Come prepararsi alla prima prova della maturità

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La prima prova della maturità è forse quella più famosa: è l'unica ad essere uguale per tutti gli istituti d'Italia. Si tratta, ovviamente, del tema di italiano. Le tracce sono segretamente custodite dal Ministero fino al fatidico giorno di inizio degli esami, e pertanto prepararsi a questa prova non è facile. Ci sono quattro tipologie di tema: l'analisi e il commento di un autore italiano, un articolo di giornale o un saggio breve su un argomento appartenente ad una categoria tematica (a scelta tra storico-politico, socio-economico, storico-letterario, tecnico-scientifico), il tema storico, il tema di attualità. Vediamo alcuni consigli per cercare di prepararsi al meglio alla prima prova. Ecco come fare.

26

Leggere. Sarà banale, sarà scontato, ma leggere aiuta a scrivere. Non solo: leggere aiuta a scrivere correttamente. La lettura serve innanzitutto per aumentare il proprio vocabolario (e utilizzare un lessico specifico o originale in un tema è sempre molto apprezzabile) e inoltre aiuta ad acquisire inconsciamente le regole grammaticali. E poi, diciamolo, leggere può essere anche molto divertente.

36

Ripassare le principali regole della grammatica: gli errori ortografici sono fortemente penalizzati, specialmente nel caso in cui il commissario di italiano sia un membro esterno! Fate particolare attenzione alla punteggiatura, all'uso degli apostrofi e degli accenti, a coniugare correttamente i tempi verbali. Per quanto riguarda le parole della cui scrittura non siete sicuri, controllate sul dizionario! Leggere i giornali. Questo serve specialmente per quanto riguarda il tema di attualità: innanzitutto proprio perché si tratta del tema di attualità è probabile che sia un argomento che si trova sulle pagine dei quotidiani, il cui principale interesse è proprio quello che accade oggigiorno. Inoltre, vi può capitare di leggere avvenimenti che potreste in qualche modo ricollegare nel vostro elaborato: la commissione lo apprezzerà particolarmente.

Continua la lettura
46

Scrivere. Più si fa pratica, più si riesce a scrivere meglio. Se non si è maturata sufficiente esperienza durante i compiti in classe di italiano, è comunque possibile farlo a casa da soli. Un ottimo metodo è quello di andare a leggere le tracce date negli esami di maturità degli anni passati (si possono facilmente reperire su Internet) e provare a svolgerne qualcuna. Non è affatto tempo perso.

56

Controllare gli anniversari importanti. Infatti è molto frequente che il tema di attualità, o perfino qualcuna tra le altre tracce, sia basato su una ricorrenza speciale che accade proprio l'anno dell'esame. Ad esempio: è il cinquantesimo anniversario di un'istituzione importante, di un codice, di una Costituzione? È probabile che ci sarà una traccia che la riguarderà.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare le tracce date negli anni passati
  • Ripassare le regole grammaticali
  • Leggere i quotidiani
  • Controllare gli anniversari importanti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come prepararsi prima di un test d'ammissione universitario

Al termine degli esami di maturità, molti studenti tornano sui libri per prepararsi al test di ammissione universitario per le facoltà a numero chiuso. Partire avendo delle idee ben chiare, faciliterà lo studente nel superamento dei test. È sempre...
Maturità

Maturità classica: come prepararsi

Finalmente è arrivata una delle scadenze importanti della vita. Che ci si senta pronti a crescere e già maturi, non fa differenza. Bisogna in ogni caso fare l'esame di maturità classica. In bene o in male, la resa dei conti finali. Un sommo poeta,...
Maturità

Come prepararsi al meglio per l'esame di maturità

L'esame di maturità è la fase finale di un percorso che si svolge per 5 anni all'interno delle scuole superiori. In un certo senso rappresenta una sorta di transizione. Difatti con la maturità si chiude un cerchio (quello degli studi scolastici) e...
Maturità

Come prepararsi psicologicamente per la maturità

L'esame di maturità è sempre un passo molto importante per la carriera di uno studente, perché rappresenta la conclusione della scuola superiore e può portare all'inizio di una nuova carriera scolastica all'interno delle università, oppure l'ingresso...
Maturità

Come funzionano gli esami di maturitá

Il vecchio esame di maturità è stato definitivamente messo da parte per lasciare il posto al nuovo esame di Stato. Anche se molti continuano a chiamarlo "maturità", questo esame non si configura più con questo nome, perché non viene più giudicato...
Maturità

Ripasso per l'esame orale di maturità: 10 consigli

Affrontare l'esame di maturità non è affatto semplice. L'esame di maturità prevede una fase scritta, le cui tematiche possono variare da istituto ad istituto, ed una fase orale, che prevede l'interrogazione su tutte le materie del corso di studi e...
Maturità

Consigli per scrivere la tesina di maturità

Come afferma un detto popolare, gli esami non finiscono mai e questo enunciato dice la verità. In effetti, bisognerà sempre affrontare prove scolastiche teoriche o approfondire temi riguardanti l'attività lavorativa. In ogni caso, è sufficiente prepararsi...
Maturità

Maturità: 5 segreti per copiare all'esame

Odiata o amata che sia, la maturità è la tradizione che segna il confine tra l'età scolare e quella universitaria o lavorativa. Che tu sia preparato oppure non abbia aperto i libri se non la sera prima dell'esame, il giorno della maturità può rivelarsi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.