Come parlare di dislessia ai bambini

Tramite: O2O 06/07/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

La dislessia è un problema dell'apprendimento molto diffuso che generalmente colpisce 4 bambini su 100. Il bambino dislessico comincia a manifestare evidenti problemi durante i primi anni di scuola, presentando notevoli difficoltà nel leggere, nello scrivere e talvolta nel calcolo. Essendo il disturbo intrinsecamente legato all'infanzia è necessario parlare con i bambini, instaurando un dialogo con loro. Leggete gli utili consigli di questa guida per potervi regolare di conseguenza su come parlare di dislessia ai bambini.

27

Occorrente

  • Per parlare ai bambini di dislessia occorre armarsi di:
  • Pazienza;
  • Parole semplici;
  • Mente libera dai preconcetti;
37

Spiegare ai bambini cos'è la dislessia

Il bambino dislessico per prendere coscienza delle piccole difficoltà deve avere una guida, qualcuno capace e comprensivo, che con parole semplici possa essere in grado di fargli capire che le sue difficoltà non sono dovute a delle sue "limitazioni", ma che semplicemente ha bisogno di trovare un "metodo di studio" diverso da quello dei suoi compagni. Inizialmente bisognerà spiegare al bambino cos'è la dislessia e che anche lui, come moltissime altre persone e bambini al mondo soffre della stessa cosa: ovviamente bisognerà intavolare il discorso, parlando al bambino della dislessia non come di una malattia, ma come di un piccolo problema nel leggere, nello scrivere e nel calcolo. Il genitore deve insegnare al bambino che ognuno possiede delle potenzialità differenti: aiutatelo a trovare le sue qualità, le attività in cui si sente più sicuro e più bravo degli altri. Ditegli che la dislessia è stata diagnosticata in moltissime persone, alcune delle quali sono riuscite a diventare persone molto importanti.

47

Parlare ai bambini che non hanno questo problema

Molto importante è parlare di dislessia anche con i bambini che non hanno questo problema, perché potrebbe capitare che nella stessa classe si trovi un bambino dislessico. È necessario parlare in classe di dislessia: far notare ai bambini le difficoltà e la fatica che il dislessico compie nella lettura, nella scrittura e nel calcolo, ma che in compenso nelle altre attività è un bambino normalissimo come tutti gli altri. Di solito si ha paura di ciò che non si conosce e perciò si diventa aggressivi: spiegare al bambino non dislessico il problema del suo compagno lo porterà all'accettazione e a non aver paura della diversità, ricordatevi sempre che è l'ignoranza che causa la crudeltà.

Continua la lettura
57

Far vedere ai bambini dei video che aiutano a capire cos'è la dislessia

Il web come al solito ci viene incontro, mettendoci a disposizione moltissimi video, rivolti a bambini di differenti età che aiutano a capire cos'è la dislessia e sopratutto ci facilitano a stimolare un dialogo con i bambini. Sarà utile portare in classe un video da far visionare e commentare. Inoltre esiste una vasta bibliografia, anche in questo caso internet ci può agevolare aiutandoci a scovare molti titoli, adatti sia per i genitori sia per i bambini.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Far notare ai bambini che le difficoltà e la fatica che il dislessico compie nella lettura, nella scrittura e nel calcolo, ma che in compenso nelle altre attività è un bambino normalissimo come tutti gli altri.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

10 regole per parlare bene l'italiano

Si possono fare tante affermazioni sulla lingua italiana: è poetica, è ricca di vocaboli, è interessante, è composta, è antica e bella. Ma non si può sicuramente affermare che l'italiano sia una lingua semplice: tutt'altro. Infatti, nonostante sia...
Elementari e Medie

5 consigli per preparare i bambini alla scuola elementare

I cambiamenti posso aiutare i nostri bambini a crescere e maturare, tuttavia essi possono anche diventare fonte di stress ed ansia. Fra i cambiamenti che tutti i bambini devo prima o poi affrontare, troviamo il passaggio dall'asilo alla scuola elementare....
Elementari e Medie

Come insegnare una lingua straniera ai bambini

L'inglese ed il cinese si sa, sono le lingue più parlate al mondo e ad oggi saperle parlare costituisce una skill fondamentale per accedere al mondo del lavoro.In generale, oggi e sempre più lo sarà in futuro, parlare più di una lingua straniera risulta...
Elementari e Medie

Come insegnare inglese ai bambini

Considerando il mondo in cui viviamo, è ormai fondamentale saper parlare almeno una lingua straniera. Un po' come avviene con l'italiano, anche le lingue europeee ed extra europee andrebbero imparate in età scolare. Al giorno d'oggi la lingua più parlata...
Elementari e Medie

Come insegnare ai bambini stranieri

In Italia sono sempre di più le persone e i bambini stranieri. Negli ultimi anni è diventata una società multietnica e per questo nascono nuove esigenze. Coloro che vengono nel nostro paese con la famiglia, vengono per migliorare la propria condizione...
Elementari e Medie

Come insegnare la geografia ai bambini

La geografia è spesso una delle materie più complesse per i bambini, questo perché presuppone una certa spazialità e il sapersi orientare nello spazio, cosa non del tutto naturale per un adolescente che non ha ancora ben chiare in mente i concetti...
Elementari e Medie

5 tecniche di disegno per bambini facili da apprendere

I bambini, fin dalla più tenera età, dispongono di moltissima creatività, e hanno perciò bisogno di occasioni in cui poterla esercitare. I bambini sono estremamente attratti dall'arte e dal disegno, che rappresenta un mondo in cui possono creare...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare storia

Aiutare i bambini a studiare ed a svolgere i compiti per la scuola non è sempre necessario: alcuni bambini riescono, fin dai primi anni della scuola elementare, a sviluppare un proprio, semplice metodo di studio, con il supporto e le direttive dell'insegnante....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.