Come risolvere le disequazioni e quelle frazionarie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Passate le feste natalizie è tempo di ritornare sui banchi di scuola e riprendere a studiare. Questi mesi di scuola che porteranno (per alcuni) agli esami sono quelli decisivi e bisogna approfittare del tempo a disposizione per recuperare le lacune che si hanno. Una delle materie più difficoltose è senza dubbio la matematica. Se si interrompe per un periodo del tutto lo studio è difficile poi stare al passo con il programma. Questa guida cercherà di aiutarvi a comprendere come risolvere le disequazioni semplici e quelle frazionarie. Vediamo insieme come procedere passo dopo passo.

26

Occorrente

  • carta
  • penna
36

Una disequazione non è altro che un'equazione, con una piccola differenza: invece di avere, per esempio, x + 1=0, avrete x + 1>0, o x + 1<0. Le disequazioni semplici, come quella mostrata precedentemente, si risolvono come un'equazione. Volendo svolgere l'esempio posto precedentemente, x + 1=0, portate come prima cosa 1 alla destra del = e cambiando il segno. Perciò avrete x = -1. Per risolvere la disequazione analoga la procedura è la stessa, perciò la soluzione della prima nel nostro esempio sarà x >-1 e nel caso della seconda x < -1.

46

Se per caso all'interno della disequazione ci dovessero essere altre operazioni la procedura è la medesima di quella che si dovrebbe usare in un'equazione, con una sola differenza: per portare dall'altra parte del predicato si deve moltiplicare (o dividere) per un numero di segno negativo, il predicato si trasforma nel suo opposto. Per esempio x * 3 > 1 la soluzione sarà semplicemente come quella dell'analoga equazione, ovvero x> 3. Se invece avete x * (-3) > 1 la soluzione diventerà x < -3. Ora il momento di analizzare le disequazioni frazionarie. Poiché si tratta di una divisione tra due fattori, questi devono avere lo stesso segno affinché la disequazione sia positiva e segni opposti affinché sia negativa. Nel nostro caso devono essere dello stesso segno, quindi è necessario risolvere il tutto con un semplice sistema a due, mettendole tutte e due dello stesso segno.
{x + 1 > 0
{x + 2 > 0 positive
oppure
{x + 1 < 0
{x + 2 < 0 negative.

Continua la lettura
56

Se invece la disequazione è negativa i due fattori devono avere segni opposti, perciò prendendo la stessa disequazione di prima, ma negativa (x più 1) / (x più 2) < 0, la procedura anche in questo caso è sempre un sistema a due, ma con segni diversi tra loro. Ecco un esempio di disequazione negativa:
{x + 1 > 0
{x + 2 < 0
oppure in questo esempio
{x + 1 < 0
{x + 2 > 0.
Come per altri sistemi o frazioni, anche qui bisogna studiare l'insieme di definizione, poiché si tratta di una frazione e questa perde di significato se il denominatore è uguale a zero. Perciò bisogna indicare che il denominatore non sia nullo; per fare ciò basterà porlo nella disequazione con il predicato di maggiore o minore a zero ed il problema sarà risolto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere le disequazioni di primo grado

L'argomento di questa guida è una pietra miliare dei programmi scolastici di matematica di qualsiasi indirizzo liceale. Parleremo di come risolvere le disequazioni di primo grado. Prima di addentrarci nel cuore dell'argomento, ricordiamo che per "primo...
Superiori

Come risolvere le disequazioni esponenziali

Una disequazione esponenziale è una disequazione in cui l'incognita si trova come esponente di una base. Inoltre per le proprietà delle potenze è possibile affermare che il prodotto tra due potenze che hanno la stessa base è una potenza che ha per...
Superiori

Come risolvere le disequazioni esponenziali con basi diverse

Gli esercizi di matematica rivestono per molti studenti una grossa difficoltà, che deve essere affrontata con pazienza e logica per raggiungere lo scopo che ci si è prefissi e trovare le soluzioni che sciolgono il problema. In particolare, nella presente...
Superiori

Come risolvere equazioni e disequazioni goniometriche

Una disuguaglianza trigonometrica contiene uno o molte funzioni trigonometriche dell'arco x variabile nella forma R [f (x), g (x) ...]> 0 (o -sin 3x; sin x + 3x sin 3cot x; cos 2x -2> -3sin x.Esempi di equazioni: sin x + sin 2x= -sin 3x; sin x + 3x...
Superiori

Come risolvere le disequazioni goniometriche

Le disequazioni goniometriche sono operazioni matematiche nei quali l’incognita è, generalmente, un angolo "x" espresso mediante funzioni di seno, coseno, tangente e cotangente. La matematica è una delle materie più impegnative nell'iter degli studi...
Superiori

Come risolvere le disequazioni con il modulo

Prima di scrivere il procedimento per risolvere le disequazioni con il modulo è utile conoscere la definizione di quest'ultimo. Per modulo di un numero reale qualsiasi a si dice I a I modulo di a o valore assoluto di a il valore positivo o nullo di a...
Superiori

Come risolvere le disequazioni lineari in due incognite

Con il finire della scuola e dei corsi cominciano i periodi degli esami per i liceali e per gli studenti universitari, si mette alla prova quello che si è studiato in tutto l'anno con sacrificio e costanza. Solo chi studia con passione può sapere quanto...
Superiori

Come risolvere le disequazioni di grado superiore al secondo

La matematica è da sempre l'incubo per gran parte degli studenti delle scuole medie superiori. In special modo, equazioni e disequazioni rappresentano uno scoglio difficile da superare. In questa guida spiegheremo come risolvere le disequazioni di grado...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.