Come realizzare l'esperimento di Venturi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La guida che segue ha come scopo cercare di dare una mano a capire come e cosa fare per poter realizzare, magari anche comodamente a casa propria, l'esperimento di Venturi. Nello specifico, possiamo dire che in questa breve guida imparerete per bene a realizzare due semplici esperimenti legati all'effetto Venturi. Iniziamo subito con il dire che in base a questo fenomeno la pressione di una corrente fluida (ad esempio l'aria) aumenta al diminuire della velocità. I materiali utilizzati in questi due esperimenti sono reperibili facilmente in casa o nel laboratorio scolastico. Vediamo quindi insieme procedere al meglio.

26

Occorrente

  • foglio di carta, asta di legno, ventilatore, imbuto, pallina da ping pong
36

Come prima cosa, per dare il via all'esperimento, prendete un foglio di carta A4, come quello che viene utilizzato per stampare. Prendete, successivamente anche un'assicella di legno e cercate di avvolgere per bene il foglio di carta ad esso, come se fosse una sorta di bandierina. Per tenere fermo il foglio sull'asta, potrete anche cercare di utilizzare tranquillamente sia della semplice colla vinilica che del semplice e nastro adesivo. A questo punto prendete un ventilatore. Mettete l'asta con il foglio proprio davanti all'apparecchio e cercate di accendere quest'ultimo. Noterete subito che il foglio si solleverà dalla sua posizione iniziale.

46

La stessa cosa accade se, al posto del ventilatore, sarete voi stessi a soffiare tutto lungo il foglio, cercando di tenere l'asta davanti alla vostra bocca. Soffiando, infatti, produrrete un flusso d'aria e, in corrispondenza di tale flusso, la pressione sarà minore rispetto alla parte bassa del foglio. Ecco perché quest'ultimo si solleva. Ora prendete un normale imbuto da cucina e anche una pallina, che dovrà essere davvero piuttosto leggera, proprio come quella da ping pong.

Continua la lettura
56

Collocate a questo punto la pallina all'interno dell'imbuto e reggetela per bene e con estrema attenzione con una mano. Con la mano libera tentate di portare l'imbuto alla bocca ed iniziate a soffiare, in maniera decisa all'interno dell'opercolo. In questo caso assisterete ad un fenomeno quasi magico. La pallina non cadrà in basso, sotto l'effetto della forza di gravità, ma resterà del tutto sospesa, proprio nei pressi dell'imbuto. È importante soffiare all'interno del tubo in maniera decisa, altrimenti l'effetto Venturi non si verificherà e la pallina cadrà a terra. Ed ecco che con questa guida, anche voi potrete mettere in pratica l'esperimento di Venturi con le vostre mani. Buon divertimento.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • È importante soffiare all'interno del tubo in maniera decisa, altrimenti l'effetto Venturi non si verificherà e la pallina cadrà a terra.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di storia dell'architettura contemporanea

La storia dell'architettura contemporanea è una materia fondamentale in diversi corsi di laurea che si occupano della progettazione e della costruzione di edifici. Infatti è importantissimo conoscere la storia e l'evoluzione degli edifici più importanti...
Università e Master

Come realizzare una cromatografia su carta

La chimica è una materia piuttosto interessante quanto complessa, che richiede molto tempo e molta pazienza per essere appresa al meglio. Affinché ciò avvenga è necessario avere delle buone basi di partenza, in modo da poter comprendere al meglio...
Elementari e Medie

3 esperimenti da fare con l'acqua

Qualche volta, durante il tempo libero, si può decidere di fare con l'acqua degli esperimenti abbastanza semplici. In questo modo si crea un momento ludico ed al tempo stesso istruttivo. Quando si sceglie di fare questi esperimenti è consigliabile far...
Superiori

Come funzionano le forze parallele discordi

La fisica è una di quelle materie che per gli studenti, sia all'università che a scuola, può provocare davvero tanti grattacapi. Purtroppo le nozioni teoriche non sempre vengono comprese in maniera chiara e netta. Questo può determinare delle problematiche...
Superiori

Fisica: l'esperimento di Torricelli

Evangelista Torricelli fu un matematico e fisico italiano, nacque a Roma il 15 Ottobre 1608, e morì a Firenze il 25 Ottobre 1647. Studiò matematica a Roma nel Collegio della Sapienza. Uno dei suoi precettori fu padre Benedetto Castelli a sua volta...
Università e Master

Come fare l'esperimento di Oersted

Il XIX secolo fu decisivo per le grandi scoperte scientifiche ed in particolare per l'elettromagnetismo. Elettricità e magnetismo rappresentavano un enorme passo avanti nella conquista del mondo. In questo lasso di tempo, nacquero diverse invenzioni...
Elementari e Medie

Come Fare Un Esperimento Per Percepire La Sensibilità Delle Piante

Le piante rispondono a stimoli diversi che provengono dall'ambiente come gli esseri viventi. Questi stimoli possono essere la luce, la gravità, l'acqua, il calore, il freddo, l'umidità e tanti altri. Alcune piante mostrano anche una sensibilità al...
Superiori

Come funzionano le forze parallele e concordi

La fisica è sempre stata una delle materie più difficili per gli studenti. Regole apparentemente senza logica da imparare a memoria, fenomeni di cui non si è mi sentito parlare. Riuscire a capire i fenomeni è un modo per imparare al meglio le cose...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.