Come prepararsi all'esame di diritto commerciale

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'esame di diritto commerciale terrorizza la maggior parte degli studenti dei corsi di laurea in materie giuridiche ed economiche. Esso va preparato con costanza, come è ovvio che sia. La difficoltà consiste soprattutto nella quantità di nozioni da ricordare; però se analizzate separatamente non sono impossibili da assimilare. È opportuno procedere con impegno e costanza per imparare tutto ciò che è necessario per superare l'esame universitario. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come prepararsi all'esame di diritto commerciale.

24

Scelta del testo

La prima cosa da fare è quella di scegliere un testo agevole. I manuali accademici sono poco schematici ed estremamente prolissi. È opportuno prendere visione di più testi, recandosi nella biblioteca della facoltà e soffermandosi su un singolo istituto (es. La cambiale) per confrontare la spiegazione che viene data nei vari libri. La scelta va fatta attenendosi ai testi consigliati dal professore per non avere brutte sorprese all'esame. Al testo istituzionale è consigliabile affiancare un buon codice. Il diritto commerciale non è inserito in un codice unitario, ma molte case editrici facilitano il compito agli studenti creando dei codici "ad hoc".

34

Come studiare

Dopo aver acquisito il testo ed un ottimo codice bisogna fare una lettura generale del primo. In questo modo si fa una panoramica generale della materia e si possono creare dei collegamenti fra gli istituti. La tecnica da utilizzare è quella di leggere ogni paragrafo, integrandolo con la lettura del codice e sottolineando i punti più importanti, sia sul testo che sul codice. Dopo lo studio di ogni singolo argomento è bene schematizzarlo sul quaderno formulando esempi pratici; così facendo si adatta l'esposizione alle proprie capacità e al proprio stile. Può essere utile stilare un questionario numerato con domande aperte da aggiornare dopo lo studio di ogni argomento.

Continua la lettura
44

Ripetizione degli argomenti

Quando è stato completato lo studio, muniti di schemi e questionario, è consigliabile ripetere gli argomenti più volte in quanto questa materia è mnemonica. Utilizzando i metodi sopraindicati e prendendo visione delle domande d'esame relative alle sessioni precedenti (ne sono pieni i forum universitari) si è in grado di sostenere un buon esame. La ripetizione dei codici e quella delle domande "secche" aiuta a non avere una preparazione "fiabesca" dell'esame. Essa può avvenire anche in gruppo, logicamente formato da persone motivate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come prepararsi all'esame di diritto pubblico

L'esame di Diritto Pubblico è uno dei primi esami che gli studenti iscritti alla facoltà di Giurisprudenza devono affrontare, all'inizio del proprio percorso universitario, o anche quelli frequentanti facoltà similari, come ad esempio quella di Scienze...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di Diritto Romano

La storia del Diritto Romano, assieme alle Istituzioni, è il primo ostacolo che gli studenti della facoltà di Giurisprudenza incontrano all'inizio del loro percorso di studi. Le materie romanistiche, rispetto alle altre, sono abbastanza impegnative...
Università e Master

Come prepararsi per l'esame di diritto privato

Quando si affronta un percorso di studi universitario capita il più delle volte di andare incontro a materie o tematiche piuttosto complesse e ostiche. Queste ci procurano non pochi grattacapi e questi ostacoli che possiamo incontrare nel nostro percorso...
Università e Master

Come preparare l'esame di diritto fallimentare

L'esame di diritto fallimentare è sicuramente molto impegnativo, così come tutte le materie di diritto in generale. Qualora vi trovaste nella facoltà di giurisprudenza, vi imbattereste nella complessità di questa materia sia per la sua vastità giurisprudenziale,...
Università e Master

Appunti di Diritto Commerciale: le fonti in Italia

Il diritto commerciale risulta essere esattamente quella branca del diritto privato che si occupa della regolazione delle attività economiche, con particolare riferimento per quello che riguarda la vita delle imprese singole e delle società. Gli argomenti...
Università e Master

Appunti di diritto commerciale: la tenuta delle scritture contabili

Una sezione fondamentale del diritto commerciale concerne la corretta tenuta delle scritture circa la contabilità da parte degli imprenditori. Il codice civile detta regole ben precise in modo che svolgano correttamente la loro funzione, ovvero tutelare...
Università e Master

Appunti di diritto commerciale

Il diritto commerciale è il settore del diritto privato che studia l'attività di produzione e scambio di beni e servizi da parte degli imprenditori, ovvero soggetti che tale attività svolgono professionalmente ed in maniera organizzata. Quando si parla...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di Statistica

Tra le materie universitarie più ostiche da preparare per un esame sicuramente la Statistica ha un posto primario. La statistica è una materia molto complessa perché, oltre ad avere moltissimi dati da memorizzare, necessita anche di un piano di studi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.