Come progettare una strada

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In questa guida, passo dopo passo, dirò come progettare una strada. Il progetto di una strada è ricompreso nella branca di ingegneria autostradale interessata con il posizionamento degli elementi fisici della carreggiata secondo determinati standard. Gli obiettivi del disegno geometrico sono usati per poter ottimizzare sia l'efficienza che la sicurezza, riducendo così sia i costi che l'impatto ambientale. Un ulteriore obiettivo riguarda invece la vivibilità, ovvero il fatto di progettare le strade per poter agevolare l'accesso al lavoro, alle scuole, alle imprese e alle abitazioni. Va detto comunque che il fatto di progettare una strada risulta essere piuttosto complesso.

24

La suddivisione della progettazione

Per prima cosa, va detto che la progettazione di una strada si suddivide in tre parti, ossia l'allineamento, il profilo e la sezione trasversale. Tutti questi tre elementi forniscono una disposizione a tre dimensioni per una singola carreggiata. L'allineamento non è altro che il tracciato vero e proprio della strada e si definisce come l'insieme di tangenti orizzontale e di curve. Il profilo invece è l'aspetto verticale della strada, vale a dire sia la cresta che l'abbassamento delle curve e le linee rette che li collegano. La sezione trasversale mette in evidenza la posizione ed il numero dei veicoli delle piste ciclabili e dei marciapiedi. Per finire, si testano le caratteristiche di drenaggio e la struttura della pavimentazione.

34

Le linee guida della progettazione

Per ciò che riguarda le linee guida di progettazione, va rilevato che devono assolutamente tenere conto di diversi parametri inerenti al veicolo. Questi ultimi consistono nella velocità, il tipo di veicolo, le ostruzioni, nonché la distanza di arresto. Se le linee guida si applicheranno in modo corretto, abbinando il tutto ad un'ottima valutazione ingegneristica, un ingegnere competente avrà la possibilità di progettare una strada comoda, nel massimo della sicurezza e anche con un'ottima estetica.

Continua la lettura
44

Il profilo della strada

In base a come è il profilo di una strada, quest'ultimo influisce sul drenaggio stradale. Tutto questo è confermato dalle strade piane e curve, le quali risultano avere un deflusso piuttosto scarso. Invece, le strade ripide hanno dei flussi a velocità elevata. Il profilo di una strada si caratterizza da scarpate stradali denominate gradi collegati da curve paraboliche di tipo verticale. Le curve verticali sono usate allo scopo di fornire un cambiamento graduale da un pendio di strada ad un altro, facendo in modo che tutti quanti i veicoli possano navigare in modo agevole. Tali curve inoltre hanno una pendenza di tangente sul punto in cui finisce una singola curva e tale pendenza è superiore a quella nel punto in cui inizia la curva. Invece, le curve verticali cresta sono quelle che hanno una pendenza tangente alla fine della curva che è inferiore a quella di inizio curva.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come disegnare le curve di indifferenza

La curva di indifferenza, in microeconomia è la rappresentazione sul piano cartesiano delle scelte di consumo che garantiscono al consumatore la medesima utilità, per essere più specifici lo stesso livello di utilità. Gli studiosi ritengono che...
Università e Master

Come Calcolare Il Parametro Della Clotoide

Una clotoide, detta anche spirale di Cornu, rappresenta un raccordo progressivo, inserito come elemento di transizione tra un rettifilo ed il successivo arco di cerchio. In buon sostanza di trova tra due archi di cerchio l'uno interno all'altro, ma appartenenti...
Superiori

Appunti di economia aziendale: le curve di indifferenza

L'Economia Aziendale è un ramo dell'economia che studia tutto quello che è collegato alle gestioni aziendali, in tutte le fasi che le compongono: questo studio è fondamentale, poiché avviene sotto una prospettiva sia qualitativa che quantitativa.L'Economia...
Superiori

Come progettare i lucidi per la lavagna luminosa

Probabilmente non tutti conoscono le lavagne luminose, ma è piuttosto facile fare la loro conoscenza in ambito didattico, in una sala riunioni o in un centro d'informazione. Progettare dei lucidi per le lavagne luminose non è un'impresa impossibile....
Università e Master

Appunti di geometria: curva cicloide di Galileo Galilei

Prendete carta e penna e scrivete questi appunti di geometria, oggi si parlerà di un argomento che pur non essendo difficile da capire, richiede abbastanza tempo per spiegarlo e illustrarlo. L'argomento in questione è la curva cicloide, una curva piana...
Elementari e Medie

Come progettare un asilo nido

Prendersi cura dei bambini è sempre una bella cosa, soprattutto poi quando non sono i nostri. Aiutarli nella crescita in ambienti controllati come gli asili nido è sempre difficile, quindi scegliere la struttura migliore è sempre un rischio e mai qualcosa...
Università e Master

Passi fondamentali per progettare una discarica controllata

La produzione di grandi quantità di rifiuti è il frutto del processo di urbanizzazione, sempre in crescita, e di una tecnologia che man mano che passano gli anni si sviluppa sempre di più. Da qui nasce l'esigenza di costruire nuove strutture dove accumulare...
Superiori

Economia: la curva di apprendimento

In economia, la curva di apprendimento, da non confondere con la curva di esperienza, è il concetto che descrive come le nuove competenze o conoscenze possono essere rapidamente acquisite inizialmente, anche se successivamente l'apprendimento diventa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.