Come prepararsi all'esame di economia aziendale

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'esame di Economia Aziendale è uno dei primi che si affrontano nel corso della carriera universitaria di Economia e Commercio. Grazie alla conoscenza di questa materia, è possibile gettare le basi fondamentali che vi porteranno, in un secondo momento, all'esercizio della professione. L'esame è fondamentale per una persona che studia economia visto che nella materia si affrontano sia elementi di contabilità che aspetti generici riguardanti le politiche aziendali e l'equilibrio produttivo che elementi normativi che si devono conoscere se si pera in questo ambito. Ecco che, se siete in procinto di affrontare questa materia, vedremo come prepararsi al meglio all'esame di economia aziendale.

26

Affrontare la parte mnemonica

Uno dei primi consigli molto utili per affrontare lo studio di questa materia così ricca e impegnativa è il seguente: quando siete a buon punto con la parte contabile, e pensate di avere già una certa padronanza nella conoscenza dei vari concetti, cominciate a studiare l'altra parte, ovvero quella più mnemonica, soprattutto quella degli elementi normativi. Comprendete bene le logiche alla base delle decisioni strategiche di gestione aziendale e, possibilmente (consigliatissimo), fatevi uno schema delle cose da tenere a mente. Ovviamente, come per tutti gli esami, cercate di ripetere il più possibile, adoperando sinonimi e contrari per acquisire naturalezza nel linguaggio tecnico specifico di questa materia.

36

Affrontare la parte contabile

Bisogna quindi per prima cosa distinguere le due parti descritte e l'approccio metodologico. Consiglio di affrontare la parte contabile per prima. In quest'ambito, infatti, più che la memoria conta la comprensione approfondita dei processi e delle logiche contabili. Fondamentale è capire la natura dei conti (economica, finanziaria o reddituale) e la loro collocazione nel bilancio. Acquisire una certa padronanza in questo campo è assolutamente basilare, per questo motivo, per esercitarvi fate spesso esercizi sulle scritture, apertura e chiusura dei bilanci e così via.

Continua la lettura
46

Fare le scritture contabili

L'esame di Economia Aziendale è strutturato in due parti sostanziali. La prima riguarda gli aspetti contabili dell'azienda; comprende quindi elementi ragionieristici, scritture in partita doppia, bilancio e così via. L'altro lato riguarda invece aspetti strategici della gestione aziendale, si studiano le politiche di fornitura della merce, gestione del magazzino, l'equilibri della produzione e via dicendo. Entrambe le parti sono da conoscere molto a fondo per potere affrontare un ottimo esame prima, e per svolgere un buon esercizio della professione dopo.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di economia aziendale: la banca dei poveri

Nell'era del capitalismo finanziario la banca dei poveri ha diritto ad uno spazio solo tra gli "appunti" di economia aziendale. I Paesi occidentali sono in una carreggiata che vieta un'inversione di marcia di questo tipo. Siamo nei tempi in cui le banche...
Superiori

Appunti di economia aziendale: il bilancio consolidato

Se studi all'Istituto Tecnico Commerciale dove si studia economia aziendale, saprai sicuramente che cos'è un bilancio d'esercizio, ovvero un documento di derivazione contabile, che deve essere redatto al termine di ciascun periodo amministrativo e che...
Superiori

Appunti di economia aziendale: l'elasticità incrociata

In questo manuale vi illustriamo alcuni appunti di economia aziendale. L' elasticità incrociata è molto importante nel settore perché misura la reattività della domanda di un bene rapportata alla variazione del prezzo di un secondo bene. Tale parametro...
Superiori

Appunti di economia aziendale: le curve di indifferenza

L'Economia Aziendale è un ramo dell'economia che studia tutto quello che è collegato alle gestioni aziendali, in tutte le fasi che le compongono: questo studio è fondamentale, poiché avviene sotto una prospettiva sia qualitativa che quantitativa.L'Economia...
Superiori

Appunti di economia aziendale: la duration di portafoglio

Nel mondo finanziario si definisce portafoglio l'insieme di tutte le attività finanziarie, riferite a una persona fisica o giuridica, correlate ad un certo investimento. Investire in un portafoglio di titoli è una tipologia meno rischiosa rispetto ad...
Università e Master

Appunti di economia aziendale: Management Buyout e Management Buyin

Per chi frequenta la facoltà di economia, soprattutto dal punto di vista dell'economia aziendale, deve avere ben chiaro di quale sia il concetto e le differenze tra Management Buyout e Management Buyin. Genericamente parlando entrambe svolgono un ruolo...
Università e Master

Appunti di economia aziendale: la curva di Lorenz

La curva di Lorenz è una rappresentazione grafica della funzione di distribuzione cumulativa della ricchezza; la curva di Lorenz viene utilizzata in economia. Questa curva è stata sviluppata da Max O. Lorenz nel 1905. Nel grafico viene mostrato la percentuale...
Università e Master

Appunti di economia aziendale: le prezzature delle opzioni

L'investimento in strumenti di risparmio è attualmente una delle soluzioni più attivabili dal mercato. Di contro, il ridotto appeal dei titoli del debito. Pertanto nei portafogli dei risparmiatori figurano sempre più le opzioni, il nuovo motore finanziario....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.