Come rappresentare la terra

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Attraverso conoscenze geometriche, astronomiche e matematiche che già nel 200 a. C. Eratostene riuscì a calcolare la circonferenza del globo terrestre con buona approssimazione. La storia insegna, che per conoscere la superficie del globo, è necessario utilizzare rappresentazioni grafiche frutto di misurazioni specifiche sul territorio attraverso strumentazioni tecnologiche o determinate da foto aeree satellitari. Il problema principale è rappresentato dalla conformazione geologica e strutturale del globo, di forma sferica e la traslazione della stessa su un piano orizzontale, trasferendo esattamente tutti i punti della terra sulla nostra cartina. Ecco come rappresentare la terra.

25

Occorrente

  • Foglio A4/A3 compasso, matita, conoscenze cartografiche
35

La rappresentazione grafica della terra, che oggi vedete su libri di scuola o negli atlanti geografici, deve la sua natività agli egiziani, agli assiro-babilonesi e ai navigatori fenici che grazie ad intuizioni e a studi approfonditi notarono che tutte le stelle avevano un movimento reale e apparente durante la notte e solo una stella, quella Polare, tendeva a restare sempre al suo posto. La deduzione fu che la terra ruotava su se stessa e che la stella polare era posizionata proprio sull'asse di rotazione. In seguito a questo ragionamento si è iniziato a rappresentare la terra e a dare un sento a tutte le linee che anche voi vi appresterete a disegnare. Disegnate due cerchi con il compasso su un foglio A4 del diametro di 6 cm distanziati fra loro e osservate l’immagine in sovrimpressione: a sinistra a partire dal Polo Nord, disegnate dei cerchi paralleli che rappresentano i “paralleli”, in posizione centrale troverete il più grande e importante parallelo: l’Equatore facilmente riconoscibile in quanto taglia perfettamente a metà il globo terrestre.

45

A destra, sul vostro foglio A4, considerate l’altro cerchio e disegnate altre linee da Nord a Sud che tagliano la terra. Avete rappresentato i Meridiani, tra questi, il più importante è il Meridiano di Greenwich (meridiano passante per la città Londinese di Greenwich) con una longitudine di 0° (zero gradi). Per rappresentare tutti i Meridiani dovete disegnare 360 linee: 180 a ovest del Meridiano di Greenwich, 180 a est del Meridiano di Greenwich. La longitudine di una città, un paese, un monumento sulla superficie terrestre è la distanza che c’è tra quel punto specifico e il Meridiano di Greenwich.

Continua la lettura
55

Nella famiglia delle proiezioni cilindriche è presente la proiezione GAUSS-BOAGA. Oggi è ufficialmente adottata dalla cartografia Italiana e presenta: una proiezione cartografica e un sistema geodetico di riferimento Roma 40. Il sistema funziona proiettando le coordinate geografiche su un piano cartesiano, dei punti posizionati sulla superficie dell’ellissoide. In pratica dovete trasformare le coordinate geografiche di latitudine e longitudine in coordinate cartografiche x e y su il piano di riferimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come rappresentare un trapezio nel piano cartesiano

Apprendere alcuni concetti base di matematica o di geometria risulta essere molto complicato. Spesso però imparando pochi concetti ed il metodo giusto, tutto può rivelarsi davvero semplice. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo insieme quali...
Elementari e Medie

Come Rappresentare La Retta Di Massima Pendenza Di Un Piano

Uno degli elementi che possiamo trovare nella geometria descrittiva è rappresentato dalla retta di massima pendenza. Potrebbe capitare di dover utilizzare questo elemento per risolvere dei problemi in differenti settori come la topografia o la progettazione...
Elementari e Medie

Geografia: i continenti della terra

All'interno della presente guida andremo a occuparci di geografia. Nello specifico, come avrete bene compreso tramite la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi "Geografia: i continenti della terra".Ma cosa intendiamo con...
Elementari e Medie

Come spiegare la nascita della terra ai bambini

Uno dei capitoli maggiormente importanti nella cultura generale dei bambini è spiegare come si è realizzata la terra, ed anche quale è stata la sua origine. I bambini, come è ben noto, sono spesso parecchio curiosi e pongono agli adulti domande a...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo di 45°

Il disegno tecnico è una particolare disciplina che si studia già dalla scuola media inferiore e che ci permette di rappresentare correttamente delle figure geometriche su un piano, rappresentato dal foglio da disegno. Potrebbe capitare, però, di non...
Elementari e Medie

Come Disegnare Un Cilindro

Ci sarà sicuramente capitato, durante gli anni scolastici di dover rappresentare in maniera corretta alcune forme geometriche. Esistono delle precise regole che ci permetteranno di disegnare tutte le forme da noi desiderate in maniera corretta e precisa,...
Elementari e Medie

Come ridurre in scala

Ridurre in scala costituisce l'operazione essenziale per rappresentare bene un territorio oppure qualunque oggetto di notevoli dimensioni che si desidera riprodurre sopra un foglio di carta millimetrata: in questo modo, si eviterà di stampare su un grande...
Elementari e Medie

Geometrica analitica: la retta

La geometria analitica rappresenta quella porzione della matematica che studia qualsiasi figura geometrica e le loro proprietà, mediante l'ausilio del calcolo algebrico. L'obiettivo della geometria analitica consiste nell'analizzare e rappresentare enti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.