Come risolvere i logaritmi

Tramite: O2O 19/06/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

A volte quando si devono risolvere dei logaritmi si getta la spugna alle prime difficoltà che si incontrano. Infatti, in matematica la risoluzione dei logaritmi non è sempre facile. La lettura di questo tutorial aiuta nella comprensione dell'idea di logaritmo; inoltre, vengono mostrate alcune regole delle proprietà principali. Queste ultime danno la possibilità di far comprendere come è possibile risolvere i logaritmi.

26

Occorrente

  • carta e penna
  • buona volontà
  • impegno
36

Comprendere il concetto di logaritmo

Per capirsi viene utilizzato il linguaggio c=log_b (a) per intendere "logaritmo in base b di a = c". Adesso bisogna soffermarsi un momento sul concetto di logaritmo. Cosa si intende quando viene scritto log_b (a)=c? La scrittura indica che c è il numero da utilizzare come esponente per b affinché si possa avere a come risultato. In modo più rigoroso si ha che b^c=a; in questo caso il logaritmo è visto come la funzione inversa dell'esponenziale ed è definito per tutti i numeri reali positivi. Per meglio intendersi è opportuno fare un esempio pratico: si sa che 3^2=9. Se viene applicato quanto detto precedentemente si ha che log_3 (9) = 2. Se non si è convinti e la risposta è no bisogna rileggere e cercare di convincersi prima di continuare.

46

Esaminare le proprietà del logaritmo

Ora bisogna esaminare le proprietà fondamentali: da a^1=a e a^0=1 otteniamo che log_a (a)=1 e log_a (1)=0. Dalla definizione segue che b^(log_b (a)) = a; dopo aver visto queste relazioni si deve focalizzare l'attenzione sulle operazioni di prodotto (*), quoziente (/) e radice k-esima (radk). Quindi vale che log_b (x*y) = log_b (x) + log_b (y) log_b (x/y) = log_b (x) - log_b (y) c*log_b (x) = log_b (x^c) log_b (radk (x)) = log_b (x^(1/k)) = 1/k * log_b (x) log (1/x) = -log_b (x).

Continua la lettura
56

Utilizzare correttamente le formule

Un aspetto importante dei logaritmi sono i tantissimi risvolti pratici, rappresentati dalle formule di cambiamento di base. Se x, k, b sono numeri positivi con b=1 (b diverso da 1) e k=1. Allora vale che log_b (x) =[ log_k (x) ] / [ log_k (b) ]log_k (b) * log_b (x) = log_k (x). Se si pone k=x utilizzando la prima delle relazioni si ottiene: log_b (x) = 1/[log_b (x)]. Adesso è opportuno provare ad applicare qualcuna di queste formule per la risoluzione degli esercizi. Per risolvere log_2 (8); si sa che 8 può essere scomposto in 8=2*2*2=2^3. Quindi log_2 (8) = log_2 (8^3) = 3.
log_9 (1/81) = log_9 (1/(9^2)) = log_9 ((1/9)^2) = -2; log_4 (8) = [log_2 (8)]/[log_2 (4)] = [log_2 (2^3)]/[log_2 (2^2)] = [3*log_2 (2)]/[2*log_2 (2)] = 3*1/2*1 = 3/2. In questo esercizio sono state utilizzate molte delle proprietà viste, compreso il cambiamento di base. Si spera che le informazioni sono state utili.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare i grafici dei logaritmi

In questa guida vi spiegherò brevemente e in maniera semplificata come disegnare qualcosa di temuto da tutti. Sto parlando dei grafici dei logaritmi. I grafici dei logaritmi o più comunemente parlando dei grafici in generale fanno questo. Rappresentano...
Superiori

Come risolvere un'equazione logaritmica fratta

In questa breve guida vedremo passo dopo passo qual è l'approccio di risoluzione alle equazioni logaritmiche, ed in particolar modo alle equazioni logaritmiche fratte. Ricordiamo che, durante la risoluzione dei vostri esercizi, specialmente se siete...
Superiori

Come calcolare il logaritmo in base 2

La matematica è una materia piuttosto complessa ma interessante allo stesso tempo. Impararla bene richiede moltissimo tempo e pazienza, per essere assimilata. Bisogna quindi partire da delle ottime basi per poter riuscire a risolvere problemi molto più...
Superiori

Come risolvere le disequazioni esponenziali con basi diverse

Gli esercizi di matematica rivestono per molti studenti una grossa difficoltà, che deve essere affrontata con pazienza e logica per raggiungere lo scopo che ci si è prefissi e trovare le soluzioni che sciolgono il problema. In particolare, nella presente...
Superiori

Come risolvere coseno al quadrato

In trigonometria si parla spesso di seno e coseno. Questi sono un particolare rapporto che sussiste tra gli angoli interni di un triangolo rettangolo e i suoi lati. Ad esempio, prendiamo in considerazione il coseno: esso è, dato un angolo, il rapporto...
Superiori

Come risolvere un sistema di equazioni non lineari

Presto o tardi tutti noi ci troviamo a fare i conti con i sistemi di equazioni non lineari. I sistemi non lineari sono dei sistemi di equazioni che contengono delle incognite non lineari, ovvero che non possono essere espresse mediante somma e moltiplicazione...
Superiori

Come risolvere gli integrali con le radici

Se dal vostro professore di matematica vi è stato assegnato un problema in cui dovete risolvere degli integrali con le radici e non sapete come procedere, il consiglio è di leggere attentamente i vari passi della presente guida. Nello specifico troverete...
Superiori

Come risolvere la potenza di un numero relativo

I numeri relativi sono numeri preceduti dal segno + o dal segno -. Quelli preceduti dal segno + sono detti positivi, quelli preceduti dal segno - sono detti negativi. La parte numerica di un numero relativo si chiama valore assoluto. Elevare a potenza...