Come portare a volume una soluzione chimica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Portare a volume una soluzione chimica significa raggiungere con un campione omogeneo un determinato livello. Solitamente quest'ultimo è indicato da una tacca in un contenitore, e per questa ragione risulta essere un'attività chimica che spesso viene fatta nei laboratori. Se non siete degli esperti in campo chimico e siete interessati a questo argomento, magari dovendo fare qualche esperimento, leggete attentamente la seguente guida, molto semplice e veloce da realizzare. Vediamo quindi insieme come procedere.

26

Occorrente

  • matraccio
  • contagocce
36

È bene prima di cimentarsi nell'esperimento soffermarsi sulla terminologia. In chimica per soluzione si intende un sistema omogeneo che può essere decomposto per mezzo di metodi di separazione fisici. Per solvente invece si intende un liquido che scioglie un soluto solido, liquido o gassoso, dando luogo ad una soluzione. Il campione da utilizzare in questo caso può essere sia solido che liquido. Nell'evenienza di campione solido, prima di versarlo nel matraccio (contenitore tarato solitamente in vetro) dovrete portarlo a soluzione in un altro contenitore, per esempio una beuta.

46

Per "sciogliere" il rame occorre utilizzare un acido ossidante, come ad l'acido nitrico. Questa azione preliminare non va fatta invece nel caso di liquido o comunque quando il campione sia già una soluzione. Infatti il vostro obiettivo è arrivare ad una soluzione, ma non tutti i liquidi sono miscelatili (esempio l'olio e l'acqua autonomamente non legano), o una soluzione potrebbe essere satura (quando il soluto ha raggiunto la concentrazione massima). Ottenuta la tua soluzione, potete finalmente iniziare con l'esperimento. A questo punto versate il tutto nel matraccio, cercando di non perdere materia.

Continua la lettura
56

Tutto gli oggetti entrati in contatto con il campione devono essere accuratamente lavati e la soluzione di lavaggio utilizzata recuperata e versata anch'essa nel matraccio. Iniziate a versare il solvente fino ad arrivare alla tacca prevista. Una volta che vi apprestate ad arrivare al livello di volume, sarebbe bene utilizzare un contagocce, in quanto la precisione è indispensabile per un buon lavoro, e nel caso in cui il livello venga superato, bisogna ricominciare tutto da capo. Infine tappate bene il matraccio, agitate più volte in modo che tutti i componenti si miscelino, evitando di avere strati di soluzione con densità diversa. A questo punto avrete portato per la prima volta a volume una soluzione. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come calcolare le frazioni molari dei componenti in una soluzione chimica

La frazione molare rappresenta uno dei metodi per esprimere la concentrazione di una specie chimica presente in una determinata soluzione. Essa è data dal rapporto tra il numero di moli di un componente della soluzione ed il numero di moli totale. Generalmente,...
Superiori

Chimica: il volume molare

La chimica è una particolare materia che appartiene al ramo delle discipline di tipo scientifico e si occupa di studiare la composizione della materia esistente e come questa si comporta in funzione della propria composizione. Questa è quindi una materia...
Superiori

Come calcolare la molalità di una soluzione

La molalità rappresenta una misura della concentrazione di un soluto in una soluzione, e dipende dal volume. Ovviamente il volume può cambiare, in base al variare della temperatura. La molalità, inoltre, è basata sulla massa del solvente utilizzato...
Superiori

Come calcolare la concentrazione molare di una soluzione

Questa guida è piuttosto semplice se si seguono tutti i passaggi alla lettera, altresì può risultare un po' complicata. Armatemi ti molta pazienza e prendetevi tutto il tempo utile per leggere e comprendere la spiegazione.La concentrazione molare di...
Superiori

Chimica: come calcolare la normalità

La chimica è probabilmente una tra le materie più interessanti ma impegnative che gli studenti incontrano nel loro percorso scolastico. Tra i primi concetti che vengono imparati, dopo quelli fondamentali che riguardano gli atomi e le molecole, c'è...
Superiori

Come Calcolare I Calori Specifici Del Gas Perfetto A Volume Costante

All'interno della presente guida andremo a occuparci di chimica. Nello specifico, come facilmente avrete notato dal titolo della guida stessa, ora andremo a spiegarvi Come Calcolare I Calori Specifici Del Gas Perfetto A Volume Costante.La chimica, si...
Superiori

Come calcolare la percentuale in peso di una soluzione

Per calcolare la percentuale in peso di una soluzione, è importante avere le nozioni basilari della chimica. La chimica è una scienza che abbraccia molte materie, come la fisica e la matematica ed è abbastanza vasta e complicata. Le soluzioni in genere,...
Superiori

Come calcolare volume e densità

A volte, quando si frequentano gli istituti superiori, i professori chiedono di calcolare il volume e la densità di un solido di forma regolare oppure irregolare. All'inizio il problema sembra di difficile soluzione, ma non bisogna demoralizzarsi. Basta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.