Come pensare in modo induttivo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Salve a tutti, in questa guida spiegherò come Pensare In Modo Induttivo. Partiamo col dire che quando una persona riflette, organizza le proprie idee e giunge ad una conclusione, quindi avrà sviluppato un ragionamento. Secondo il tipo di processo mentale che si svolge, è possibile distinguere tra diversi tipi di ragionamento.

25

Induttivo, come si può capire dalla parola, è legato all'induzione ovvero il processo che porta all'ottenimento di una conclusione generale da fattori specifici o particolari.

Un ragionamento induttivo, pertanto, consiste nel considerare le diverse esperienze individuali per estrarne un principio più generale e più ampio. È importante notare che, nonostante si parta da premesse vere, la conclusione può essere falsa. Che il ragionamento induttivo possa portare ad una conclusione vera è solo una probabilità, che dipende dal numero, dalle caratteristiche e dal tipo di fattori presi in considerazione
.

35

Per capire meglio questo concetto, vi propongo un esempio di ragionamento induttivo: Lionel Messi è argentino e gioca a calcio / Sergio Agüero è argentino e gioca a calcio / Gonzalo Higuaín è argentino e gioca a calcio / tutti gli argentini giocare a calcio; quindi secondo un ragionamento induttivo tutti gli argentini giocano a calcio. Come potete vedere, il ragionamento induttivo è valido, ma la conclusione è falsa perché non tutti gli argentini giocano a calcio.

In altri casi, come detto in precedenza, il ragionamento induttivo può portare ad una conclusione vera: "Laura si è tuffata in mare ed è venuta fuori bagnata / Carlos si è tuffato in mare ed è venuto fuori bagnato / Martina si è tuffata in mare ed è venuta fuori bagnato"; si può affermare che tutte le persone che si sono tuffate in mare sono uscite bagnate dall'acqua.

Continua la lettura
45

Il ragionamento induttivo è il metodo che Bacon, un filosofo britannico del XVI secolo, ritiene utile per scoprire le arti e le scienze, e per fare questo egli ha affermato che è necessario analizzare la natura, eliminando ed escludendo una gran quantità di fatti negativi, per poi trovare una conclusione affermativa.

I tre elementi del metodo di Bacon per applicare il ragionamento induttivo sono:

- Una tavola di presenza, dove sono elencati tutti i fatti in cui c'è evidenza del fenomeno, cercando di mostrare una grande varietà di fattori per espandere e per massimizzare la visuale sullo studio che si sta conducendo;
- Una tavola di assenza, dove sono elencati gli eventi in cui il fenomeno non è presente, mostrando i diversi risultati che compaiono dal fenomeno.
- Una tavola dei gradi, dove sono presenti i gradi in cui il fenomeno aumenta e diminuisce (come ad esempio il variare del colore di un corpo in ambienti diversi o in particolari condizioni).

55

Questo è tutto quello che c'è da sapere sul metodo induttivo di bacon e su come pensare in modo induttivo. Se questa teoria ti è piaciuta e sei interessato al pensiero induttivo ti consiglio e ti sprono a cercare ulteriori informazioni, anche in merito ad altre dottrine di pensiero, in modo tale da accrescere la tua conoscenza in materia!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La Rivoluzione Scientifica in breve

Gli effetti della parentesi culturale rinascimentale condussero ad un capovolgimento della vita, sotto ogni punto di vista. La rinascita avvenuta tra 1400 e 1500 fu la base per una nuova impalcatura culturale, scientifica, politica e religiosa che ha...
Superiori

Come verificare la presupposizione semantica tra due affermazioni

A chiunque sarà capitato di avere un dubbio circa la grammatica italiana durante il corso della sua vita. Si sa, la lingua italiana è uno degli idiomi che maggiormente presenta regole strutturali di grammatica abbastanza complesse, specialmente per...
Superiori

Come calcolare la reattanza

Nel corso dei nostri studi molto spesso affrontiamo degli argomenti piuttosto difficili. Tra questi argomenti, quelli riguardanti l'elettronica, il più delle volte, creano non pochi grattacapi. Una delle tematiche piuttosto ostiche da affrontare nel...
Superiori

Matematica: 10 regole d'oro per prepararsi al meglio

La seconda prova dei licei scientifici, il fantomatico compito di matematica, è senza ombra di dubbio uno degli scogli più difficili dell'esame di maturità. Spesso si studia tanto ma, una volta lì, davanti al compito, non si riesca a capire come affrontarlo...
Superiori

5 oggetti fondamentali nello zaino scolastico

Al termine delle vacanze estive bisogna pensare a come organizzare il ritorno a scuola. Tra le tante cose a cui pensare, la preparazione dello zaino scolastico è una di quelle più importanti. Prima di tutto anche se sembra scontato dirlo, bisogna controllare...
Superiori

Come Sfruttare Le Forme Derivate Del Verbo Inglese Think

L'inglese è diventata oramai da anni la lingua universale, in quanto viene studiata o parla in tutti i paesi sviluppati del mondo; la conoscenza di questa lingua, infatti, è uno dei requisiti specificatamente richiesti dalla maggior parte delle aziende...
Superiori

Primo giorno di scuole superiori: 5 cose da mettere nello zaino

Quando si passa dalle scuole medie alle scuole superiori, sicuramente si entra in un nuovo mondo scolastico pieno di avventure, di studio e di nuove amicizie. Passare dalla scuola media di primo grado alla scuola di secondo grado superiore, significa...
Superiori

Come Scrivere Un Breve Racconto Dell'Orrore

Scrivere un racconto ed in tal caso un racconto dell'orrore, non è così semplice come si potrà pensare. Vi dovrete ricordare che scrittori non si nasce e non vi dovrete preoccupare se non avete ancora le idee chiare, la scrittura richiede tempo. Occorrerà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.