Come preparare e tenere una relazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Scopo di questa guida è fornire pochi ma utili consigli che vi consentano di preparare e tenere una relazione, cioè di effettuare l'esposizione in pubblico di un argomento predeterminato. La cosa migliore sarebbe saper utilizzare un programma in grado di pubblicare slide da proiettare (es. Publisher), ma in assenza di tale capacità è sufficiente un editor di testo tipo Word. Questa guida su come preparare e tenere una relazione vi spiegherà nei passi che seguono tutti i dettagli.

26

Occorrente

  • Possibilmente un software per pubblicare slide
  • altrimenti un editor di testi
36

L'approccio è quello di documentarsi sull'argomento per sviscerarlo nel modo più esaustivo. Al giorno d'oggi tale operazione è diventata più facile; oltre alle fonti comuni come articoli di riviste o giornali o testi specialistici, si ha a disposizione un mezzo rapido ed efficace per attingere ogni tipo di informazione: internet. Sarà sufficiente digitare su un browser (es. Google) le parole chiave della relazione per ottenere un'infinità di nozioni.

46

Raccolto quanto più materiale possibile, si arriva al passo più difficile: valutarne la validità per gli scopi che ci siamo prefissi, e cioè tenere ciò che ci è utile a sviluppare il tema e accantonare il superfluo seguendo la scaletta: introduzione, corpo centrale, conclusione. I dati conservati dovranno essere disposti in modo consequenziale e utile ad aiutare l'ascoltatore a comprendere. Il trucco è quello di immedesimarsi in chi “subisce” la relazione fingendo di saperne pochissimo e sviluppando l'argomento in modo che, alla fine, non rimangano domande pendenti. Sarà infine utile arricchire la parola di materiali atti a dare un impatto anche visivo (immagoni, grafici, tabelle, schemi).

Continua la lettura
56

Una fase da non trascurare è la valutazione del tempo a disposizione: è possibile infatti che per ragioni temporali si debbano limare o eliminare parti, per cui diventa essenziale cronometrare l'esposizione non leggendo passo passo quanto scritto, ma "interpretandolo" a beneficio di chi ascolta.

66

Durante l'esposizione della relazione sarebbe infatti meglio evitare di leggere direttamente il testo, esponendo piuttosto i risultati del lavoro svolto secondo i punti della scaletta, parlando a voce alta e chiara, scandendo bene le parole e mettendo in evidenza, attraverso il cambiamento del tono di voce, i passaggi logici.
Ogni tanto sarebbe opportuno fermarsi a riepilogare i concetti esposti fino a quel momento per aiutare la comprensione e mantenere accesa l'attenzione.
Al termine, ci si accomiaterà con un ringraziamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come fare un buon tema

A molti la stesura di un tema può provocare un po' di ansia, perché spesso gli argomenti richiesti non ci sono vicini, ma soprattutto perché mette in gioco tutte le nostre capacità espressive e di pensiero. Esistono regole per scrivere un buon tema?...
Superiori

Come svolgere un tema

Svolgere un tema è richiesto ai ragazzi sin dai primi anni di scuola elementare, ma spesso gli studenti non hanno ben chiaro cosa sia un tema ed il modo in cui deve essere scritto. Ecco così che il tema perde fluidità divenendo un insieme di parole...
Superiori

Come scrivere un tema

Uno dei problemi indubbiamente più frequenti per ragazzi e ragazze che frequentano scuole medie e superiori, è quello di scrivere un tema. Che sia un compito in classe o che venga assegnato da fare a casa molti studenti, presi forse dal panico davanti...
Superiori

Come scrivere un buon tema

La stesura di un tema presenta spesso notevoli insidie dovute all’incapacità di ordinare le idee, di realizzare una scaletta, saper argomentare e rispettare i tempi. Il foglio protocollo bianco può determinare panico poiché l’ostacolo più difficile...
Elementari e Medie

Come fare un riassunto

Il riassunto rientra tra le prime attività scolastiche di verifica e comprensione di un testo. In poche righe si riportano i concetti principali, eliminando i dettagli e le descrizioni. La sintesi non si limita solo alla scuola. Al lavoro potrebbe essere...
Superiori

Come introdurre un testo argomentativo

Un testo argomentativo è una produzione scritta che si pone come obbiettivo quello di sostenere una tesi, portando come aiuto fatti oggettivi, opinioni e notizie atte a supportare la tesi stessa. Scopo finale di un testo argomentativo è infatti quello...
Maturità

Maturità: consigli per il tema

All'approssimarsi della fatidica data prevista per lo svolgimento della prima prova dell'esame di maturità, gli studenti sono alle prese con un buon numero di volumi da leggere, nozioni da acquisire, concetti da memorizzare e argomenti da approfondire...
Università e Master

Come scrivere una tesi di dottorato

Scrivere una tesi di dottorato sancisce il termine del proprio studio e la possibilità di affacciarsi nel mondo lavorativo. Ovviamente, dato il passo tanto importante, nessuno tiene a fare una brutta figura davanti alla commissione d'esame ma tutti ambiscono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.