Come Ottenere Un Etere Mediante Alcossimercuriazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'etere dietilico è un composto chimico che, a temperatura ambiente, si trasforma in un liquido incolore dall'odore piuttosto particolare. Esso viene solitamente utilizzato come solvente o come liquido per i motori a diesel. La reazione spiegata nei successivi passi di questa guida, è senza dubbio una delle più caratteristiche in campo chimico, da tenere sempre presente nel caso in cui si desideri sintetizzare un etere nella maniera corretta. Si tratta di un processo molto simile alla ossimercuriazione riduzione, ma con un passaggio differente che vi porterà ad ottenere un etere invece che un alcool. Tuttavia l'etere è molto infiammabile, quindi è necessario prestare la massima attenzione durante il procedimento. Vediamo dunque come ottenere un etere mediante il processo dell'alcossimercuriazione.

26

Occorrente

  • Acetato di mercurio
  • Alcool
36

Come prima cosa, il processo che andrete ad eseguire prevederà l'utilizzo di un alcool. Si tratta di un secondo tipo di sintesi dell'etere dopo quello dell'ossimercuriazione. Per un certo verso, la reazione che andrete a compiere prevede delle fasi praticamente identiche al processo di ossimercuriazione quindi sarà consigliabile, se siete già esperti o studenti in erba di chimica, di effettuare una breve ripetizione degli eteri, degli alcheni ed anche degli alcool in generale, che rappresentano una parte fondamentale nel cambio di rotta di questa reazione.

46

Successivamente, dovrete partire sempre da un alchene, il 2-Butene potrà andare benissimo. Ci servirà, come per l'ossimercuriazione, l'acetato di mercurio in forma dissociata che bisognerà utilizzare per attaccare l'alchene ed ottenere così l'intermedio a tre termini con le cariche parzialmente positive, sia sul carbonio sia sull'acetato di mercurio. Dopo aver fatto ciò, la reazione andrà a buon fine e cambierà rotta. Per riuscire ad attaccare il carbonio carico positivamente, dovrete invece utilizzare un composto diverso dall'acqua.

Continua la lettura
56

Come accennato precedentemente, in questa reazione, sarà assolutamente necessario andare ad utilizzare un alcool, nel vostro caso specifico potrete servirvi di un CH3OH, che potrà andare benissimo per il buon esito del vostro esperimento. Dopo aver eseguito l'attacco, otterrete così un composto protonato con l'ossigeno carico positivamente. In seguito, andrete ad eliminare la carica con una deprotonazione. Come ultimo passaggio, bisognerà eseguire necessariamente una riduzione con NaBH4. Buon lavoro!

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Sintetizzare Un Etere Da Un Alcol

Gli eteri sono dei composti costituiti da due gruppi alchilici legati insieme mediante un atomo di ossigeno. A temperatura e pressione ambiente, tendono ad essere più volatili degli alcoli perché a differenza di questi ultimi, non possono creare legami...
Università e Master

Come eseguire una trasformazione batterica mediante shock termico

Studiare e sperimentare i concetti centrali della biologia è davvero molto interessante quanto utile. La biologia è infatti una delle discipline più affascinanti per capire così il mondo che ci circonda. Per tale motivo in questa guida affronteremo...
Università e Master

Come Determinare Il Grado Alcoolico Mediante L'Ebulliometro Di Mulligand

L'ebulliometro di Malligand consiste in uno strumento di misura del grado alcolometrico approssimativo di un vino. Si basa sull'esecuzione della misura della temperatura di ebollizione, che varia a seconda della pressione e del quantitativo di alcool...
Università e Master

Determinazione Della Prolina Nei Vini Mediante Il Metodo Spettrofotometrico Di Ought

La prolina è un amminoacido apolare, nonché una molecola chirale. Il gruppo laterale è costituito da un anello che non si adatta in una struttura secondaria ordinata, e questo le regala la capacità di formare delle "cerniere" all'interno di un polipeptide,...
Università e Master

Come separare una miscela organica a tre componenti tramite estrazione

La tecnica che serve a distaccare un dato composto organico da una miscela a più componenti è chiamata estrazione liquido-liquido (LLE). Di solito, prevede di mescolare sotto agitazione una soluzione formata dal composto organico desiderato e da un...
Università e Master

Come Eseguire Una Sintesi Di Williamson

Per tutti gli appassionati della chimica qui di seguito c'è una guida che vi permetterà di provare nuove reazioni da poter realizzare in laboratorio o volendo a casa, tutto in maniera autodidatta. La chimica organica come ben si sa, è un argomento...
Università e Master

Come Ottenere L'Anidride Succinica

In chimica, attraverso la combinazione di diverse componenti, si possono ottenere moltissime reazioni, e spesso una nuova sostanza di risulta. Ad esempio, l'anidride succinica è un composto organico, con composizione C4H4O3, di stato solido e nessun...
Università e Master

I principali metodi di separazione di miscugli e sostanze

Molti materiali di cui avete quotidianamente bisogno, come il sale da cucina o la benzina, si possono ottenere per separazione da miscugli più o meno complessi. L'operazione non è sempre facile, soprattutto se il miscuglio è eterogeneo, e può essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.