Come Pronunciare Correttamente Il Portoghese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il portoghese è, ovviamente, la lingua parlata in Portogallo ed in Brasile. La storia del portoghese è dominata dai fenomeni connessi con la "Reconquista cristiana" contro i Mori. Si distinguono generalmente tre gruppi dialettali: a nord il galiziano e i dialetti di Entre Douro, Minho e Trás-os-Montes; al centro quelli del Beira ed a sud quelli dell'Estremadura, dell'Alentejo e dell'Algarve. La più importante varietà del portoghese, è costituita da quella che è la lingua ufficiale del Brasile. La pronuncia è nettamente più chiara rispetto al portoghese e si accosta maggiormente a quella del castigliano. Se seguirete questa guida molto attentamente, vi fornirò alcuni utili consigli su come pronunciare correttamente il portoghese. Procediamo!

26

Anzitutto, il sistema vocalico portoghese è caratterizzato dal fatto che uno stesso fonema, assume coloriture diverse a seconda della posizione dell'accento d'intensità: si ha, quindi, una pronuncia aperta (detta forte) sotto l'accento ed un'altra più chiusa (detta debole), in posizione atona. Inoltre, esiste una serie completa di vocali nasali. Anche il sistema delle consonanti è abbastanza ricco, più di quello del castigliano. La prima cosa che dovrete imparare, avvicinandovi alla lingua portoghese, è che essa si compone, contrariamente all'italiano, di un totale di 26 lettere.

36

I suoni principali di questa lingua sono, come avviene per l'italiano, caratterizzati dall'unione di 2 consonanti. Per creare il suono corrispondente all'italiano "gli", sappiate che dovrete unire tra loro le lettere "l" e "h". Sostituite, con esse, quindi, rispettivamente la "g" e la "n" in italiano. Per comprendere meglio, immaginate di dover pronunciare la parola portoghese "travalho", ovvero "lavoro". Dovrete pronunciarlo come "travaglio". Allo stesso modo, per pronunciare il suono principale portoghese corrispondente all'italiano "gn", dovrete unire le due consonanti "n" e "h".

Continua la lettura
46

Questo vuol dire che se, ad esempio", dovrete pronunciare un nome in cui è presente la sillaba "nh" dovrete pronunciarlo "gn". Per ultimo, osservate gli accenti che caratterizzano la maggior parte delle parole portoghesi. Se l'accento che visualizzate è acuto, significa che su quella vocale dovrete porre l'accento per la pronuncia della parola stessa (come avviene in Italia). Nel caso in cui, invece, vi trovate dinnanzi ad un accento circonflesso, allora dovrete "sopprimere" dalla pronuncia la vocale su cui questo è posto. In conclusione, seguendo queste poche e semplici norme, avrete una pronuncia portoghese assolutamente perfetta!

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Portoghese: il verbo essere

La lingua portoghese è una lingua romanza ed è la sesta più parlata al mondo. Il portoghese è la lingua ufficiale del Portogallo, del Brasile e di molti altri Paesi, come ad esempio Angola, Mozambico e Capo Verde. Esistono due varietà scritte: il...
Lingue

Come pronunciare i fonemi francesi

Quando ci dedichiamo allo studio di una lingua, dobbiamo stare attenti alla pronuncia, alla fonetica, ed a tutte quelle componenti utili per far nostra una nuova lingua parlata ma anche scritta. In questa guida ci dedicheremo al francese e scopriremo...
Lingue

Manuale di pronuncia francese

Il francese non è una lingua facilissima, ha una pronuncia molto difficile per non parlare della scrittura che è piena di accenti importanti per pronunciare bene una parola. La scienza che studia la pronuncia delle lingue si chiama fonetica e si occupa...
Lingue

Consigli per imparare il portoghese

Se si vuole imparare una nuova lingua è opportuno scegliere quella che si parla in parecchi stati del mondo. In questo modo essa diventa importante sia per viaggiare liberamente che per trovare un lavoro. Il portoghese è una lingua che viene appresa...
Superiori

Come dividere in sillabe in latino

Il latino è una lingua antichissima che ancora oggi viene insegnata nelle scuole ad indirizzo classico e, in alcune chiese per celebrare le messe. La lingua precursore del moderno spagnolo, portoghese, francese, rumeno ed ovviamente italiano è tuttavia...
Lingue

Portoghese: grammatica di base

Il portoghese si parla in Brasile e in Portogallo, ma anche in certi Paesi africani. È una lingua che rappresenta alcune località in forte crescita e dalla famosa tradizione sia culturale che storica. Con questa lingua ci si avvicina molto alla cultura...
Università e Master

Appunti di storia portoghese

La storia del Portogallo come nazione europea, affonda le proprie radici nell'alto medioevo tra il quattrocento e il cinquecento. Si può riassumere con alcuni appunti e eventi significanti. Grazie alle formidabili doti della marina portoghese e dei suoi...
Lingue

I 10 errori più frequenti in inglese

Quella inglese è una lingua che s'impara con facilità. Certo, servono applicazione, costanza e continuità nello studio e negli esercizi ma, tra tutte le lingue straniere, si può dire che l'inglese sia quella che ci è più amica. Infatti, essa non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.