Come realizzare il comparativo in tedesco

Tramite: O2O 03/10/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

Una delle lingue da conoscere è sicuramente il tedesco. Essa è abbastanza diffusa, ma allo stesso tempo è anche difficile da imparare. Nella lingua tedesca bisogna tenere in considerazione numerose regole. È opportuno quindi studiare questa lingua prestando particolare attenzione. Una delle regole fondamentali nella lingua tedesca è quella del comparativo. La comparazione in qualsiasi lingua esprime un confronto tra due unità oppure due gruppi. Il confronto si può ottenere attraverso un aggettivo, un participio con valore di aggettivo oppure con una frase di comparazione. Anche in tedesco, come in italiano esistono tre gradi di comparazione: comparativo di maggioranza, uguaglianza e minoranza. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come è possibile realizzare il comparativo in tedesco.

25

Comparativo uguaglianza

La prima ipotesi di comparazione riguarda il comparativo di uguaglianza. Esso si esprime premettendo all'aggettivo oppure al participio con valore di aggettivo la particella so il cui significato è così o gleich (uguale). Invece, il secondo termine di paragone si introduce con wie; esso deve essere seguito dal secondo termine di paragone allo stesso caso del primo. In parole semplici la frase deve avere la seguente struttura: primo termine di paragone + so + aggettivo al grado zero + wie + secondo termine di paragone allo stesso caso del primo. Ecco di seguito un esempio: "Questa auto è così cara come la mia"; la traduzione corretta è: "Dieser wagen ist so teuer wie meiner". In alternativa si può far precedere all'aggettivo il termine genauso. In questo caso, per lo stesso esempio, si ha: "Dieser wagen ist genauso teuer wie meiner".

35

Comparativo maggioranza

Per quanto riguarda invece il comparativo di maggioranza bisogna partire dall'aggettivo di grado e si deve aggiungere il suffisso -er, ad esempio, blau diventerà blauer. Generalmente si deve mettere la dieresi sulla vocale tematica. Infatti, bisogna prestare particolare attenzione all'armonia vocalica, cioè il cosiddetto umlaut. Molti aggettivi addolciscono la loro vocale: lang, groß e kurz; essi al grado comparativo diventano länger, größer e kürzer. Bisogna anche ricordare che alcune categorie di aggettivi non prendono mai l'umlaut. Sono quegli aggettivi che terminano in -bar, -e, -el, -en, -er, -haft, -ig, -lich. Il secondo termine di paragone è introdotto da als. Ad esempio: "Lei è più alta della sua amica" si traduce "Sie ist groesser als ihre freundin".

Continua la lettura
45

Comparativo di minoranza

Nel comparativo di minoranza la frase ha la seguente struttura base: primo termine di paragone + weniger + aggettivo al grado zero + als + il secondo termine di paragone. Se bisogna tradurre la frase: "Joseph è meno bello di Lenz" si ha "Joseph ist weniger schon als Lenz". Si può facilmente dedurre che la traduzione del comparativo di minoranza è molto più semplice rispetto agli altri due comparativi. È opportuno sapere che il comparativo non si può formare in alcun caso se l'aggettivo è indeclinabile. Se vengono seguite attentamente tutte le informazioni di questa breve guida si riesce quasi sicuramente a realizzare il comparativo in tedesco senza incontrare grandi difficoltà. A questo punto non resta altro da aggiungere se non augurare buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come formare il comparativo in inglese

Leggendo questa guida, scopriremo come formare il comparativo in inglese. Che si tratti di comparativo di maggioranza, di minoranza, di uguaglianza o di superlativi, la lingua inglese tiene conto, per quanto concerne sia gli aggettivi che gli avverbi,...
Lingue

Grammatica francese: il comparativo

La costruzione grammaticale della lingua francese presenta diverse analogie con la grammatica italiana italiana (nonché con quella spagnola), a causa della radice latina che è comune. Sicuramente vi sono anche numerose e sostanziali differenze. Il comparativo,...
Lingue

Come fare il comparativo in russo

Il russo è una lingua di origine slava, parlata non soltanto in Russia, ma anche in diverse ex repubbliche dell'Unione Sovietica. Secondo studi recenti, si attesta che tale lingua viene parlata da quasi centottanta milioni di persone, e rappresenta il...
Lingue

Tedesco: dizionario bilingue o monolingue

Acquistare un dizionario potrebbe sembrare la cosa più semplice di questo mondo, ma in realtà non è così. Dalla qualità del dizionario dipende successivamente la conoscenza della lingua straniera che ognuno riesce a farsi. Il dizionario inoltre esiste...
Lingue

Dieci motivi per studiare il tedesco

Una delle lingue più importanti e diffuse in Europa al giorno d'oggi è proprio il tedesco. Forse a un primo impatto sembrerà alle vostre orecchie un po' ostico, poco armonioso e fluente rispetto al bel francese o allo spagnolo eppure anche il tedesco...
Lingue

Appunti di tedesco commerciale

Quando si ha a che fare con una qualsiasi lingua diversa dalla propria, soprattutto nei casi di lingue particolarmente ostiche sia dal punto di vista della grammatica che della sintassi, è bene dotarsi di soluzioni finalizzate a rendere lo studio e l'apprendimento...
Lingue

5 trucchi per imparare a parlare il tedesco

Il tedesco è una lingua affascinante che in molti vorrebbero imparare. Potrebbe essere utile conoscere questa lingua per varie ragioni, per esempio per motivi di lavoro o anche solo per concedersi un bel viaggio in Germania e saper comunicare con la...
Lingue

Tedesco: il discorso indiretto

Conoscere il tedesco è un valido aiuto nel mondo del lavoro, e non solo per chi è intenzionato a trasferirsi in Germania, ma anche per chi ha a che fare ogni giorno con clienti stranieri che, soprattutto nel mondo della finanza e dell'industria, sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.