Come riclassificare i conti di bilancio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un bilancio classificato presenta informazioni sulle attività, le passività e il patrimonio netto di un'entità che sono aggregate (o "classificate") in sottocategorie di conti. È estremamente utile includere le classificazioni, poiché le informazioni vengono organizzate in un formato più leggibile rispetto ad un semplice elenco di tutti gli account che comprendono un bilancio. Quando le informazioni vengono aggregate in questo modo, un utente del bilancio può scoprire che le informazioni utili possono essere estratte più facilmente di quanto sarebbe, se venisse presentato un numero schiacciante di elementi pubblicitari. Ecco a seguire come riclassificare i conti di bilancio.

26

Classificazioni più comuni

Le classificazioni più comuni utilizzate all'interno di un bilancio sono: le attività correnti, gli investimenti a lungo termine, l e risorse fisse (o proprietà, impianti e attrezzature), i beni immateriali e altre attività, come le passività correnti, i debiti a lungo termine, il patrimonio netto; la somma di queste classificazioni deve corrispondere a questa formula (nota come equazione contabile):
Totale attivo = Totale passività + Patrimonio netto.

36

Sistema di classificazione

Le classificazioni utilizzate possono essere univoche per determinati settori specializzati e quindi non necessariamente corrispondono alle classificazioni standard. Qualunque sia il sistema di classificazione utilizzato dovrebbe essere applicato su base coerente, in modo tale che le informazioni sullo stato patrimoniale siano comparabili su più periodi di riferimento.
Non esiste un requisito specifico per le classificazioni da includere nel bilancio.

Continua la lettura
46

Classificazione dei conti

Gli elementi che saranno elencati di seguito, si trovano normalmente in un bilancio: le attività correnti, le disponibilità liquide e i mezzi equivalenti, il commercio e altri crediti. Le spese prepagate, gli investimenti, le rimanenze, le attività possedute per la vendita, gli investimenti a lungo termine. Le risorse fisse riguardano i computer hardware, i Software per i computer mobili e gli arredi. I miglioramenti su beni di terzi, l'attrezzatura da ufficio, l'attrezzatura di produzione. La quota corrente dei prestiti pagabili, altre passività finanziarie, le passività detenute per la vendita, i debiti a lungo termine. Il patrimonio netto riguarda: il capitale sociale, il capitale versato aggiuntivo e gli utili trattenuti. Le passività correnti riguardano: il commercio e altri debiti, le spese maturate, le passività fiscali correnti e la quota corrente dei prestiti pagabili.

56

Guarda il video

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di economia aziendale: il bilancio consolidato

Se studi all'Istituto Tecnico Commerciale dove si studia economia aziendale, saprai sicuramente che cos'è un bilancio d'esercizio, ovvero un documento di derivazione contabile, che deve essere redatto al termine di ciascun periodo amministrativo e che...
Superiori

Le tecniche di consolidamento del bilancio consolidato

Il bilancio consolidato è un documento che espone lo stato economico e patrimoniale di un gruppo di società. Tale gruppo è formato da società controllanti, dette anche società capogruppo, e società controllate. Nella redazione del bilancio consolidato,...
Superiori

Come registrare una fattura in partita doppia

Il metodo della Partita Doppia è utilizzato nella contabilità delle aziende di tutto il mondo per tenere traccia di ogni variazione finanziaria ed economica utile a calcolare il reddito di un determinato periodo amministrativo. Ogni operazione da luogo...
Superiori

Ragioneria: le poste in valuta estera

In ragioneria la variabilità dei cambi, conseguente da operazioni effettuate in valuta diversa da quella della contabilità, quindi in valuta estera, comporta incertezza sul valore delle poste contabili. Con l'art. 2424 II° comma si sancisce che si...
Superiori

Autonomia amministrativa delle camere parlamentari

L’organo titolato a svolgere la funzione legislativa e di controllo sul Governo, secondo la nostra Costituzione, sarebbe il Parlamento, che è un organo a struttura bicamerale perfetta. Cosa vuol dire? Vuol dire semplicemente che le due Camere, di...
Superiori

La funzione di controllo e indirizzo politico del Parlamento

In questa guida ci occuperemo di approfondire l'argomento sulla funzione di controllo e l'indirizzo politico del parlamento. Una delle funzioni principali che la nostra Costituzione affida al Parlamento italiano, è proprio quella di controllo sull'operato...
Superiori

Rivoluzione francese: guida

Alla fine del Settecento la Francia non attraversava un buon periodo, sia dal punto di vista politico che sociale. Esisteva ancora la monarchia assoluta e la società francese era suddivisa in tre classi, chiamati anche ordini: il clero, la nobiltà e...
Superiori

Come disegnare la proiezione ortogonale di un tronco di cono

Tra le proiezioni ortogonali più insidiose c'è da fare i conti con una in particolare: quella riguardante il tronco di cono. Il processo per completare un esercizio del genere, però, è tutt'altro che impossibile e, anzi, con un po di esercizio può...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.