Come ricavare numeri primi a partire da numeri quadrati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Non avete a portata di mano una tabella con la schiera di numeri primi? Niente panico: esiste una tecnica, oltre quella algebrica su carta, per ricarvare e stilare da se i numeri primi e tutto questo senza un grande sforzo cognitivo, ma attraverso semplicissimi passi sfruttando i numeri quadrati per generare una serie formata da una quarantina di numeri primi. Quello che vi occorrerà saranno delle basi solide algebriche, ma l'importante è avere bene in testa dei concetti fondamentali che illustreremo in questa guida. Ecco a voi come ricavare numeri primi a partire da numeri quadrati.

26

Occorrente

  • Numeri primi (0,1,3..)
  • Numeri quadrati (41)
36

Innanzitutto, una regola che dovete ricordare ed è importante esporvi è che esistono numerose possibilità per generare varie sequenze particolari di numeri. Questa regola vale per tutti i numeri ma anche solamente per alcuni primi. I numeri primi scaturiscono da varie tecniche di tipo algebrico o anche soltanto meccanico-manuale. I sistemi costituiscono una conveniente alternativa al semplice test di divisibilità, che potete normalmente operare sulla successione inerente ai numeri interi.

46

Iniziate partendo dal numero zero: se lo elevate al quadrato, otterrete sempre e comunque come risultato di nuovo zero. Fatta questa considerazione, sommatelo a se stesso (cioè zero) e la sua somma sarà sempre uguale a zero. Successivamente, prendete un numero primo relativamente alto, ad esempio 41 e aggiungetelo allo zero. Il risultato dell'addizione sarà 41, che corrisponderà ad un numero primo. Proseguite la vostra operazione adesso con il numero uno, elevatelo al quadrato che resterà uno. Se sommate il quadrato al numero di partenza, cioè fate uno più uno, otterrete due. Se aggiungete 41 al due appena ottenuto, ricavate 43, che sarà un altro numero primo. Continuate con il numero due, lo elevate al quadrato e ottenete il risultato di quattro. Sommate questo al quadrato del numero iniziale (due) e otterrete sei. A questo punto, aggiungete 41 e la somma sarà di 47, cioè un altro numero primo.

Continua la lettura
56

Andate avanti e ripetete queste operazioni tenendo in considerazione come numeri iniziali numeri molto bassi quali tre, quattro, cinque, sei e sette. Applicate lo stesso procedimento che vi ho descritto qui sopra con questi numeri così otterrete come risultati 53, 61, 71, 83 e 97, questi sono sempre numeri primi. Quindi, fermatevi trasformando l'ultimo dei numeri che vi servono agli scopi che vi siete prefissati, cioè il 39. Elevandolo al quadrato otterrete come risultato 1521, che sommato al 39 iniziale avrete una somma di 1560. Quest'ultimo, sommato a 41, vi consentirà di ottenere come risultato 1601: un altro numero primo. Arrivati a 1601 potete fermarvi, poiché avendo preso in considerazione il numero 40 non otterrete più un numero primo, ma 1681, che corrisponde al quadrato di 41. Esercitatevi con questo esercizio cambiando i numeri; col passare delle esercitazioni diventerete molto più scaltri e i passaggi saranno semplici e sistematici.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esistono varie possibilità per generare varie sequenze particolari di numeri

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare la somma dei primi N numeri naturali

La scienza matematica è una materia che comprende vari argomenti, tra cui il primi numeri naturali, sommarli quando sono pochi può essere un operazione particolarmente semplice per la maggior parte della persone. Considerando invece di dover calcolare...
Superiori

Come moltiplicare i numeri complessi: gradi, primi, secondi

Gli ultimi mesi di scuola sono sempre quelli più frenetici per gli studenti di ogni anno; si cominciano a preparare le ultime interrogazioni e si cerca di recuperare o migliorare quei voti che non sono ancora soddisfacenti. Molti diranno che è troppo...
Superiori

Come scoprire analiticamente la successione dei numeri esagonali centrati

I numeri esagonali appartengono alla classe dei numeri cosiddetti poligonali, si aggiungono ai numeri triangolari, a quelli quadrati e a quelli pentagonali. Nella guida vedremo come farci aiutare dalla matematica per scoprire analiticamente la successione...
Superiori

Come risolvere una divisione tra numeri relativi

I numeri relativi sono molto utili in matematica. L'insieme dei numeri relativi è denotato con la lettera Z e racchiude l'insieme dei numeri naturali, ovvero: 1,2,3.., quello dei reali negativi, ovvero -1, -2, -3... E in più lo 0. Anche se questi numeri...
Superiori

Appunti sui numeri periodici e le frazioni generatrici

Cosa intendiamo, in matematica, per numeri periodici? Nulla di più semplice comprensione: i numeri periodici sono quei numeri che presentano una cifra (o un gruppo di cifre) che si ripete all'infinito dopo la virgola. Stiamo dunque parlando di numeri...
Superiori

Come rappresentare graficamente i numeri decimali

La matematica è una materia piuttosto fasta e complessa da studiare, che comprende moltissimi argomenti di non facile apprendimento. Tra le cose da sapere e padroneggiare possiamo trovare i numeri decimali. Ma cerchiamo di fare un po' di chiarezza nelle...
Superiori

Come semplificare i numeri complessi

I numeri complessi sono dei numeri che comprendono al tempo stesso dei numeri reali e dei numeri cosiddetti immaginari che insieme formano per l'appunto questa categoria. Cercheremo di capire subito quale possa essere il legame tra l'insieme dei numeri...
Superiori

Come Risolvere I Casi Particolari Della Divisione Con I Numeri Relativi

I numeri relativi fanno parte di una categoria di numeri certamente molto utilizzata in matematica. Molti, infatti, sono gli ambiti in cui essi trovano applicazione. Tra le operazioni fondamentali che possono essere fatti con i numeri relativi si colloca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.