Come raccordare i lati di un angolo qualsiasi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Autocad è uno dei programmi più usati al mondo per disegnare in 2D e creare modelli in 3D, è possibile realizzare disegni semplici come può essere un quadrato, o creare un modello in 3D di un'auto o anche palazzi e strutture varie.
Chi è alle prime esperienze con questo potentissimo software spesso rimane spaesato tra le migliaia di opzioni che offre il programma, non riuscendo a trovare l'opzione per unire due linee tra di loro o creare una smussatura. Nessun problema, in questa guida vi spiegheremo come raccordare i lati di un angolo qualsiasi in pochi click, rimanete sintonizzati.

27

Occorrente

  • Computer
  • Il programma Autocad
37

La funzione "Raccorda" è una delle più utilizzate di Autocad. Con questo comando riusciremo a "raccordare", ovvero a unire (o modificare se le linee sono unite) due linee tra loro creando un angolo indipendentemente che esse siano ortogonali tra di loro o no. Per poter eseguire questa operazione è necessario che le due linee siano complanari, ovvero sullo stesso piano.

47

Questa funzione permette di aggiungere ulteriori precisazioni per ottenere la massima precisione dall'operazione. Ad esempio: tra due linee eseguendo il comando "raccorda" è possibile creare un angolo retto, ma anche smussarlo, per rendere l'angolo tondeggiante.
Ora vediamo come usare l'opzione e creare un angolo retto. Una volta caricato o disegnato il progetto, nel momento in cui avete bisogno di raccordare due linee, scrivete nella barra in fondo "raccorda", o per essere più immediati potete anche usare la lettera "r" (mi raccomando, la lettera deve essere minuscola, in quanto una lettera maiuscola corrisponde a un'altra funzione). Noterete che vi chiederà di inserire il valore del raggio, mettete "0" (senza le virgolette) e cliccate sulle due linee da unire. Una volta fatto questo avrete il vostro angolo retto.

Continua la lettura
57

Se volete creare un angolo smussato (tondeggiante), dovete ripetere le operazioni di prima, ma al posto dello "0" dovete inserire il valore più adatto al vostro progetto: un valore minimo crea una smussatura appena visibile, mentre un numero più grande la accentua.
È possibile effettuare l'operazione anche tra due linee parallele tra loro, ma invece di ottenere solo un angolo ne otterremo due. Per ottenere due angoli retti immettiamo come valore del raggio "0" come prima, mentre per la smussatura indipendentemente dal valore del raggio che inserirete, il raggio del raccordo sarà sempre la metà della distanza tra una linea e l'altra, ovvero la metà del diametro.
Possiamo anche creare più smussature su un solo angolo. Per fare ciò, dopo le operazioni descritte prima, scrivete nella barra di comando la lettera "m", con questa operazione renderemo più morbidi gli angoli dei disegni.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come raccordare due archi di circonferenza con due rette incidenti in un punto tra i due centri

Raccordare due archi di circonferenza con due rette incidenti in un punto tra i due centri non è difficile come si può pensare ma si può risolve molto facilmente e rapidamente c'è bisogno di prestare solo molta attenzione nel seguire i passi indicati...
Università e Master

Come scrivere le conclusioni di una tesi di Laurea

La tesi di laurea è uno dei lavori finali e conclusivi del ciclo di studi. Un lavoro a parte che a seconda del tipo di tesi e dell'argomento gli si dedica un bel po' di tempo. Al di là di quale sia l'argomento, il tipo di tesi e tutte le altre caratteristiche,...
Superiori

Come tracciare un raccordo tra due rette perpendicolari

La geometria è una parte della matematica che studia le figure piane e solide. Tracciare un raccordo tra due rette perpendicolari è uno dei primi argomenti trattati e studiati durante durante un corso di geometria o di disegno: in questa semplice e...
Elementari e Medie

Come costruire il pentagono in AutoCad

Il pentagono è una forma geometrica piana, delimitata da una linea spezzata chiusa. È possibile disegnarlo in molti modi, ma in linea con i tempi, che ci incoraggiano all'uso delle tecnologie, è possibile costruire tale figura geometrica con AutoCad,...
Superiori

Come fare il calcolo dell'ipotenusa

Il calcolo dell'ipotenusa di un triangolo è questione ormai dibattuta spesso alle scuole, perché non tutti riescono a capirla e ad effettuarla nella maniera corretta. L'ipotenusa è quella parte del triangolo che si trova all'opposto dell'angolo retto,...
Università e Master

Come misurare la lunghezza d'onda di un raggio di luce monocromatico

Sei un amante della scienza e degli esperimenti pratici? Allora questa guida fa davvero al caso tuo. Non perdere infatti questa fantastica opportunità di vedere con i tuoi occhi come funzionano le leggi della fisica o i processi chimici. La scienza è...
Superiori

Come calcolare l'apotema di un cono

Il cono è un solido che ha origine dalla rotazione di un'altra figura della geometria piana: il triangolo rettangolo. I due lati che formano l'angolo retto sono detti cateti ed il lato opposto ipotenusa. Il cateto intorno al quale si sviluppa la rotazione...
Elementari e Medie

Come costruire un angolo congruente ad un altro

Un angolo, nell'ambito della materia della matematica, è una parte di spazio esistente tra due semirette. Le quali possiedono lo stesso vertice ed hanno quindi la medesima origine. Per angolo "congruente" ad un altro s'intende l'identica ampiezza di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.