Come prepararsi per un esame orale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso quando si deve preparare un esame orale si va nel panico, soprattutto se il materiale è tanto e il tempo a disposizione è poco. Ancora di più se la materia è complessa e sapete già che la memoria vi può abbandonare perché non "immagazzina" ciò che state studiando. Per quanto sia una cosa che apparentemente possa sembrare complessa, dovrete stare tranquilli perché a tutto c'è rimedio e la base di tutto è una buona organizzazione di cosa bisogna studiare. Vediamo quindi in questa guida come prepararsi al meglio per un esame orale.

25

Prima di tutto, visto che è un esame orale, la cosa migliore da fare è seguire un interrogazione effettuata a qualcun altro, in modo da sapere, in qualche modo, come vengono poste le domande, avere delle linee guida su come rispondere e dove soffermarsi in modo particolare, e notare come ogni risposta viene valutata.
Ora passiamo ai libri la prima cosa da fare è leggere, meglio se in modo attento e approfondito, tutto il programma che dovrete portare al vostro esame, magari anche sottolineando i concetti più importanti e significativi.

35

Dopo aver dato uno sguardo generale al programma cercate di fare un conteggio delle pagine che dovrete studiare: fatto questo divideteli nei giorni che seguono fino al raggiungimento dell'esame, preferibilmente lasciandovi qualche giorno per fare gli ultimi ripassi. Dividendosi il materiale da studiare sarete consapevoli di quanto fare ogni giorno e dovrete ammettere che dividerli pochi per giorno non è come studiare tutto insieme. Si deve effettuare uno studio più approfondito, segnando tutti i passaggi significativi. Un metodo di apprendimento efficace è quello di scrivere paragrafo per paragrafo e sintetizzare in modo preciso il contenuto del testo.

Continua la lettura
45

Quest'ultima parte è meglio ripeterla più volte in modo da fissare tutto perfettamente. Poco a poco, cercate di ripetere invece che pagina per pagina, ogni due facciate, tre, ed arrivare, alla fine, ad esporre tutto il programma.
Dopo ciò, avete effettuato gran parte del vostro lavoro, per organizzarvi il discorso potete segnarvi una scaletta usando i titoli dei paragrafi studiati o uno spunto che vi stuzzichi la memoria. A volte si possono fare anche degli schemi in modo da ricordare ancora meglio i processi passaggio per passaggio, questo fase è più importante per materie come la storia o la matematica se si tratta la dimostrazione di una legge o teorema.
Dopo tutto ciò, avete finito di studiare, mantenete la calma, date uno sguardo ogni tanto ai vostri appunti e lasciatevi un po' di tempo libero il giorno prima dell'esame per rilassare la mente e vedrete che tutto andrà ottimamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

5 consigli per migliorare l'esposizione orale

Che si tratti di un'interrogazione alle scuole superiori, all'esame di maturità o ad un esame universitario, l'esposizione orale rappresenta sempre un ostacolo per tutti coloro che, di fronte ad uno o più professori, potrebbero trovarsi in difficoltà...
Superiori

10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito di inglese

Dovete prepararvi per un compito davvero difficile? Manca poco e non sapete come fare? Tranquilli, ecco 10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito di inglese. Con questi 10 consigli prendere 10 in tutti i compiti d'inglese. La vostra professoressa...
Superiori

Come preparare un buon esame di maturità

Non esiste una formula magica in grado di assicurarti automaticamente un buon voto all'esame di maturità. Tuttavia, ci sono tanti piccoli accorgimenti che ti consentono di preparare con calma la tua prova finale, senza ridurti a studiare la mattina stessa,...
Superiori

Come prepararsi per gli esami di riparazione

Una volta si diceva "essere rimandati a settembre", poiché proprio i primi giorni di quel mese, poco prima dell'inizio del nuovo anno scolastico, si veniva chiamati a sostenere un'esame per dimostrare di aver recuperato le insufficienze su una o più...
Superiori

10 consigli per prepararsi al meglio ad un compito in classe

Partiamo col dire che il compito in classe non è e non deve essere visto come un supplizio. O la tortura fatta per umiliare o mettere in tensione gli studenti. Il compito in classe serve semplicemente a verificare il grado di preparazione. Nonché in...
Superiori

Come prepararsi per le olimpiadi di matematica

Alle scuole superiori spesso ci si distingue per una spiccata propensione al calcolo matematico. Gli insegnanti incoraggiano gli studenti più meritevoli a mettersi in gioco in particolari competizioni. Queste ultime vengono chiamate olimpiadi di matematica....
Superiori

Come copiare all'esame di maturitá

Quando l'esame di maturitá si avvicina, è necessario domandarsi come potremmo recuperare al meglio il tempo perso durante l'anno scolastico. Senza alcun dubbio, è veramente complicato riuscire ad imparare negli ultimi 2 mesi tutte le nozioni studiate...
Superiori

Come studiare un esame di diritto

Studiare non è mai un'operazione facile, per nessuno: l'unica cosa che differenzia chi riesce a superare un esame da chi invece è costretto a ripeterlo, è l'organizzazione e la volontà, senza questi due elementi sarà meglio ripiegare su altre attività....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.