Come preparare cellule competenti con cloruro di calcio

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Rendere una cellula batterica competente significa rendere la sua membrana permeabile al fine di permettere l'ingresso di molecole di DNA al suo interno. È un metodo abbastanza semplice, ripetibile e che offre un'efficienza di trasformazione molto elevata. In questa guida, quindi, vedremo come fare per riuscire a preparare correttamente cellule competenti utilizzando il cloruro di calcio.

29

Occorrente

  • Ceppo batterico
  • Terreno liquido LB
  • Beuta da 1 l
  • Provette da 15 mL
  • CaCl2
  • Ghiaccio
  • Centrifuga
39

In primis dobbiamo procedere con un pre-inoculo. Per farlo isoliamo una colonia cellulare e inoculiamola in 5 mL di terreno liquido LB, incuba a 37°C overnight (16-20 ore massimo). Facciamo molta attenzione alla sterilità, in questa fase non adoperiamo mai colonie più vecchie di 3-4 settimane. Questa fase di pre-inoculo ci servirà ad evitare lo sviluppo di contaminanti e ci permetterà di raggiungere rapidamente il plateau della curva di crescita batterica.

49

Il giorno dopo trasferiamo in una beuta della capacità di 1 L, 200 µL 1 mL del pre-inoculo in 100 mL di LB, incuba per 3 ore a 37°C. È consigliato incubare in continua agitazione per favorire una migliore ossigenazione e quindi una rapida crescita batterica, per questo dovremo utilizzare beute di grande volume per favorire un'adeguata areazione del mezzo. Controlliamo che la OD 600 sia tra lo 0.2 e 0.3. Per farlo dovremo in realtà prelevare la cellule nel punto di massima attività metabolica che corrisponde ad una OD di circa 0.1, ma è consigliato prelevare ad una OD tra 0.2-0.3 perché così avremo una maggiore quantità di cellule trasformate.

Continua la lettura
59

In un ambiente assolutamente sterile, trasferiamo 15 mL di sospensione batterica in una provetta. Per bloccare poi la crescita batterica, manteniamo la sospensione in ghiaccio per 10 minuti. Centrifughiamo a 2000 g per 10 minuti a 4°C. Non adoperiamo la massima velocità di centrifuga altrimenti le cellule si stressano troppo. Eliminiamo il terreno di coltura (il surnatante) e poniamo immediatamente le cellule in ghiaccio.

69

Per eliminare il surnatante, versiamolo delicatamente facendo attenzione a non staccare il pellet dal fondo. Sospendiamo il pellet in 10 mL di CaCl2 100 mM raffreddato in ghiaccio e lasciamo le cellule in ghiaccio per 10 minuti. Adoperiamo un CaCl2 sterile, autoclavato o sterilizzato per filtrazione.

79

Sospendiamo completamente e velocemente dando dei piccoli colpetti col dito sulla provetta. Centrifuga a 2000 g per 10 minuti ed eliminiamo il surnatante. Facciamo sempre molta attenzione a non arrecare disturbo al pellet che si è formato. Sospendiamo ora il pellet in 0.6 mL di CaCl2 100 mM freddo per ogni 15 mL di coltura inizialmente usata. Manteniamo le cellule per 1 ora in ghiaccio, la durata di questa fase sarà poi determinate per la trasformazione.

89

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a preparare correttamente cellule competenti utilizzando il cloruro di calcio. Per chi è alle prime armi con questo tipo di lavori, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto. A questo punto non ci resta che leggere attentamente tutte le indicazioni riportate all'interno di questa guida, per poter subito provare a preparare le cellule.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavora sempre in ghiaccio
  • Attenzione alla sterilità

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Sintetizzare Il Cloruro Di T-butile

Uno dei metodi più seguiti per sintetizzare gli alogenuri alchilici prevede la sostituzione del gruppo ossidrilico (OH) di un alcol con un alogeno. L'alcol reagisce con un acido alogenidrico formando, appunto, l'acido alogenidrico e acqua. In questa...
Università e Master

Appunti di biologia: approfondimento sulle cellule staminali

Nella disciplina della biologia, le cellule staminali sono definite come quelle cellule non ancora completamente mature, capaci di trasformarsi in unità biologiche diverse. In definitiva, esse possono riprodurre svariate tipologie di cellule, mediante...
Università e Master

Come realizzare l'elettrolisi del cloruro di stagno

L'elettrolisi è un procedimento tramite il quale si sviluppano de mutamenti chimici, grazie al contributo dell'energia elettrica. In tal modo questa si trasforma in energia chimica. Qui di seguito, in particolare, vedremo delle reazioni di "ossidoriduzione"....
Università e Master

Come determinare il calcio negli alimenti

Nella seguente semplice e rapida guida, vi parleremo di un argomento che potrebbe risultarvi molto interessante e cioè la procedura da seguire attentamente per determinare il quantitativo di calcio presente negli alimenti oppure nelle bevande (come,...
Università e Master

Come Preparare Le Piastre Per La Semina Batterica

In campo biologico, replicare le cellule batteriche comporta grandi vantaggi. Ad esempio, trasformando un ceppo batterico si potranno isolare selettivamente i batteri con il plasmide da quelli senza. Inoltre, si possono distinguere quei batteri con il...
Università e Master

Come Preparare Il P-t-butilfenolo Per Alchilazione Di Friedel-crafts

Tra le materie scientifiche esistenti, la chimica risulta essere tanto affascinante quanto complicata, ma nel corso della vita può tornare utile sapere o per lo più avere le nozioni basi studiate negli anni addietro. Un alchile in un anello aromatico...
Università e Master

Come eseguire una trasformazione batterica mediante shock termico

Studiare e sperimentare i concetti centrali della biologia è davvero molto interessante quanto utile. La biologia è infatti una delle discipline più affascinanti per capire così il mondo che ci circonda. Per tale motivo in questa guida affronteremo...
Università e Master

Come separare una miscela organica a tre componenti tramite estrazione

La tecnica che serve a distaccare un dato composto organico da una miscela a più componenti è chiamata estrazione liquido-liquido (LLE). Di solito, prevede di mescolare sotto agitazione una soluzione formata dal composto organico desiderato e da un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.