Come ottimizzare il tempo per studiare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli anni scolastici sono i più faticosi, ma se affrontati con metodo, possono rivelarsi un ottimo periodo di formazione e di maturità sia sotto il punto di vista culturale che nella capacità di organizzare i propri spazi e le giornate con razionalità e in maniera produttiva. Nella seguente guida, passo dopo passo, vi forniremo qualche consiglio per conoscere come ottimizzare il tempo per studiare nel miglior tempo possibile.

25

Seguire attentamente le lezioni a scuola

Per garantire un ottimo rendimento a scuola, bisogna essere particolarmente metodici. Se seguite una corretta organizzazione potrete rimanere sempre in linea con gli studi e, contemporaneamente, non rinunciare ad eventuali altre attività sportive (calcetto, pallavolo, piscina, pattinaggio) o culturali (lezione di musica, di danza eccetera). La giornata perfetta parte già dalle ore scolastiche. Quando i professori spiegano una lezione, non distraetevi con giochini che vi fanno perdere l'attenzione e con essa anche il senso della spiegazione, è conveniente dedicare una certa attenzione in modo da potere assimilare più informazioni possibili.

35

Svolgere i compiti il prima possibile

Se non doveste capire bene alcuni passi, non dovrete avere timore di chiedere delle ulteriori precisazioni ai professori: è loro dovere far comprendere nel miglior modo possibile. Più vi applicherete durante le ore scolastiche, più semplice sarà svolgere i compiti a casa. Quando sarete tornati da scuola, non vi resta che affrontare i compiti che vi sono stati assegnati il prima possibile, decidendone l'ordine seguendo questi piccoli consigli. Create una semplice lista in ordine di difficoltà segnandola direttamente sul diario e depennando ogni volta che li andate smaltendo.

Continua la lettura
45

Fare sport o altre attività nei giorni con meno carico di studio

I compiti più difficoltosi o comunque più impegnativi, andranno eseguiti per primi in modo da dedicare i momenti di maggiore "freschezza mentale", e lasciare le materie più semplici per i momenti successivi. Ovviamente se avete seguito bene le parole della professoressa sarà sufficiente una lettura approfondita per poterla fissare maggiormente. Se frequentate sport o altre attività culturali, scegliete di farlo in quei giorni in cui avete meno carico di studio per il giorno dopo. Potrete conciliare tutto con maggiore facilità. Non fate mai l'errore di dedicarvi allo studio la sera dopo cena o dopo avere fatto sport: sarebbe tempo sprecato. Evitate le distrazioni che vi tolgono energie, piuttosto fate qualche breve pausa produttiva tra una materia e l'altra. Queste sono tutti i consigli per studiare in modo corretto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come comportarsi a scuola

La scuola è il luogo dove molti giovani passano buona parte della loro giornata. Un luogo di formazione, dove oltre ad imparare le nozioni delle varie discipline fanno tante nuove esperienze e creano legami con i con i loro compagni e insegnanti. Tutto...
Elementari e Medie

5 regole per scrivere una giustificazione ai figli per la scuola

Vostro figlio non è andato a scuola e ora dovete scrivere una giustificazione? Ci sono delle regole da rispettare per questo. In primo luogo, le giustificazioni devono essere realistiche e soddisfacenti. Scrivere una giustificazione scolastica nella...
Superiori

Le 5 cose da non fare il primo giorno di scuola

Il periodo scolastico è il periodo della vita di un ragazzo che forse poi rimpiangerà maggiormente durante il corso di tutta la sua vita. La spensieratezza, gli scherzi ai compagni e, perché no, anche i compiti in classe, rappresentano tutti quegli...
Elementari e Medie

Come insegnare l'intercultura nella scuola primaria

Nella seguente pratica e semplice guida, che leggerete in seguito, vi spiegheremo come occorre insegnare l'intercultura nella scuola primaria esausticamente. Attualmente la presenza degli alunni stranieri, è un fatto strutturale praticamente: la scuola...
Superiori

Come fare una buona impressione ai professori

L'inizio di un nuovo anno scolastico, che sia il rientro in una nuova scuola o no, è importante per fare una buona impressione agli insegnanti. Anche se a volte non lo ammettono, alcuni insegnanti giudicano gli studenti a primo impatto. I primi giorni...
Superiori

Come calcolare la forza peso apparente di un corpo

Molti ragazzi, tornando a casa da una giornata di scuola, non sempre sono in grado di ricordare tutti gli argomenti spiegati dai loro professori, in particolar modo dopo una pesante e difficile lezione di fisica. In questi casi svolgere i compiti potrebbe...
Elementari e Medie

10 consigli per avere buoni voti alle medie

Molti bambini trovano davvero ostico il passaggio dalle scuole elementari a quelle medie. Il cambio di scuola, di compagni di classe e di insegnanti sembra avere spesso ripercussioni negativi anche sui voti a scuola. Ecco quindi una guida pratica ed utile...
Superiori

Come preparare un buon esame di maturità

Non esiste una formula magica in grado di assicurarti automaticamente un buon voto all'esame di maturità. Tuttavia, ci sono tanti piccoli accorgimenti che ti consentono di preparare con calma la tua prova finale, senza ridurti a studiare la mattina stessa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.