Come passare brillantemente un esame di economia

Tramite: O2O 03/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quello accademico un percorso di studi abbastanza insidioso. Bisogna preparare una materia in poco tempo e presentarsi all'esame con più nozioni possibili. Talvolta tutto ciò è tutt'altro che semplice, poiché vi sono alcune materie più difficoltose di altre. Una di queste è economia. Per portare avanti gli studi in questo ambito, occorre essere precisi, avere una mente elastica e buone conoscenze in fatto di matematica e statistica. Quando si studia economia, si prendono in considerazione anche le tendenze del passato. Si tratta quindi di tornare indietro nel tempo e analizzare i vari periodi storici precedenti al nostro. Questa disciplina è assai impegnativa, ma bastano alcuni semplici accorgimenti per ottenere un buon risultato. Soprattutto se si tratta dell'ultimo esame, è nbene prepararsi in maniera adeguata. Un esame di economia, un po' come tutti gli altri, si articola in una prova scritta e una orale. Superare lo scritto è di fondamentale importanza per una buona riuscita dell'orale. A tal proposito, troveremo qualche pratico suggerimento su come passare brillantemente un esame di economia all'interno della seguente guida.

26

Occorrente

  • Forza di volontà e concentrazione
  • Tanta pazienza e interesse per la disciplina
  • Memoria
  • Tanto esercizio
36

Frequentare assiduamente i corsi, evitando l'esame da non frequentante

La prima regola da rispettare per passare brillantemente un esame di economia è la frequenza. In altre parole, è bene partecipare in maniera continuativa alle lezioni e prendere appunti durante la spiegazione del docente. In questo modo si andrà a ridurre la mole di lavoro per la preparazione dell'esame. Se avremo annotato i concetti chiave durante le lezioni, potremo fare un sunto veloce degli appunti quando prepariamo l'esame a casa. Cerchiamo di evitare la formula "non frequentante", altrimenti dovremo studiare su testi aggiuntivi, ad integrazione delle lezioni non frequentate. Meglio evitare questo step aggiuntivo, perché si rischia di non fare in tempo a preparare l'esame in modo adeguato. In questo caso è preferibile studiare unicamente sul manuale e le dispense richiesti a lezione. In sede di esame eviteremo così domande delle quali potremmo non conoscere la risposta. Frequentare il corso, in sostanza, ci aiuta ad assimilare le nozioni principali ancora prima di preparare l'esame a casa. Con l'iauto del docente riusciremo a studiare più velocemente, senza tralasciare nessun argomento.

46

Studiare la teoria e ricorrere a grafici ed eserciziari

Un ulteriore consiglio per passare brillantemente un esame di economia è quello di ricordare tre elementi essenziali. Per prima cosa dobbiamo farci un'idea chiara sul concetto da esporre. Facciamo quindi una piccola ricerca, integrandola agli appunti presi a lezione. In secondo luogo, proviamo a rappresentare graficamente un determinato concetto. In economia esistono grafici di vario tipo utili per memorizzare un argomento. Utilizziamoli laddove fosse possibile. Sicuramente ricorderemo meglio ciò che dobbiamo dire in sede di esame. La terza cosa da fare è ricorrere a passaggi matematici per argomentare la tematica in questione. Questa materia per fortuna ci consente di aiutarci con cifre e statistiche al momento della preparazione. La teoria, pertanto, va studiata attentamente e approfondita il più possibile. Ma non basta per superare l'esame. Dobbiamo infatti aggiungere qualche esercizio pratico. Grazie agli eserciziari, possiamo tenerci allenati quotidianamente e acquisire un livello di esperienza sempre più alto. Qualora ci fossero esoneri, gli esercizi ci aiuterebbero a passare questa prima prova scritta. Ci presenteremmo così all'orale senza alcuna preoccupazione.

Continua la lettura
56

Alternare giornate di riposo ad esercizi di ripasso

Se vogliamo passare brillantemente un esame di economia, il solo studio non è la soluzione. Sicuramente abbiamo bisogno di ripassare i vari argomenti della materia, quindi riguardiamo i nostri schemi e appunti. Però dobbiamo anche permettere al nostro cervello affaticato di memorizzare adeguatamente i concetti. Per questo mitivo è preferibile riposarsi per almeno un paio di giorni. Dedichiamoci ai nostri passatempi preferiti, dimenticando per un momento che abbiamo un esame. In questo modo la nostra mente abbasserà il carico di stress e fisserà meglio le nozioni. Dopo un giorno di pausa, torniamo a fare qualche esercizio. In questo modo potremo rivedere le parti più difficili da ricordare. In questa fase è importante tenere a bada l'ansia e riposarsi. Eviteremo vuoti di memoria e confusione generale poco prima di presentarci al colloquio d'esame con il docente. Conserviamo lucidità e tranquillità, perché è impossibile aver dimenticato le cose studiate. Se terremo a mente queste piccole regole, faremo un figurone all'esame e magari otterremo anche qualche complimento da parte dell'insegnante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come superare l'esame di economia internazionale

Preparare un esame universitario non è sempre un'impresa molto semplice da affrontare, perché in alcune discipline i temi affrontati sono tanti e molto complessi. Tuttavia per riuscire a preparare correttamente questi esami sarà sufficiente organizzasi...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di economia aziendale

L'esame di Economia Aziendale è uno dei primi che si affrontano nel corso della carriera universitaria di Economia e Commercio. Grazie alla conoscenza di questa materia, è possibile gettare le basi fondamentali che vi porteranno, in un secondo momento,...
Università e Master

Come superare l'esame di economia monetaria

Per difendersi al meglio contro l'attuale crisi economica, è necessario avere delle conoscenze approfondite di economia. Soltanto in questa maniera è possibile ingegnarsi e magari trovare qualche soluzione adeguata (come l'apertura di una società remunerativa...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di economia e gestione delle imprese

In un mondo caratterizzato da una grave situazione economica è preferibile approfondire gli studi, conseguendo almeno una laurea triennale. Tra le facoltà universitarie piuttosto importanti nella vita rientra quella di Economia, formata da vari corsi...
Università e Master

Come prepararsi all'esame di economia politica

Il periodo di esami è sempre un periodo molto difficile per ogni studente, soggetto a stress continuo e a lunghe ore di studio forzato che potrebbero far perdere la concentrazione a causa della stanchezza. Trovare un medoto per affrontare certe materie...
Università e Master

Come passare l’esame di analisi matematica I

Tutti i percorsi di laurea riguardanti discipline tecnico-scientifiche come Ingegneria, Informatica, Scienze naturali ed Economia prevedono un corso di una disciplina che funge da base per l'insegnamento di Analisi Matematica I. Quest'ultima introduce...
Università e Master

Come preparare l'esame di statistica

Una materia che si affronta quando viene frequentato un istituto tecnico è la statistica. Approcciarsi ad essa richiede una buona conoscenza degli argomenti di matematica, soprattutto quando occorre studiare le nozioni relative al calcolo delle probabilità....
Università e Master

Come superare l'esame di econometria

L'esame di econometria richiede una buona preparazione di base sia matematica, fisica e nozionistica. In particolare l'econometria è la scienza della misura dei fenomeni economici. La materia in oggetto fa parte di quelle presenti nella facoltà di economia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.