Come risolvere le disequazioni lineari in due incognite

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con il finire della scuola e dei corsi cominciano i periodi degli esami per i liceali e per gli studenti universitari, si mette alla prova quello che si è studiato in tutto l'anno con sacrificio e costanza. Solo chi studia con passione può sapere quanto gli sforzi poi vengano ripagati in futuro. Per questo non bisogna mai abbattersi alle prime difficoltà o scoraggiarsi. Piuttosto, si deve cercare di migliorare sempre e andare oltre i propri limiti. Ognuno di noi ha delle materie che risultano più ostiche rispetto alle altre. Molto spesso è solo un fatto psicologico, perché niente è impossibile da imparare. Tra le discipline scolastiche quella che gli studenti temono maggiormente è la matematica, in tutte le sue forme. Questa guida spiegherà come risolvere nel miglior modo possibile le disequazioni lineari a 2 incognite (o variabili).

27

Occorrente

  • Quaderno
  • Matita
  • libro con esercizi e formule di algebra
37

Struttura base di una disequazione lineare

Nel linguaggio matematico, per disequazione si intende una disuguaglianza tra due o più espressioni letterali attraverso la quale si cerca di stabilire un valore dell'incognita affinché l'espressione abbia un determinato valore reale. La struttura base di una disequazione lineare ad una incognita è: ax+b>0. La soluzione della disequazione è quel numero che messo al posto della "x" verifica la disuguaglianza data.

47

Differenza tra disequazione lineare e disequazione variabile

Le disequazioni lineari a due incognite si differenziano da quelle ad una variabile per il semplice fatto che (come dice il nome) i valori da individuare sono due. La sua forma di base è: ax+by+c>0<, la condizione primaria è che a e b non siano entrambe nulle (cioè uguale a 0). La disuguaglianza viene ridotta ad un'equazione lineare di primo grado. Da un punto di vista grafico, questa operazione rappresenta una superficie (disegnata in un asse cartesiano) che ha come limite posto il valore dell'espressione.

Continua la lettura
57

Svolgimento di una disequazione lineare in due incognite

Per svolgere l'operazione bisogna discriminarla in funzione di y. Per farlo scrivete Y>/< -a/bx - c/b. Successivamente poniamo -a/b=m e -c/b=q in modo da riscriverla come una formula che rappresenti una retta. Così otteniamo: y>/. La soluzione di una disuguaglianza lineare in due variabili come Ax + By> C è una coppia ordinata (x, y), che produce un'affermazione vera, quando i valori di x ed y sono sostituiti nella disuguaglianza. Il grafico di una disuguaglianza in due variabili è l'insieme di punti che rappresenta tutte le soluzioni alla disuguaglianza. Una disuguaglianza lineare divide il piano di coordinate in due metà da una linea di confine, dove una metà rappresenta le soluzioni della disuguaglianza. La linea di confine è tratteggiata per> e.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere una disequazione fratta con valore assoluto

Le disequazioni, al pari delle equazioni, forniscono uno strumento irrinunciabile, perché permettono di studiare - e risolvere - molti problemi della matematica: dai più banali ai più complessi. Una disequazione, viene definita tale, quando in una...
Elementari e Medie

Come fare le disequazioni

La matematica è una materia sempre molto odiata da tutti gli studenti. Tuttavia è una materia necessaria e fondamentale, sia se vogliate intraprendere un percorso di studi scientifico, sia per qualunque altro percorso scegliate in futuro. C'è bisogno...
Superiori

Come calcolare il delta di una disequazione di I grado

In matematica la disequazione è una relazione di disuguaglianza fra due espressioni che contengono delle incognite. Nello specifico vuol dire che una funzione (es. F) può essere , < o =, > o = ad un'altra funzione (es. G). Inoltre le disequazioni possono...
Superiori

Come risolvere equazioni e disequazioni goniometriche

Una disuguaglianza trigonometrica contiene uno o molte funzioni trigonometriche dell'arco x variabile nella forma R [f (x), g (x) ...]> 0 (o -sin 3x; sin x + 3x sin 3cot x; cos 2x -2> -3sin x.Esempi di equazioni: sin x + sin 2x= -sin 3x; sin x + 3x...
Superiori

Come risolvere le disuguaglianze con valore assoluto

Le disuguaglianze sono espressioni che stabiliscono una relazione di ordine sull'insieme dei numeri reali oppure su un suo sottoinsieme. La disuguaglianza è intesa in senso stretto se contiene il simbolo > (maggiore di) o < (minore di) e non contiene...
Superiori

Come risolvere le disequazioni di grado superiore al secondo

La matematica è da sempre l'incubo per gran parte degli studenti delle scuole medie superiori. In special modo, equazioni e disequazioni rappresentano uno scoglio difficile da superare. In questa guida spiegheremo come risolvere le disequazioni di grado...
Superiori

Come svolgere un sistema di disequazioni

Uno dei problemi maggiori per ogni studente è quello di saper risolvere questioni matematici. Infatti, trattandosi di una materia piuttosto vasta e di non facile comprensione la matematica richiede uno studio piuttosto approfondito, ma soprattutto sono...
Superiori

Come discutere un'equazione parametrica di primo grado con il metodo diretto

Un'equazione è l'equivalenza tra due espressioni letterali. La soluzione o radice si ottiene attribuendo alle incognite dei particolari valori numerici. Se i coefficienti di un'equazione di primo grado sono funzioni di una o più variabili, anche le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.