Come rendere lo studio più interessante

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Li studio, si sa, è sinceramente amato solamente da pochi eletti. Tutti gli altri devono necessariamente sforzarsi di farselo piacere per il bene del proprio futuro. Infatti, sta proprio nello studio il segreto per una buona, se non ottima, riuscita nelle mondo del lavoro. In realtà basta veramente poco per apprezzare lo studio e le sue potenzialità. In questa guida ci occuperemo proprio di questo, ovvero, come rendere le studio più interessante. Ciò diventa difficile sopratutto se ci ritroviamo una materia che ritroviamo noiosa o difficile. Questo articolo può essere preso in considerazione e messo in atto sia dagli allievi della scuola dell'obbligo sia da coloro che sono impegnati nello studio universitario. Leggete quindi la guida di seguito se desiderate conoscere l'argomento.

24

Avere un buon metodo di studio

Per molti studenti della scuola dell'obbligo, lo studio, è un dovere quindi una fatica difficile da sopportare. Più che altro si tratta di un vero e proprio blocco psicologico. I compiti assegnati da fare a casa vengono visti come un qualcosa di noioso, le materie da studiare vengono considerate nozioni inutili minando la capacità di concentrazione e di apprendimento. Gli studenti, inoltre, tendono ad affrontare lo studio con un atteggiamento ostile, incolpandolo di togliergli spazio per attività decisamente più piacevoli. Per i più piccoli non serve assumere un tono severo o un'espressione seria. Il segreto è avere un buon metodo di studio, in tal modo grandi e piccini iniziano ad ingranare il loro ritmo ed alla fine tutto ciò diventa abitudine, migliorando anche il proprio approccio allo studio.

34

Lasciare liberi i propri figli di studiare a modo loro

Non è sempre una buona idea obbligare i figli a chiudersi per ore nella stanzetta, magari controllandoli di tanto in tanto: prima di tutto dobbiamo ascoltare le loro esigenze o preferenze. Il luogo dove si studia è importante, il ragazzo deve sentirsi a suo agio e se preferisce studiare in cucina piuttosto che altrove, dobbiamo assecondarlo. Lasciamogli decidere anche il momento della giornata da dedicare ai compiti, purché sia rispettato. Ogni studente ha un diverso modo di apprendere, a non tutti piace stare chino sui libri per delle ore. Assicuriamoci quindi di trovargli l'alternativa giusta, magari al posto di un testo possiamo provare con delle immagini, un documentario o una visita presso un museo. In un clima tranquillo si riesce a concentrarsi più facilmente, ciò porta quindi a studiare più piacevolmente ed a finire anche il proprio lavoro prima.

Continua la lettura
44

Solleticare la curiosità nel caso di materie più noiose

Quando una materia risulta particolarmente ostica o noiosa proviamo a solleticare la loro curiosità usando degli esempi semplici e calzanti, interessiamoci all'argomento magari ricordando viaggi o gite fatte insieme, che abbiano ovviamente attinenza con l'argomento in questione. Ascoltiamo le loro difficoltà, mettiamoci nei loro panni e infine incoraggiamoli illustrando la bellezza del sapere e del conoscere. Il metodo dell'imparare a memoria la lezione non va bene in quanto non lascia nel ragazzo nessuna conoscenza e aumenta la sua frustrazione, può andare bene per un'interrogazione, ma il giorno dopo verrà inevitabilmente dimenticata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come gestire i compiti delle vacanze

Alla fine di ogni anno scolastico, vengono assegnati i cosiddetti "compiti delle vacanze" tanto odiati dai bambini, che invece vorrebbero godersi appieno le belle giornate estive. Questi compiti, per quanto possano sembrare una seccatura anche per i genitori,...
Superiori

5 consigli per affrontare la scuola al meglio

Per tanti bambini e tanti ragazzi, la scuola rappresenta una vera e propria tortura! L'affrontano con scarso entusiasmo, come una forzatura. Molti bambini e ragazzi appaiono demotivati e disinteressati allo studio, alle attività curricolari e a tutte...
Elementari e Medie

Come programmare i compiti per le vacanze estive

Le vacanze estive sono fondamentali per i bambini e i ragazzi, li aiutano infatti a rigenerarsi e recuperare tante nuove energie ed esperienze per affrontare con più maturità e rinnovato entusiasmo il successivo anno scolastico. Certamente i compiti...
Superiori

Consigli utili per chi comincia la scuola superiore

Per molti ragazzi è difficile scegliere la scuola o l'istituto superiore da frequentare, soprattutto se non si hanno ancora le idee chiare su cosa si vuole fare da grandi. Trascorsi i tre mesi estivi, durante i quali i ragazzi sono in balia del divertimento,...
Superiori

Come analizzare un testo narrativo

Quando ci si imbatte in un testo narrativo, la lettura corrisponde ad una prima analisi generale di quello che è il contenuto. Grazie ad essa, si riesce a comprendere il tema che viene trattato all'interno di un racconto. La comprensione di un testo...
Superiori

Consigli per non annoiarsi a scuola

L'istruzione fornisce le conoscenze e la cultura sfruttabili durante il percorso di vita. Non tutti i bambini e ragazzi apprezzano l'importanza rappresentata dall'istruzione. Essi considerano pesante mostrare attenzione all'insegnamento e restare seduti...
Superiori

Come fare una buona impressione ai professori

L'inizio di un nuovo anno scolastico, che sia il rientro in una nuova scuola o no, è importante per fare una buona impressione agli insegnanti. Anche se a volte non lo ammettono, alcuni insegnanti giudicano gli studenti a primo impatto. I primi giorni...
Superiori

Come concentrarsi prima di studiare

Lo studio, si sa, è un'attività che richiede molta concentrazione. Non è infatti sempre facile trovare il giusto equilibrio per sgombrare la mente da qualsiasi pensiero e concentrarsi su ciò che si sta studiando. Non è infrequente distrarsi quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.