Come ottimizzare il metodo di studio

Tramite: O2O 06/05/2017
Difficoltà: facile
19

Introduzione

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo limitato. Tale metodo deve essere personale, in modo da potersi adattare alla nostra capacità di apprendere (perché ciascuno ha le proprie preferenze e i propri ritmi), ma deve anche avere una flessibilità tale da poter essere modificato in base alla materia oggetto del nostro studio.
L'obiettivo della seguente guida è quello di fornire dei buoni consigli su come ottimizzare al meglio il proprio metodo di studio: buona lettura!

29

Occorrente

  • Materiale di studio
  • Penne, matite, evidenziatori
  • Bloc notes per gli appunti
  • Fogli bianchi per le mappe concettuali
  • Tempo
  • Concentrazione
39

Le lezioni e gli appunti

Innanzitutto, sarà assolutamente necessario prestare la massima attenzione durante tutte le lezioni che si svolgono all'interno della vostra classe. Seguire dettagliatamente le varie spiegazioni consente d'acquisire già una grande parte dei contenuti da dover poi studiare autonomamente nella propria casa. Per far ciò sarà necessario prendere appunti in modo dettagliato ed efficace, imparando a fare le giuste domande al professore e a organizzare fin da subito il lavoro per lo studio del pomeriggio. Gli argomenti saranno sicuramente più facili da imparare dopo una lezione ben seguita, piuttosto che dopo una spiegazione di cui si è capito poco o nulla.

49

Le mappe concettuali

Il primo consiglio per migliorare il proprio metodo di studio è sicuramente quello di organizzare delle "mappe concettuali". Queste mappe si basano su una visione del cervello "a ragnatela", in cui le informazioni sono legate le une con le altre attraverso vari fili, che rappresentano dei "collegamenti di significato". Ad esempio: un nome di persona o una data storica può essere associata a una regione geografica e a un determinato evento, in modo che questo collegamento, una volta letto sulla mappa, aiuti il nostro cervello a creare la giusta associazione per poter esporre il contenuto del testo studiato. Per questo motivo, le mappe concettuali risultano di vitale importanza anche durante la ripetizione, perché ci consentono di legare e memorizzare al meglio i vari concetti, rendendo più produttivo lo studio e preservando il nostro cervello da sforzi faticosi e inefficienti per ricordare le informazioni. La prima regola per migliorare il proprio metodo di studio, infatti, deve essere proprio questa: ottenere il massimo risultato (la memorizzazione a lungo termine dei concetti studiati) con il minor dispendio possibile di tempo ed energie.

Continua la lettura
59

Le parole chiave

Uno dei principali da tenere a mente quando si vuole ottimizzare il proprio metodo di studio è quello di "parola chiave": si tratta di nomi e concetti fondamentali che racchiudono al loro interno il senso di intere porzioni di testo. Le parole chiave hanno una loro "gerarchia" e in base alla loro importanza possono racchiudere l'intero argomento di cui si parla, un capitolo, un paragrafo o una parte di paragrafo. Sarà utile quindi sottolinearle con un evidenziatore, in modo da farle risaltare subito all'occhio, e magari modificarne il colore in base all'importanza della parola scelta. In questo modo, quando la parola verrà evocata durante l'interrogazione, il nostro cervello riuscirà direttamente ad associarla al testo che abbiamo studiato e le parole usciranno fuori con naturalezza.

69

La lettura ad ad alta voce

Un buon modo per memorizzare i concetti studiati è quello di leggere ad alta voce, magari davanti a uno specchio: l'illusione di avere qualcuno di fronte a noi per ascoltarci può spingerci a dare il massimo e superare la paura di un eventuale blocco durante l'esposizione al professore.

79

L'organizzazione del proprio tempo

Quando si prepara un esame o un concorso per cui è previsto l'apprendimento di una grande quantità di materiale, è di fondamentale importanza saper organizzare i proprio ritagli di tempo durante la giornata. Sapere quando e come dedicarci allo studio potrà salvarci da notti insonni e da eccessivi sforzi per recuperare quello che non siano riusciti a studiare durante il giorno. Inoltre sarà utile anche strutturare una buona progressione degli argomenti, delle parti di testo da studiare e soprattutto dalle ripetizioni, in modo da apprendere con continuità e fissare i concetti nella memoria a lungo termine. In questo modo riusciremo anche a organizzare meglio le nostre attività quotidiane, in modo da farle conciliare bene con lo studio.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Segui bene le lezioni
  • Prendi appunti in modo chiaro e approfondito
  • Visualizza subito le parole chiave e sottolineale con l'evidenziatore
  • Struttura lo studio con l'aiuto delle mappe concettuali
  • Leggi il testo ed esercitati a presentarlo davanti allo specchio
  • Organizza bene il tuo tempo di studio durante la giornata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come acquisire un buon metodo di studio

Quando sei sommerso dai libri e ti ritrovi ad affrontare lo studio di materie lunghe e complesse è fondamentale possedere un buon metodo di studio altrimenti il lavoro si moltiplica ed i risultati rimangono scadenti nonostante la fatica. Vediamo in questa...
Superiori

Metodo di studio: le mappe concettuali

Studiare nel modo corretto è un valido aiuto per dedicare meno tempo allo studio ed apprendere, al tempo stesso, al meglio i concetti che si sono appena affrontati. Per questo motivo, a molti studenti, risulta molto pratico utilizzare come metodo di...
Superiori

Come organizzare una giornata di intenso studio

In questa guida, ci occuperemo di studio. Chiaramente, lo studio è fondato sull'organizzazione, che dev'essere il pilastro che sorregge il metodo e, per questo motivo, ora cercherò di spiegarti Come organizzare una giornata di intenso studio. Prima...
Superiori

Come organizzare lo studio

A volte ottieni cattivi risultati scolastici non per la mancanza di studio, ma perché probabilmente lo hai organizzato male, studiando tutto all'ultimo momento e quindi dimenticandoti (o facendo un minestrone) il giorno della verifica delle tue conoscenze....
Superiori

Come studiare in maniera efficace: il metodo dello schema

Non si finisce mai di studiare! Che sia un esame, un'interrogazione o un approfondimento, c'è sempre qualcosa da conoscere e memorizzare. Per una preparazione buona e duratura, individuare il metodo giusto è essenziale. Gli studenti ne sono consapevoli;...
Superiori

Come trovare le rette tangenti ad una circonferenza in geometria analitica (metodo del delta)

La geometria analitica o cartesiana è una disciplina molto importante della matematica, e si riferisce allo studio delle figure geometriche attraverso il sistema di coordinate cartesiane. Ogni punto del piano cartesiano si indica con P (x, y), in quanto...
Superiori

Come motivare un ragazzo allo studio

Studiare permette a ciascuno di noi di costruirsi un bagaglio culturale che diventi parte di noi e del nostro essere ed è inoltre indispensabile per acquisire dei contenuti e delle prassi che dovremo poi mettere in campo nell’attività lavorativa scelta....
Superiori

Come discutere un'equazione parametrica di primo grado con il metodo diretto

Un'equazione è l'equivalenza tra due espressioni letterali. La soluzione o radice si ottiene attribuendo alle incognite dei particolari valori numerici. Se i coefficienti di un'equazione di primo grado sono funzioni di una o più variabili, anche le...