Come prepararsi per l'esame di microeconomia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli esami universitari sono generalmente piuttosto complicati da affrontare se non si studia nella maniera corretta e con metodo. Uno degli esami maggiormente temuti dagli studenti è senza dubbio quello di microeconomia. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come prepararsi adeguatamente per questo esame.

24

Conoscere la materia

La prima cosa indispensabile per prepararsi all'esame di microeconomia è avere una buona conoscenza base della materia. La microeconomia, per essere studiata adeguatamente, presuppone delle conoscenze di base specifiche. Dal punto di vista teorico è necessario aver sostenuto un esame di economia politica per capire bene dei concetti base che nell'esame sono dati per acquisiti da parte dello studente. Dal punto di vista pratico è necessario avere una buona preparazione matematica. Pertanto sarà buona cosa sostenere prima l'esame di matematica e solo a seguito quello di microeconomia. Gli studenti che hanno affrontato un corso di studi scientifico dovranno quindi concentrare principalmente i loro studi sull'economia politica mentre gli studenti che hanno affrontato un corso di studi in ragioneria dovranno prestare più attenzione allo studio della matematica.

34

Studiare la parte teorica

L'esame di microeconomia generalmente si suddivide in due parti, una teorica ed una pratica. Dato che nella parte pratica si dovranno svolgere esercizi applicativi della teoria è buona cosa studiare e capire molto bene la parte teorica, comprendere a fondo i concetti e le logiche del sistema economico, gli assiomi alla base dei teoremi di comportamento degli operatori. Capire appieno il concetto della microeconomia è fondamentale, mentre imparare a memoria è poco utile anche perché non permette di svolgere gli esercizi della parte pratica. Una volta che avrete capito bene i concetti base della microeconomia potete passare agli esercizi. Per affrontare al meglio gli esercizi è molto utile svolgere gli stessi in concomitanza con la parte pratica. In questo modo i concetti teorici potranno essere messi in pratica e capiti al meglio, semplificando così anche lo svolgimento della parte pratica stessa.

Continua la lettura
44

Non imparare a memoria

Sicuramente la microeconomia è un materia complicata. Tuttavia è fortemente consigliabile non imparare la materia a memoria ma cercare di capirne gli aspetti fondamentali. In questo modo infatti sarà molto più semplice riuscire ad affrontare il tanto temuto esame.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come prepararsi all'esame di Statistica

Tra le materie universitarie più ostiche da preparare per un esame sicuramente la Statistica ha un posto primario. La statistica è una materia molto complessa perché, oltre ad avere moltissimi dati da memorizzare, necessita anche di un piano di studi...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di Scienza delle Finanze

Le materie presenti per conseguire la laurea, riguardano vari argomenti; nel dottorato infatti, sono molteplici i campi in cui bisogna studiare: da lettere alle lingue straniere, da arte ad economia e commercio, fino ad arrivare a giurisprudenza e a scienza...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di dottorato

Eccoci qui, bellie pronti, per leggere con voi una nuova ed interessante guida, mediante cui poter capire ed immagazzinare, come prepararsi all'esame di dottorato, nel migliore dei modi e nella maniera più semplice possibile.Molti studenti, una volta...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di Sociologia Politica

"Sociologia politica" è una materia universitaria che prevede un esame presente in diversi corsi di laurea. Tra questi troviamo "Scienze politiche", "Relazioni internazionali" e "Sociologia". Per quale motivo una materia universitaria necessita di una...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di Stato di Architetto

I professori universitari ed i tecnici del mestiere per l'esame di stato consigliano lo sviluppo di un progetto chiaro e completo. L'esame, come detto, consiste solitamente in due prove scritte ed una orale, quest'ultima dopo il superamento delle prime...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di economia politica

Il periodo di esami è sempre un periodo molto difficile per ogni studente, soggetto a stress continuo e a lunghe ore di studio forzato che potrebbero far perdere la concentrazione a causa della stanchezza. Trovare un medoto per affrontare certe materie...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di diritto pubblico

L'esame di Diritto Pubblico è uno dei primi esami che gli studenti iscritti alla facoltà di Giurisprudenza devono affrontare, all'inizio del proprio percorso universitario, o anche quelli frequentanti facoltà similari, come ad esempio quella di Scienze...
Università e Master

Come prepararsi per l'esame di Anatomia Umana

Tra i corsi di studio universitari più impegnativi in assoluto, figura quello di Medicina e Chirurgia. Per questo corso di laurea bisogna affrontare diversi esami, più o meno difficoltosi per materia e volume delle nozioni da ricordare. Un esame piuttosto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.