Come risolvere gli integrali doppi con coordinate polari

Di: R. C.
Tramite: O2O 15/07/2017
Difficoltà: media
16
Introduzione

Una delle difficoltà più comuni nel risolvere degli integrali doppi è il passaggio da coordinate cartesiane a polari. Quando serve questa modifica? Come si procede nei calcoli? Principalmente questa posizione ci aiuta nel momento in cui il dominio della funzione da integrare è facile da rappresentare con coordinate polari, come ad esempio circonferenze, archi e tutte quelle forme geometriche a simmetria radiale. Lo svolgimento non è più complicato degli integrali doppi classici, la difficoltà sta nel capire bene il passaggio da un sistema all'altro, scegliere gli estremi e il sistema di riferimento.

26

Analisi del dominio

La prima cosa da fare, come sempre, è studiare attentamente il dominio. Quindi va considerata la funzione da integrare e va studiato il suo campo di esistenza. Nel momento in cui tale funzione è definita per un dominio di chiara simmetria radiale del tipo
D = { 3 allora si può procedere al passaggio di variabili.

36

Cambiamento di variabili

In generale, in questo passaggio, la parte più difficile è capire quali sono gli estremi di integrazione da applicare agli integrali definiti. Il passaggio da coordinate cartesiane a polari in se è abbastanza intuitivo in quanto la formula è sempre la stessa. Innanzitutto si applica la posizione.
Ora si può passare ad espletare l'integrale come

A questo punto viene la parte un po' più difficile, ma non disperate, a tutto c'è una soluzione! Ritorniamo un attimo al dominio: è qui che bisogna osservare per capire gli estremi da scegliere. Per quanto riguarda ?, essendo essa una misura di lunghezza, essi saranno per forza di cosa positivi. In generale comunque vale l'idea che per estremi si scelgano gli estremi del raggio della circonferenza, tipicamente 0 e R. Per ?, invece, sempre a seconda del sistema di riferimento si scelgono l'angolo da dove parte l'arco e l'angolo dove tale arco finisce (in radianti e non in gradi). Se, ad esempio, il dominio è una circonferenza intera allora gli estremi saranno 0 e 2?.

Continua la lettura
46

Risoluzione pratica

A questo punto la risoluzione è piuttosto semplice in quanto ricalca a grandi linea quella che si utilizza per gli integrali doppi a coordinate cartesiani. Si inizia a considerare la prima variabile d'integrazione e si integra tutto rispetto ad essa, in genere si parte con d?. Finito questo processo si passa a integrare la funzione risultante per d?, andando a completare la sostituzione degli estremi all'interno del risultato integrato. Questo metodo di risoluzione può sembrare complicato ad uno sguardo svelto ma, nella pratica, si rivelerà molto immediato. Il consiglio è esercitarsi per molte ore con vari tipi di esempi in modo da capire come gestire diversi domini e differenti estremi di integrazione.

56
Guarda il video
66
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Esercitarsi per molte ore
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Coordinate polari e cartesiane: come convertirle tra loro

La matematica è una materia vasta che comprende in essa anche lo studio dell'analisi, attraverso la quale è possibile generare grafici studiandone le varie equazioni e generando dei grafici in due o tre dimensioni, sfruttando i tre assi cartesiani e...
Superiori

Come risolvere gli integrali fratti

Gli integrali fratti fanno parte di una numerosa famiglia di funzioni che si possono enunciare e risolvere attraverso una specifica procedura. Seguendo le indicazioni presenti nella guida, visualizzando il video annesso e attingendo altre utili notizie...
Superiori

Come risolvere gli integrali per sostituzione

In questa guida vi spiegheremo come risolvere gli integrali per sostituzione, che essi siano definiti o indefiniti. I metodi, descritti nei prossimi passi, vi permetteranno di determinare un integrale complesso, sostituendolo con uno più semplice, così...
Superiori

Come risolvere gli integrali indefiniti

Siamo ben felici di proporre a tutti i nostri lettori ed anche lettrici, che sono amanti della fisica e di tutto ciò che ha a che fare con essa, una guida pratica e del tutto veloce, mediante il cui aiuto concreto poter imparare come e cosa fare per...
Superiori

Come risolvere gli integrali con le radici

Se dal vostro professore di matematica vi è stato assegnato un problema in cui dovete risolvere degli integrali con le radici e non sapete come procedere, il consiglio è di leggere attentamente i vari passi della presente guida. Nello specifico troverete...
Superiori

Come calcolare le coordinate di un punto

In geometria solida, lo spazio è costituito da un insieme di punti espressi da triplette di coordinate. Nella geometria del piano invece le coordinate dei punti sono espresse da coppie di valori. Molto spesso capita di dover affrontare il calcolo delle...
Superiori

Come trovare le coordinate del vertice di una parabola

Se devi risolvere un particolare compito di geometria analitica e il testo del tuo esercizio ti richiede di trovare le coordinate del vertice di una parabola, a seguire sarà illustrata una semplice e rapida guida che ti aiuterà nel calcolo. Le parabole...
Superiori

Come calcolare le coordinate chilometriche di un punto

Le coordinate chilometriche sono un metodo di rappresentazione di un punto rispetto ad un sistema di riferimento, secondo una rappresentazione cartesiana, in ambito geografico (infatti vengono impiegate proprio per identificare la posizione di un punto...