data. Da questi derivano di conseguenza alcune regole fondamentali: la regola del trasporto che stabilisce che in ogni equazione un termine si può spostare da un membro all'altro cambiandone il segno e la regola del cambiamento di segno che stabilisce che se si cambiano i segni di tutti i termini di un’equazione, si ottiene un’equazione equivalente.

Continua la lettura
46

Esempio pratico di risoluzione di un'equazione di primo grado

Vediamo insieme un esempio pratico di risoluzione di un'equazione di primo grado. Consideriamo la seguente equazione (3x - 5 = - x + 7). Tenendo a mente la regola del trasporto citata precedentemente, trasportiamo tutte le incognite al primo membro e tutti i coefficienti al secondo membro, in modo da ottenere (3x + x = 5 + 7). Una volta completato questo passaggio, possiamo procedere sommando i termini simili (3x+x=4x e 5+7=12) ottenendo (4x = 12) da cui x = 12/4 ed infine x = 3. Il risultato dell'equazione è tre.

56

Cos'è un'equazione di secondo grado?

A differenza delle equazioni di primo grado, nelle equazioni di secondo grado l'incognita compare con esponente uguale a due (2). La formula è riconducibile alla forma ax2+bx+c con a diverso da 0. Analizziamo alcuni casi particolari in cui l'equazione di secondo grado è detta incompleta: nel caso in cui b=0 l'equazione è detta pura ed è risolvibile ponendo x2=-c/a ed eseguendo successivamente la radice quadrata di x2. Le soluzioni saranno due: +√x e -√x. Nel caso in cui c=0 l'equazione è detta spuria ed è risolvibile ponendo in evidenza l'incognita x ottenendo l'equazione x (ax+b)=0. L'equazione avrà due soluzioni: x1=0 ed x2=-b/a.

66

Risoluzione di un'equazione di secondo grado completa

Nel caso in cui l'equazione sia completa (b e c diversi da 0), la procedura risulta un po più complessa. Per trovare le soluzioni va utilizzata una formula detta risolutrice dell'equazione x=(-b±√(b2-4ac))/2a. Il valore di (b2-4ac) è detto discriminante e le soluzioni dell'equazione dipendono da esso. Se il discriminante è positivo le soluzioni saranno due reali e distinte. Se il discriminante è uguale a 0, la soluzione è soltanto una. Se il discriminante è negativo, l'equazione non ha soluzioni reali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere le equazioni parametriche

Quando vediamo le equazioni per la prima volta, abbiamo paura di non poterle mai risolvere. Ci sembrano operazioni estremamente complicate. Eppure, eseguendo sempre più esercizi, ci rendiamo conto della loro facilità. Tuttavia, notiamo l'inserimento...
Superiori

Come risolvere le equazioni di 1 grado

La matematica è una materia importantissima che va studiata con molta attenzione. Non bisogna tralasciare nessun argomento e occorre imparare le formule necessarie a svolgere l'argomento trattato. Tra gli argomenti più importanti in assoluto vi sono...
Superiori

Come risolvere equazioni goniometriche

Le equazioni goniometriche, si possono riconoscere dall'incognita "X", che si manifesta all'interno delle funzioni trigonometriche, che come è noto, sono identificate come: Seno, Coseno, Tangente, Cotangente, Secante e Cosecante. Ecco dunque qui di seguito,...
Superiori

Come risolvere un sistema di tre equazioni

Capita spesso che ci si possa trovare in difficoltà nel seguire il programma di studio a causa di un argomento che non si è capito, perché tutti i procedimenti sono collegati tra loro; queste mancanze uno studente rischia di portarsele fino a fine...
Superiori

Come risolvere le equazioni cubiche

Ah, la matematica! L'incubo per molti! Spesso, davanti a formule complesse, restiamo bloccati e ci sembra impossibile procedere. Ma non è così: abbiamo solo bisogno di qualcuno che ci spieghi i procedimenti giusti! La matematica infatti è una scienza...
Superiori

Come risolvere un sistema di equazioni non lineari

Presto o tardi tutti noi ci troviamo a fare i conti con i sistemi di equazioni non lineari. I sistemi non lineari sono dei sistemi di equazioni che contengono delle incognite non lineari, ovvero che non possono essere espresse mediante somma e moltiplicazione...
Superiori

Come risolvere i sistemi lineari di due equazioni a due incognite

La matematica rappresenta indubbiamente una materia molto complessa che non tutti riescono a capire. Tuttavia ciò non è impossibile: basta infatti seguire solamente alcuni fondamentali accorgimenti per poterci riuscire. Nella seguente guida pertanto...
Superiori

Come risolvere le equazioni lineari goniometriche

In tale tutorial vi spiegheremo come sarà possibile risolvere le equazioni lineari goniometriche. Prima di tutto vi vogliamo dare le spiegazioni relativamente a che cosa sono tali equazioni. Con il termine equazione goniometrica si indica un'equazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.