Come realizzare un cartellone con le regole di classe

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Una classe scolastica è una piccola comunità. I piccoli individui che si approcciano allo studio a scuola si trovano a convivere molte ore con i loro amici. Questa convivenza è fondamentale per la formazione di ogni persona, poiché si impara il rispetto verso gli altri. Per questo motivo, se siamo degli insegnanti, possiamo trovare utile realizzare un cartellone con le regole di classe. Infatti in ogni comunità servono delle regole. Solo così è possibile evitare problemi e prepotenze. Vediamo quindi come realizzare un cartellone con le regole di classe.

27

Occorrente

  • Cartoncini colorati
  • Pennarelli neri
37

Per prima cosa dobbiamo fissare le regole con gli alunni della nostra classe. Dobbiamo fargli capire che non si tratta di una dittatura. Loro sono una parte integrante di questa comunità che si crea all'interno della classe. Tutte le regole devono soddisfare ognuno di loro. Anche se alcune possono sembrare dure, in realtà vengono sempre a vantaggio dei componenti della classe. Mettiamoci quindi in cerchio. Uno alla volta dovrà esprimere una delle regole da stabilire. In questo modo saranno tutti partecipi di questa iniziativa.

47

Stabiliamo poi come fare per realizzare graficamente il cartellone. A seconda dell'età degli alunni, sceglieremo un metodo di rappresentazione diversa. Se si tratta delle scuole primarie, possiamo usare dei cartoncini colorati a forma di fiore. Al centro del fiore scriveremo in grande le regole da rispettare. I petali decoreranno la frase, rendendo più dolce il messaggio, ma comunque incisivo. Oppure possiamo provare con delle grandi stelle gialle. Scegliamo comunque dei colori ben visibili, mentre le scritte andranno in nero.

Continua la lettura
57

A questo punto dobbiamo decidere in che modo appendere le regole in classe. Possiamo creare un unico grande cartellone, dove applicare le varie regole. Oppure colleghiamo tutte le regole sui singoli cartoncini, utilizzando uno spago o un nastro colorato. In questo modo dimostreremo che tutte le regole hanno un filo conduttore che le unisce. La comodità di avere tanti cartoncini staccati, ma comunque collegati tra loro, sta nel fatto che in ogni momento possiamo aggiungere ulteriori regole. Nel corso dell'anno infatti, possono verificarsi delle condizioni in classe che renderanno necessario istituire altre regole. L'importante è sempre rendere partecipi gli alunni, spiegando loro il significato e la morale di queste regole da rispettare in classe per una convivenza pacifica e all'insegna del rispetto reciproco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Stabiliamo le regole con gli alunni per renderli partecipi di questa iniziativa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come creare una mappa geografica per aiutare i bambini

La geografia, è un'importante materia da studiare sin dalle scuole elementari. Spesso però, non tutti i bambini amano memorizzare nomi di luoghi, mappe e caratteristiche di una regione o di un luogo perché per loro, può risultare parecchio complicato....
Elementari e Medie

Come insegnare matematica ai bambini

La matematica insieme all'italiano è una delle materie fondamentali che bisogna studiare bene e, se capiti i concetti base può diventare anche interessante. Ciò che importa è che venga presentata fin dalle scuole elementari in maniera tale da essere...
Elementari e Medie

Come far appassionare i bambini alla storia

Il processo di apprendimento inizia fin dalla primissima infanzia, dopo la nascita, e progredisce durante l'infanzia e l'adolescenza attraverso i complessi meccanismi di socializzazione. Il compito degli adulti è quello di stimolare i bambini alla curiosità...
Elementari e Medie

Come accogliere i bambini il primo giorno di scuola

Se le vacanze estive stanno giungendo al termine e l'inizio della scuola è alle porte, le maestre dovranno adoperarsi a rendere entusiasmante l'avvio del nuovo anno scolastico e creare un clima quanto più possibile piacevole e allegro. Per un primo...
Elementari e Medie

Come spiegare ai bambini i numeri pari e dispari

È abbastanza comune, sia tra gli adulti che tra i bambini, trovare persone che non hanno mai gradito la matematica e che asseriscono di aver incontrato notevoli difficoltà durante il suo studio. Alcuni giustificano l'avversione con una maggiore predisposizione...
Elementari e Medie

Tabelline: trucchi per impararle velocemente

La guida che andremo a scrivere nei quattro passi che seguiranno questa brevissima introduzione, si occuperà di matematica. Andremo a proporvi un tema che è sicuramente molto utile per i vostri bambini, in quanto scenderemo nelle basi della matematica,...
Superiori

Come calcolare la forza media

La forza, indipendentemente dalla sua natura, generalmente è la causa dell'accelerazione di un corpo. In Fisica, in particolare, essa è definita come un vettore, cioè una grandezza dotata di precise intensità, direzione e verso. Nonostante possa sembrare...
Superiori

Come organizzare le idee in una mappa concettuale

Le mappe concettuali sono strumenti di sintesi e di studio, con cui si cerca di organizzare e fissare graficamente concetti e idee. Sono utilissime se realizzate dagli studenti, individualmente o in lavori di gruppo. Meno utili se vengono utilizzate preconfezionate....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.