Come realizzare un giornalino di classe

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Oggi con la moderna tecnologia si può organizzare e realizzare abbastanza facilmente un giornalino di classe. Esso si può creare in tutte le scuole utilizzando degli strumenti di software gratuiti come Word di Windows, Openoffice, ecc. A questa attività possono collaborare tutti gli studenti in quanto la videoscrittura rende semplice sia la realizzazione di modelli cartacei che la relativa pubblicazione. Questo tutorial ha lo scopo di dare delle corrette indicazioni su come è possibile eseguire questo lavoro di gruppo.

25

Come organizzare gli studenti

La direzione scolastica deve responsabilizzare gli alunni suddividendo i vari incarichi tra gli studenti-redattori. La cooperazione deve essere la base per ottenere un ottimo giornale di classe. Ogni studente deve avere la sua linea di partecipazione; si deve portare da esempio un giornale vero mettendo in risalto le varie figure professionali ed indicando le finalità del giornalino. È il caporedattore che sceglie il prodotto da inserire, chi deve redigere i testi e chi corregge le bozze. Tutto il lavoro esecutivo si può fare con gli strumenti gratuiti di Windows o Wordpad, formattandoli e salvandoli.

35

Utilità del giornalino di classe

Tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado possono realizzare un giornalino di classe. L'obiettivo è quello di aggregare e stimolare gli studenti ad un uso didattico della scrittura. Inoltre, si dà la possibilità di poter fruire di una comunicazione interna ed esterna alla scuola. Ogni studente può sentirsi coinvolto alla creazione di un prodotto di comune utilità sociale. Egli può raccontare le proprie esperienze, collaborando fattivamente alla crescita culturale e sociale.

Continua la lettura
45

Come esportare il giornalino

Dopo aver costituito la struttura di base del giornalino e salvato il modello in PDF esso può essere impostato all'infinito per qualsiasi utilizzo. Bisogna stabilire il titolo principale con l'assenso di tutti i collaboratori. Inoltre, si deve decidere l'aspetto grafico nonché stabilire il numero delle pagine del giornalino. Esso si può esportare in formato PDF per mantenere l'originalità del documento e poi pubblicarlo su Internet. Chi è interessato lo può estrarre e stamparlo quando vuole.

55

Impaginazione del giornalino

Quando tutti i testi sono stati trascritti vanno aggiunti nella stessa cartella con la quale si crea l'impaginazione uniforme del giornalino. È opportuno allegare le fotografie oppure i disegni di repertorio che sono stati acquisiti con lo scanner. Gli studenti devono essere edotti sull'utilizzo dei vari software ai fini dell'uniformità delle varie pagine del giornalino di classe che si forma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come fare domanda presso un College statunitense

Più complessa della burocrazia italiana, c'è solo la richiesta d' ammissione ad uno dei rinomati college degli Stati Uniti. Questa operazione infatti potrebbe risultare parecchio complicata, nel caso in cui non ci si prepari bene e con ampio anticipo....
Superiori

Come fare un saggio breve

Il saggio breve è uno degli strumenti più utilizzati dagli insegnanti, soprattutto nei gradi più alti di istruzione. Si distingue dal tema in quanto chi lo scrive espone in maniera approfondita una tematica o un argomento aggiungendone il proprio punto...
Maturità

Come recuperare gli anni scolastici persi

Ottenere una formazione scolastica adeguata, al giorno d'oggi, risulta veramente molto importante sopratutto per riuscire a trovare un buon lavoro. Tuttavia se per qualsiasi motivo abbiamo deciso in passato di abbandonare i nostri studi ma dopo alcuni...
Università e Master

5 consigli per lo studente fuori sede

Quando si sceglie la facoltà universitaria a cui iscriversi, non sempre si ha la fortuna di trovare il corso giusto dietro casa. Ormai l'offerta delle università italiane è davvero molto ampia, ma se si vuole puntare al meglio è opportuno scegliere...
Superiori

Come diventare uno studente modello

Secondo alcuni studiosi per essere bravi a scuola bisogna nascere tali e non lo si diventa; in realtà, per imparare e diventare un buono studente è necessario essere ricettivi e quindi forzare i bambini a studiare serve a poco. Ovviamente gli stimoli...
Superiori

Come svolgere un tema

Svolgere un tema è richiesto ai ragazzi sin dai primi anni di scuola elementare, ma spesso gli studenti non hanno ben chiaro cosa sia un tema ed il modo in cui deve essere scritto. Ecco così che il tema perde fluidità divenendo un insieme di parole...
Superiori

Come instaurare un buon rapporto con i professori

In questa guida spiegheremo come instaurare un rapporto positivo tra studenti e professori, in quello che rappresenta un periodo particolarmente delicato della vita dell'individuo in cui viene fortemente condizionata la sua crescita. In questa fase, maggiore...
Università e Master

5 tipi di coinquilino che nessuno studente vorrebbe

L'università ai giorni nostri è ormai diventata indispensabile per poter trovare un lavoro, ma è anche un modo per poter fare ciò che realmente si desidera nella vita. Purtroppo non tutte le città sono provviste di tutte le università, e questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.