Come realizzare un giornalino di classe

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Oggi con la moderna tecnologia si può organizzare e realizzare abbastanza facilmente un giornalino di classe. Esso si può creare in tutte le scuole utilizzando degli strumenti di software gratuiti come Word di Windows, Openoffice, ecc. A questa attività possono collaborare tutti gli studenti in quanto la videoscrittura rende semplice sia la realizzazione di modelli cartacei che la relativa pubblicazione. Questo tutorial ha lo scopo di dare delle corrette indicazioni su come è possibile eseguire questo lavoro di gruppo.

25

Come organizzare gli studenti

La direzione scolastica deve responsabilizzare gli alunni suddividendo i vari incarichi tra gli studenti-redattori. La cooperazione deve essere la base per ottenere un ottimo giornale di classe. Ogni studente deve avere la sua linea di partecipazione; si deve portare da esempio un giornale vero mettendo in risalto le varie figure professionali ed indicando le finalità del giornalino. È il caporedattore che sceglie il prodotto da inserire, chi deve redigere i testi e chi corregge le bozze. Tutto il lavoro esecutivo si può fare con gli strumenti gratuiti di Windows o Wordpad, formattandoli e salvandoli.

35

Utilità del giornalino di classe

Tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado possono realizzare un giornalino di classe. L'obiettivo è quello di aggregare e stimolare gli studenti ad un uso didattico della scrittura. Inoltre, si dà la possibilità di poter fruire di una comunicazione interna ed esterna alla scuola. Ogni studente può sentirsi coinvolto alla creazione di un prodotto di comune utilità sociale. Egli può raccontare le proprie esperienze, collaborando fattivamente alla crescita culturale e sociale.

Continua la lettura
45

Come esportare il giornalino

Dopo aver costituito la struttura di base del giornalino e salvato il modello in PDF esso può essere impostato all'infinito per qualsiasi utilizzo. Bisogna stabilire il titolo principale con l'assenso di tutti i collaboratori. Inoltre, si deve decidere l'aspetto grafico nonché stabilire il numero delle pagine del giornalino. Esso si può esportare in formato PDF per mantenere l'originalità del documento e poi pubblicarlo su Internet. Chi è interessato lo può estrarre e stamparlo quando vuole.

55

Impaginazione del giornalino

Quando tutti i testi sono stati trascritti vanno aggiunti nella stessa cartella con la quale si crea l'impaginazione uniforme del giornalino. È opportuno allegare le fotografie oppure i disegni di repertorio che sono stati acquisiti con lo scanner. Gli studenti devono essere edotti sull'utilizzo dei vari software ai fini dell'uniformità delle varie pagine del giornalino di classe che si forma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Come realizzare una mappa concettuale sul '900

Per facilitare l'apprendimento e il ripasso di argomenti molto vasti, è molto utile organizzare i contenuti in mappe concettuali chiare e complete. Ovviamente, una mappa concettuale deve essere anche parecchio concisa, quindi bisogna individuare i concetti...
Maturità

Come rapportarsi con i professori

Il rapporto tra professori e ragazzi è spesso molto delicato e difficile. Sempre più spesso infatti i giovani d'oggi non hanno più l'educazione che c'era un tempo e di conseguenza i docenti faticano molto di più a mantenere l'ordine in classe. Nel...
Maturità

10 trucchi per sopravvivere agli esami di maturità

Gli esami di maturità sono ormai arrivati e l'ansia comincia ad arrivare non solo per gli alunni, ma anche per i professori e per i commissari che dovranno giudicare la classe. Per evitare di farvi schiacciare completamente dalla paura e dallo stress,...
Maturità

10 cose che non ti permetteranno di diplomarti

Si sa, l'istruzione è importante, sia per il tuo futuro, che per un arricchimento personale della tua cultura. Ma spesso durante il percorso scolastico possono capitarti degli imprevisti, causati da te ma anche da terzi, che potrebbero intralciare il...
Maturità

Come funzionano gli esami di maturitá

Il vecchio esame di maturità è stato definitivamente messo da parte per lasciare il posto al nuovo esame di Stato. Anche se molti continuano a chiamarlo "maturità", questo esame non si configura più con questo nome, perché non viene più giudicato...
Maturità

5 cose da imparare dopo una bocciatura

Può capitare a chiunque, durante il proprio percorso di studi, di essere bocciato. Questo comporta sicuramente delusione e smarrimento, ma può essere anche di grande insegnamento per il futuro. Perciò non bisogna farsi scoraggiare da questo momento...
Maturità

Come diplomarsi a distanza

Internet ha rivoluzionato anche il mondo didattico, e se prima per diplomarsi bisognava sgobbare in classe per ben cinque anni di seguito, con tanto di compiti in classe, interrogazioni e compiti a casa, oggi basta affidarsi ad una scuola online e frequentare...
Maturità

Come Affrontare Il Quinto Anno Di Liceo

La frequenza del quinto anno di liceo è una tappa importante del curriculum scolastico degli studenti. È la conclusione di un ciclo di studi e l'inizio di una vita diversa. Si è stanchi ed inoltre si ha un po' di ansia in quanto si deve affrontare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.