Come prepararsi alla prima prova della maturità

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La prima prova della maturità è forse quella più famosa: è l'unica ad essere uguale per tutti gli istituti d'Italia. Si tratta, ovviamente, del tema di italiano. Le tracce sono segretamente custodite dal Ministero fino al fatidico giorno di inizio degli esami, e pertanto prepararsi a questa prova non è facile. Ci sono quattro tipologie di tema: l'analisi e il commento di un autore italiano, un articolo di giornale o un saggio breve su un argomento appartenente ad una categoria tematica (a scelta tra storico-politico, socio-economico, storico-letterario, tecnico-scientifico), il tema storico, il tema di attualità. Vediamo alcuni consigli per cercare di prepararsi al meglio alla prima prova. Ecco come fare.

26

Leggere. Sarà banale, sarà scontato, ma leggere aiuta a scrivere. Non solo: leggere aiuta a scrivere correttamente. La lettura serve innanzitutto per aumentare il proprio vocabolario (e utilizzare un lessico specifico o originale in un tema è sempre molto apprezzabile) e inoltre aiuta ad acquisire inconsciamente le regole grammaticali. E poi, diciamolo, leggere può essere anche molto divertente.

36

Ripassare le principali regole della grammatica: gli errori ortografici sono fortemente penalizzati, specialmente nel caso in cui il commissario di italiano sia un membro esterno! Fate particolare attenzione alla punteggiatura, all'uso degli apostrofi e degli accenti, a coniugare correttamente i tempi verbali. Per quanto riguarda le parole della cui scrittura non siete sicuri, controllate sul dizionario! Leggere i giornali. Questo serve specialmente per quanto riguarda il tema di attualità: innanzitutto proprio perché si tratta del tema di attualità è probabile che sia un argomento che si trova sulle pagine dei quotidiani, il cui principale interesse è proprio quello che accade oggigiorno. Inoltre, vi può capitare di leggere avvenimenti che potreste in qualche modo ricollegare nel vostro elaborato: la commissione lo apprezzerà particolarmente.

Continua la lettura
46

Scrivere. Più si fa pratica, più si riesce a scrivere meglio. Se non si è maturata sufficiente esperienza durante i compiti in classe di italiano, è comunque possibile farlo a casa da soli. Un ottimo metodo è quello di andare a leggere le tracce date negli esami di maturità degli anni passati (si possono facilmente reperire su Internet) e provare a svolgerne qualcuna. Non è affatto tempo perso.

56

Controllare gli anniversari importanti. Infatti è molto frequente che il tema di attualità, o perfino qualcuna tra le altre tracce, sia basato su una ricorrenza speciale che accade proprio l'anno dell'esame. Ad esempio: è il cinquantesimo anniversario di un'istituzione importante, di un codice, di una Costituzione? È probabile che ci sarà una traccia che la riguarderà.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare le tracce date negli anni passati
  • Ripassare le regole grammaticali
  • Leggere i quotidiani
  • Controllare gli anniversari importanti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

Maturità: come affrontare la terza prova

La terza prova o "quizzone" dell'esame di maturità è, forse, la prova che più di tutte spaventa gli studenti che ogni anno si trovano ad affrontare questo appuntamento. La prima prova riguarda l'elaborato scritto di italiano, uguale per tutte le scuole...
Maturità

10 passi per prepararsi alla maturità

Il conseguimento del diploma di maturità è il traguardo di anni di studio e sacrifici. Non si può pretendere di affrontare serenamente gli esami con una preparazione dell'ultimo minuto. Gli argomenti sono così vasti, da richiedere il giusto tempo...
Maturità

Maturità: 5 consigli per affrontare la prova orale

La maturità è uno dei primi traguardi importanti che una persona raggiunge nell'ambito della propria formazione culturale: con in tasca l'ambìto diploma, si aprono le porte alla società e si acquisisce la possibilità di iniziare a lavorare oppure...
Maturità

Come svolgere la prima prova di maturità

Certo, è fondamentale cercare di svolgere le prove di maturità al meglio: anche con una scarsa base di partenza, facendo un buon punteggio nel corso degli scritti la distanza che vi separa dall'antipatico secchione del primo banco può ridursi di parecchi...
Maturità

Maturità classica: come prepararsi

Finalmente è arrivata una delle scadenze importanti della vita. Che ci si senta pronti a crescere e già maturi, non fa differenza. Bisogna in ogni caso fare l'esame di maturità classica. In bene o in male, la resa dei conti finali. Un sommo poeta,...
Maturità

8 consigli per prepararsi alla maturità

Ogni estate tantissimi ragazzi si preparano per affrontare il tanto temuto esame di maturità, un esame che conclude il percorso di studi delle scuole superiori e al termine del quale ogni ragazzo riceverà il diploma. Il periodo di preparazione all'esame...
Maturità

Come prepararsi psicologicamente per la maturità

L'esame di maturità è sempre un passo molto importante per la carriera di uno studente, perché rappresenta la conclusione della scuola superiore e può portare all'inizio di una nuova carriera scolastica all'interno delle università, oppure l'ingresso...
Maturità

Come studiare per l'esame di maturità

Per tutti gli studenti, l'esame di maturità rappresenta una dura prova. Molti di loro non hanno mai affrontato un vero e proprio esame, per questo vengono assillati da innumerevoli dubbi su come studiare e come rendere al massimo. A tal proposito, nei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.