Come realizzare un semplice schema sui composti organici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella guida che seguirà andremo a concentrarci sui composti organici. Infatti, come indicato nel titolo della guida, andremo a spiegarvi in pochi passi Come realizzare un semplice schema sui composti organici.
I composti organici possono risultare difficili da comprendere. In questa guida ti spiego come distinguere i vari composti, per poi realizzare uno schema semplice e comprensibile.

26

La differenza tra idrocarburi e composti formati da radicali+gruppo funzionale.

Al centro dello schema scrivi "composti organici", i quali hanno al loro interno atomi di carbonio. Il carbonio ha quattro elettroni di valenza e può formare un massimo di quattro legami semplici. La distinzione comincia partendo dagli idrocarburi e i composti che sono formati da radicali+gruppo funzionale. Per la precisione, possiamo definire radicali qui composti nel quale è presente un elettrone spaiato, e quindi legato a un gruppo funzionale.

36

Gli idrocarburi.

Gli Idrocarburi. Sono formati da atomi di idrogeno (H) legati ad atomi di carbonio (C), in diversi modi.
Dividi lo schema in due ramificazioni: la prima sono gli idrocarburi alifatici, saturi (alcani) o insaturi (tutti gli altri). Quando hanno 4 legami semplici covalenti sono chiamati alcani. Quando hanno un doppio legame sono chiamati alcheni. Quando hanno due doppi legami dieni e più di due polieni. Per quanto riguarda gli alchini, invece, essi hanno un legame triplo. Spostandoci nella seconda ramificazione, invece, scopriamo quelli che sono definiti come idrocarburi aromatici. La loro struttura è ad anello, e proprio questa caratteristica dona un'ottima stabilità. Un elettrone viene condiviso dagli atomi di carbonio presenti nella struttura ad anello. Se essi sono composti da più anelli aromatici, vengono classificati come policiclici.

Continua la lettura
46

Radicali + gruppo funzionale.

Ora possiamo dedicarci ai radicali+gruppo funzionale. Esistono, come distinzione, quelli più semplici, che sono definiti come idrocarburi alogenati, che sono formati da un radicale che è associato con un atomo di alogeno. Poi ne esistono degli altri, più complessi, che vediamo ora in sequenza sparsa:

eteri, due radicali con al centro gruppo funzionale O;
aldeidi, radicale più gruppo funzionale COH; chetoni, due radicali più gruppo funzionale CO;
ammidi, radicale più gruppo funzionale CONH2;
acidi carbossilici, radicale più gruppo funzionale COOH;

esteri, due radicali con al centro gruppo funzionale COO;
ammine, radicale più gruppo funzionale NH2;

fenoli, radicale costituito da anello aromatico più gruppo funzionale OH;

alcoli, radicale più gruppo funzionale OH;.

56

La struttura dello schema.

Aggiungi la rappresentazione grafica dei gruppi funzionali e delle varie strutture dei composti organici. Per fare un buon schema devi mescolare insieme ordine e creatività, poiché uno schema comprensibile e ordinato, ma allo stesso tempo colorato e bello a vedersi è l'ideale per ricordarsi meglio i suoi contenuti.
Concludo questa guida suggerendovi degli ulteriori approfondimenti, che vi portino a comprendere meglio tutti i legami e funzionamenti che ci sono dietro ciò che abbiamo sviluppato all'interno di questi quattro passi. Eccovi un ottimo link d'approfondimento: https://it.wikipedia.org/wiki/Composto_organico.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla glicolisi

La glicolisi, quindi, è il termine con cui indicheremo una reazione chimica determinata che trasforma il glucosio iniziale in ATP finale. L'ATP, in soldoni, è l'energia a disposizione della cellula usata in qualità di molecola maggiormente semplice....
Superiori

Come realizzare un semplice schema sul ciclo di Krebs

Nello specifico, si sta parlando di una reazione di ossidazione, che avviene a livello mitocondriale all’interno delle cellule eucariotiche ed il cui risultato finale è costituito dalla produzione di energia chimica sotto forma di una molecola di ATP....
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla catena di trasporto degli elettroni

Il sistema di trasporto degli elettroni consiste in una serie di molecole trasportatrici (che insieme formano la cosiddetta catena respiratoria), inserite in una membrana. Queste utilizzano l'energia fornita dalle reazioni di glicolisi, ossidazione del...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla fotosintesi

Il processo fotosintetico è un insieme molto complesso di fenomeni naturali che avviene sulle piante: l'assorbimento di energia luminosa, la sua trasformazione in energia chimica e l'accumulo di questa nei prodotti finali della fotosintesi. Andiamo...
Superiori

Come preparare lo schema di un testo narrativo

Realizzare lo schema di un testo narrativo per produrre un testo, magari semplice ma pur sempre ragionato e coerente, comporta che si eviti di scrivere alla rinfusa ciò che vi viene in mente. Prima di scrivere qualsiasi testo è fondamentale raccogliere...
Superiori

Come studiare in maniera efficace: il metodo dello schema

Non si finisce mai di studiare! Che sia un esame, un'interrogazione o un approfondimento, c'è sempre qualcosa da conoscere e memorizzare. Per una preparazione buona e duratura, individuare il metodo giusto è essenziale. Gli studenti ne sono consapevoli;...
Superiori

Come scrivere i numeri composti da tante cifre

Come scrivere i numeri composti da tante cifre? Questo problema risulta spesso ostico sopratutto per chi vi si affaccia per la prima volta. Partiamo dal principio: un numero è rappresentato dal corrispettivo "numerale", una sequenza di cifre che lo individua...
Superiori

Come fare uno schema con Word

Al giorno d'oggi, gli schemi sono un elemento essenziale, sia per lo studio che per il lavoro. Sul web, esistono centinaia di applicazioni che permettono di disegnare i vostri schemi e le vostre mappe concettuali, tuttavia è possibile realizzare tali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.