Come preparare e tenere una relazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Scopo di questa guida è fornire pochi ma utili consigli che vi consentano di preparare e tenere una relazione, cioè di effettuare l'esposizione in pubblico di un argomento predeterminato. La cosa migliore sarebbe saper utilizzare un programma in grado di pubblicare slide da proiettare (es. Publisher), ma in assenza di tale capacità è sufficiente un editor di testo tipo Word. Questa guida su come preparare e tenere una relazione vi spiegherà nei passi che seguono tutti i dettagli.

26

Occorrente

  • Possibilmente un software per pubblicare slide
  • altrimenti un editor di testi
36

L'approccio è quello di documentarsi sull'argomento per sviscerarlo nel modo più esaustivo. Al giorno d'oggi tale operazione è diventata più facile; oltre alle fonti comuni come articoli di riviste o giornali o testi specialistici, si ha a disposizione un mezzo rapido ed efficace per attingere ogni tipo di informazione: internet. Sarà sufficiente digitare su un browser (es. Google) le parole chiave della relazione per ottenere un'infinità di nozioni.

46

Raccolto quanto più materiale possibile, si arriva al passo più difficile: valutarne la validità per gli scopi che ci siamo prefissi, e cioè tenere ciò che ci è utile a sviluppare il tema e accantonare il superfluo seguendo la scaletta: introduzione, corpo centrale, conclusione. I dati conservati dovranno essere disposti in modo consequenziale e utile ad aiutare l'ascoltatore a comprendere. Il trucco è quello di immedesimarsi in chi “subisce” la relazione fingendo di saperne pochissimo e sviluppando l'argomento in modo che, alla fine, non rimangano domande pendenti. Sarà infine utile arricchire la parola di materiali atti a dare un impatto anche visivo (immagoni, grafici, tabelle, schemi).

Continua la lettura
56

Una fase da non trascurare è la valutazione del tempo a disposizione: è possibile infatti che per ragioni temporali si debbano limare o eliminare parti, per cui diventa essenziale cronometrare l'esposizione non leggendo passo passo quanto scritto, ma "interpretandolo" a beneficio di chi ascolta.

66

Durante l'esposizione della relazione sarebbe infatti meglio evitare di leggere direttamente il testo, esponendo piuttosto i risultati del lavoro svolto secondo i punti della scaletta, parlando a voce alta e chiara, scandendo bene le parole e mettendo in evidenza, attraverso il cambiamento del tono di voce, i passaggi logici.
Ogni tanto sarebbe opportuno fermarsi a riepilogare i concetti esposti fino a quel momento per aiutare la comprensione e mantenere accesa l'attenzione.
Al termine, ci si accomiaterà con un ringraziamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come fare una relazione di un'esperienza in laboratorio

Vi sarà capitato almeno una volta, qualora siate studenti di un istituto scientifico o professionale, di entrare e studiare in un laboratorio, magari di chimica.Si tratta di un esperienza, ed una disciplina, sicuramente difficile ma molto interessante.Nel...
Superiori

Come Sviluppare E Comprendere La Relazione Di Eulero

Eulero era un matematico svizzero vissuto nel XVIII secolo. A lui si deve una particolare relazione matematica che riguarda i poliedri. Si definisce, nello specifico, poliedro una parte di spazio limitata da poligoni posti su piani diversi e disposti...
Superiori

Come fare una relazione di chimica

Per chi si inoltra per la prima volta nello studio della chimica, questa materia scientifica potrà sembrare ostica. Se non addirittura inaccessibile. Eppure i suoi elementi sono affascinanti e tutti concatenati. Tali da diventare, con lo studio e la...
Superiori

Come svolgere una relazione di laboratorio

Per alcune materie, ad esempio la chimica, è importante integrare lo studio della teoria con la messa in pratica di alcuni esperimenti, da svolgersi in laboratorio. In seguito ad un'esercitazione in laboratorio, molti insegnanti chiedono di redigere...
Superiori

Come scrivere una relazione scolastica

Se sei uno studente e a scuola ti hanno assegnato il difficile compito di scrivere una relazione scolastica su un argomento del quale avete discusso in classe, su un esperimento di fisica, su un documentario o sul tuo film preferito e quant'altro, ma...
Superiori

Come tradurre l'accusativo di relazione in latino

Il caso accusativo viene utilizzato per l'oggetto diretto di verbi transitivi. Ma anche per l'oggetto interno (in gran parte dei verbi intransitivi) e per l'oggetto di un infinito. Anche subordinato (cioè non come soggetto dell'infinito storico), per...
Superiori

Come fare una relazione di fisica

Durante le varie esperienze che si possono fare in laboratorio, o durante gli esperimenti che si vogliono effettuare, è molto importante appuntarsi tutto l'occorrente atto a creare una dettagliata e specifica presentazione. Le relazioni di fisica servono...
Superiori

Come preparare il risotto al limoncello

La cucina mediterranea conta numerose pietanze. Ai piatti più elaborati si accostano quelli dell'antica tradizione italiana. Ai primi ed ai secondi sofisticati si avvicendano delizie culinarie semplici e veloci da preparare, come il risotto al limoncello....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.